Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


Guida verificata con Ubuntu: 16.04

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

Spotify è un servizio di streaming audio on demand lanciato nel 2008 da Spotify AB.
È possibile usufruire del servizio attraverso un client proprietario per sistemi desktop, distribuito gratuitamente.

Inizialmente il client per Linux è stato rilasciato soltanto in versione beta/preview. Distribuito in seguito in versione stabile per sistemi 32 e 64 bit, sono state incluse nel programma gran parte delle funzionalità comprese nelle versioni per Windows e Mac.

Attualmente il client è integrato con il sistema (con supporto alle notifiche e al sound menu) ed è in grado di gestire i file musicali salvati in locale. Nonostante la presenza di alcune problematiche minori, risulta nel complesso funzionante.

Qualora si riscontrino dei problemi nell'utilizzo del client per Spotify, è possibile utilizzare il servizio attraverso i principali browser web da questa pagina oppure tramite altri software disponibili per Ubuntu (ad esempio il player Clementine, se in possesso di account premium, ed altri). Inoltre la versione per Windows è grado di funzionare tramite Wine.

Installazione

  1. Importare la chiave pubblica digitando nel terminale:

    sudo apt-key adv --keyserver hkp://keyserver.ubuntu.com:80 --recv-keys 94558F59 D2C19886
  2. Aggiungere il repository stable di Spotify digitando:

    echo deb http://repository.spotify.com stable non-free | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/spotify.list
  3. Aggiornare l'elenco dei pacchetti digitando:

    sudo apt-get update
  4. Installare il pacchetto spotify-client.

Al termine dell'installazione sarà possibile avviare Spotify.

Risoluzione dei problemi

La maggior parte dei problemi riportati di seguito si riferiscono a vecchie versioni del client. Pertanto sono risolvibili abilitando i repository di Spotify, come descritto nel precedente paragrafo, ed eseguendo i regolari aggiornamenti. Per altre eventuali problematiche non elencate in questa guida è possibile ricevere l'aiuto dalla community di Spotify.

Bug relativo a scritture su hard disk

In seguito a delle segnalazioni da parte degli utenti, è stato riscontrato un bug a causa del quale vengono eseguite nel sistema delle scritture di grandi quantità di dati. Il problema è stato corretto con il rilascio della versione 1.0.42 del client. Se installata una versione precedente è possibile ottenere la release più recente attraverso i normali aggiornamenti di sistema.

L'utilizzo di una versione precedente alla 1.0.42 potrebbe comportare una maggiore usura degli hard disk o una drastica diminuzione della durata di dischi a stato solido (SSD).

Problema con libreria ''libudev.so.0''

A partire dalla versione 14.04 di Ubuntu si potrebbero verificare problemi nell'avvio di Spotify.

Se si presentasse il seguente errore:

spotify: error while  loading shared libraries: libudev.so.0: cannot open shared object file: No such file or directory

potrebbe essere dovuto all'assenza della libreria libudev.so.0, attualmente esistente nella versione libudev1. Per risolvere è sufficiente creare un link simbolico, digitando nel terminale:

  • Per sistemi a 64 bit

    sudo ln -s /lib/x86_64-linux-gnu/libudev.so.1 /lib/x86_64-linux-gnu/libudev.so.0 
  • Per sistemi a 32 bit

    sudo ln -s /lib/i386-linux-gnu/libudev.so.1 /lib/i386-linux-gnu/libudev.so.0 

Problema con libreria ''libgcrypt.so.11''

A partire da Ubuntu 15.04 il pacchetto libgcrypt11 non è più presente nei repository ufficiali. Ciò potrebbe generare il seguente errore d'avvio di Spotify #1452216 :

spotify: error while loading shared libraries: libgcrypt.so.11: cannot open shared object file: No such file or directory

Il problema può essere risolto facilmente scaricando il pacchetto .deb ed installandolo manualmente:

  • Per sistemi a 64 bit digitare in un terminale il seguente comando:

    wget https://launchpad.net/ubuntu/+archive/primary/+files/libgcrypt11_1.5.3-2ubuntu4.2_amd64.deb
    sudo dpkg -i libgcrypt11_1.5.3-2ubuntu4.2_amd64.deb
  • Per sistemi a 32 bit digitare in un terminale il seguente comando:

    wget https://launchpad.net/ubuntu/+archive/primary/+files/libgcrypt11_1.5.3-2ubuntu4.2_i386.deb
    sudo dpkg -i libgcrypt11_1.5.3-2ubuntu4.2_i386.deb

In seguito a questa procedura Spotify dovrebbe tornare a funzionare normalmente.

Ulteriori risorse


CategoryMultimedia