Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


Guida verificata con Ubuntu: 16.04 18.04

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

In questa guida sono spiegate le istruzioni per aggiungere nuovi modelli al menu contestuale Nuovo documento di Ubuntu e derivate.

Cliccando con il Pulsante destro in un punto vuoto della Scrivania o di una cartella aperta con i file manager più comuni, verrà mostrato il menu Nuovo documento.
Tramite questa funzionalità è possibile creare rapidamente nuovi file di diversa estensione, tipologia e contenuto, secondo le esigenze dell'utente.

Il mome del comando può variare leggermente in base all'ambiente grafico o alla versione in uso:

  • GNOME: Crea nuovo documento

  • KDE: Crea

  • Xfce: Crea documento

  • LXDE: Crea nuovo...

  • MATE: Crea documento

modelli_2.png

Nell'immagine a sinistra un esempio del menu contestuale Nuovo documento con modelli personalizzati in Ubuntu 17.10.

Creazione dei Modelli

Solitamente questa funzione offre soltanto il modello File vuoto.

Per aggiungere altri modelli personali è sufficiente salvare i file che si intende usare come template all'interno della cartella ~Modelli (~Templates se si usa la lingua inglese) presente nella propria Home.

Di seguito sono esposti degli esempi di modelli personalizzati di uso comune e le istruzioni per la loro creazione.

Qualora non fosse presente nel menu contestuale l'opzione File vuoto (ad esempio in Ubuntu 18.04), digitare nel terminale il comando: touch ~/Modelli/File\ vuoto

Per usi generici

È possibile creare modelli vuoti per uso generico tramite un editor di testo o una suite d'ufficio come ad esempio LibreOffice.

File di testo (.txt)

  1. Fare clic con il Pulsante destro del mouse all'interno della cartella ~Modelli e scegliere Nuovo documento → File vuoto.

  2. Rinominare il file appena creato con un nome a piacere e con estensione .txt (ad esempio Blocco note.txt o File di testo.txt).

OpenDocument (.odt)

  1. Avviare un editor di testo da una suite per ufficio (ad esempio AbiWord o LibreOffice Writer).

  2. Seguire il menu del programma File → Salva con nome indicando come destinazione la cartella ~Modelli e scegliendo per il file un nome a piacere con estensione .odt (ad esempio OpenDocument.odt o Documento ODT.odt).

Per usi specifici

Accanto a modelli di file vuoti, è possibile creare anche dei modelli per usi più specifici, che abbiano dei contenuti già impostati per il tipo di attività che si ha bisogno di svolgere.
Ad esempio è possibile creare dei modelli per l'ufficio (lettere, fatture, fogli di calcolo ecc.), per la programmazione (pagine htlm, script di shell ecc.) e per tanti altri utilizzi (archivi compressi, file d'immagine ecc.).

Lettera con carta intestata

  1. Avviare AbiWord o LibreOffice Writer e apportare le modifiche desiderate (inserire ad esempio l'indirizzo del mittente, logo aziendale e/o ragione sociale e/o partita IVA per le aziende, una decorazione o un tema grafico ecc.).

  2. Seguire il menu del programma File → Salva con nome salvando il file nella cartella ~Modelli con un nome a piacere e con l'estensione desiderata (.odt, .doc, .docx ecc.).

Le principali suite d'ufficio hanno nei loro siti ufficiali una sezione con modelli scaricabili gratuitamente e/o liberamente. Ad esempio vari template possono essere attinti dalle apposite pagine di LibreOffice e Microsof Office.

Sorgente C (.c)

  1. Fare clic con il Pulsante destro del mouse all'interno della cartella Modelli e scegliere Nuovo documento → File vuoto.

  2. Rinominare il file con un nome a piacere con estensione .c (ad esempio Sorgente c.c).

  3. Aprire con un editor di testo il file creato e inserire le seguenti righe:

    #include <stdio.h>
    
    int main(void){
        
        return 0;
    }
  4. Salvare le modifiche e chiudere l'editor di testo.

Set di modelli già pronti

Esistono dei metodi per ottenere in maniera rapida dei modelli di uso comune già pronti. Di seguito ne sono elencati alcuni.

  • Ultimate Templates Pack: scaricare da questa pagina l'archivio compresso e estrarre il contenuto della cartella templates in ~Modelli all'interno della propria Home.

  • Ubuntu Tweak: installare il tool seguendo le indicazioni contenute in questa pagina. Una volta avviato il programma, seguendo il percorso Amministrazione → Modelli, sarà possibile aggiungere nuovi modelli trascinandoli dalla tabella di destra Modelli Disabilitati a quella di sinistra Modelli Abilitati.

Ulteriori risorse


CategoryGrafica CategoryProduttivita