• Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati


Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

Questa guida contiene delle istruzioni utili per lavorare con i numerosi formati di compressione supportati da Ubuntu.

Alcuni archivi possono contenere numerosissimi elementi (a volte anche milioni di file). Pertanto in questi casi, per mantenere ordinato e usabile il proprio sistema, è consigliabile estrarre i file in cartelle vuote.

Installazione

  • Formati liberi: Il supporto ai formati di compressione liberi è già compreso nel sistema (file .tar, .gz, .zip ed altri).

  • Formati proprietari: Per ottenere il supporto ai formati proprietari (come i file .rar) seguire le indicazioni di questa guida.

    Il supporto ai formati di compressione proprietari è compreso nei metapacchetti ubuntu-restricted-extras, kubuntu-restricted-extras, xubuntu-restricted-extras e lubuntu-restricted-extras. Per maggiori informazioni consultare questa guida.

Gestione tramite interfaccia grafica

Ubuntu e derivate hanno preinstallato un gestore di archivi che è accessibile:

  • da menu;
  • direttamente dal gestore di file, tramite il menu contestuale del pulsante destro del mouse, una volta selezionati uno o più elementi (sia file che cartelle).

Di seguito sono riportati i nomi dei comandi del menu contestuale, che variano in base all'ambiente grafico in uso.

Comprimere

Per creare un archivio è utile seguire le seguenti indicazioni:

  • Ubuntu, Ubuntu GNOME, Ubuntu MATE, Lubuntu

    1. fare clic col pulsante destro del mouse su una cartella o su un gruppo di file;
    2. selezionare Crea archivio;

    3. nella casella di testo Archivio inserire il nome che si desidera assegnare all'archivio e selezionare il tipo di estensione dall'elenco a discesa;

    4. fare clic su Crea.

  • Kubuntu

    1. fare clic col pulsante destro del mouse su una cartella o su un gruppo di file;
    2. selezionare Comprimi...;

    3. nella tendina selezionare:
      • Qui (come formato) per comprimere nella cartella corrente nel formato scelto.

      • Comprimi in per comprimere nel formato scelto nel menu Filtro.

    4. fare clic su Crea.

  • Xubuntu

    1. fare clic col pulsante destro del mouse su una cartella o su un gruppo di file;
    2. selezionare Crea un archivio...;

    3. nella casella di testo Nome file inserire il nome che si desidera assegnare all'archivio e selezionare il tipo di estensione dall'elenco a discesa;

    4. fare clic su Crea.

Decomprimere

Per decomprimere (estrarre) un archivio è utile seguire le seguenti indicazioni:

  • Ubuntu e derivate (esclusa Kubuntu)

    1. fare clic col pulsante destro del mouse sull'archivio che si desidera decomprimere;
    2. selezionare Estrai qui o Estrai in...;

    3. l'archivio verrà scompattato rispettivamente nella cartella corrente o nella cartella selezionata.
  • Kubuntu

    1. fare clic col pulsante destro del mouse sull'archivio che si desidera decomprimere;
    2. selezionare Estrai;

    3. selezionare dal menu a tendina Estrai l'archivio qui o Estrai archivio in...;

    4. l'archivio verrà scompattato rispettivamente nella cartella corrente o nella cartella selezionata.

Gestione tramite linea di comando

È inoltre possibile gestire i file compressi e gli archivi tramite terminale.
Di seguito sono riportate istruzioni e procedure relativi al formato di file da gestire.

tar

Il comando tar serve per aprire degli archivi di file con estensione .tar o per creare degli archivi. Solitamente, un archivio contenente dei file viene successivamente compresso. L'estensione, in base al programma di compressione, risulta:

  • .tar.bz2 se compresso con bunzip2

  • .tar.gz se compresso gzip

La sintassi del comando è la seguente:

tar [OPZIONE]... [FILE]...

Alcune opzioni da utilizzare con il comando tar:

Opzione

Risultato

-c

crea un nuovo archivio

-r

aggiunge i file all'archivio

-x

estrae i file da un archivio

-t

elenca tutti i file in un archivio

-f archivio.tar

utilizza come archivio il file archivio.tar

-v

elenca tutti i file processati

Alcuni esempi di uso del comando tar:

  • Creare l'archivio archivio.tar contenente i file miofile.txt e miofile.bin:

     tar -cf archivio.tar miofile.txt miofile.bin
  • Estrarre tutti i file dall'archivio archivio.tar:

     tar -xf archivio.tar
  • Visualizzare tutti file contenuti nell'archivio archivio.tar:

     tar -tvf archivio.tar
  • Estrarre tutti i file dall'archivio, indipendentemente dal formato di compressione (gzip o bzip2):

     tar -xvf archivio.tar.gz 
  • Estrarre tutti i file dall'archivio archivio.tar.gz compresso con gzip:

     tar -xvfz archivio.tar.gz
  • Estrarre tutti i file dall'archivio archivio.tar.bz2 compresso con bunzip2:

     tar -xvfj archivio.tar.bz2

Se si è di fronte all'estrazione un archivio di dimensioni molto piccole, è probabile che potrebbe avere in realtà un'elevata compressione dei dati e, una volta estratti, riempire con centinaia di GiB il proprio disco fisso. Non manipolare archivi che provengono da fonti non conosciute.

gzip

I comandi gzip e gunzip sono utili, rispettivamente, a comprimere e decomprimere i file nel formato .gz.

La sintassi dei comandi gzip e gunzip è la seguente:

gzip [OPZIONE]... [FILE]...

Alcuni esempi di uso del comando gzip:

  • Inserire nell'archivio archivio.gz il file prova.txt e la cartella /home/daniel/Doc:

     gzip -r archivio.gz prova.txt /home/daniel/Doc
  • Decomprime il file miofile.gz:

     gzip -d miofile.gzip
  • Comprimere in modalità -9 (miglior compressione) il file miofile.txt creando il file miofile.txt.gz:

     gzip -9 miofile.txt

È possibile modificare il tipo di compressione, le qualità disponibili variano da -1 (nessuna compressione, solo archiviazione) a -9 (compressione massima, viene utilizzato uno spazio minimo sul disco).

Con il comando gzip è possibile comprimere e decomprimere anche i file nel formato .zip.

bzip2

I comandi bzip2 e bunzip2 servono per comprimere e decomprimere file nel formato .bz2.

La sintassi dei sopracitati comandi è la seguente:

bzip2 [OPZIONE]... [FILE]...

Alcuni esempi di uso dei comandi bzip2 e bunzip2:

  • Comprime il file miofile.txt creando il file miofile.txt.bz2:

     bzip miofile.txt
  • Decomprime il file miofile.bz2:

     bunzip2 miofile.bz2

zip

I comandi zip e unzip servono per comprimere e decomprimere file nel formato .zip.

La sintassi del comando zip è la seguente:

zip [-options] [-b path] [-t mmddyyyy] [-n suffixes] [zipfile list] [-xi list]

Alcuni esempi di uso del comando:

  • Decomprime il file archivio.zip:

     unzip archivio.zip
  • Creare il file compresso archivio.zip contenente i file file.txt, img.png e documento.doc:

     zip archivio.zip file.txt img.png documento.doc
  • Creare il file compresso esempio.zip criptato e protetto con una password a scelta dell'utente:

     zip -e esempio.zip file.txt

Anche per il formato .zip è possibile scegliere una qualità di compressione.

7zip

Il comando 7z serve per comprimere e decomprimere file nel formato .7z. Per la sua esecuzione è necessario installare il pacchetto p7zip-full.

La sintassi del comando 7z è la seguente:

7z <command> [<switches>...] <archive_name> [<file_names>...] [<@listfiles...>]

Alcuni esempi di uso del comando:

  • Creare l'archivio archivio.7z contenente il file video.avi:

     7z a archivio.7z video.avi
  • Creare l'archivio archivio.7z contenente il file video.avi impostando un livello di compressione (parametro -mx da 0 a 9):

     7z a -mx5 archivio.7z video.avi
  • Dividere un file in più archivi compressi, (parametro -v, utilizzare b k m g per indicare bytes, kilobytes, megabytes e gigabytes):

     7z a -v200m archivio.7z nomefile.avi
  • Scompattare l'archivio suddiviso nelle parti archivio.7z.001, archivio.7z.002 eccetera:

     7z x archivio.7z.001
  • Comprimere il file file.txt nell'archivio archivio.7z impostando una password (parametro -p):

     7z a -p archivio.7z file.txt
    La password verrà chiesta due volte dopo aver digitato questo comando.
  • Estrarre solo un file file da un archivio archivio.7z protetto da password in una cartella di output (scrivere la password tra virgolette "" in presenza di tasti speciali; non aggiungere spazi dopo i parametro -o e -p):

     7z e -p"TuaPassword" -y /percorso/cartella/archivio.7z  file -r -o/percorso/cartella/output
  • Comprimere il contenuto della cartella DITTA, eccetto il file Complementi arredo.pdf, nell' archivio archivio.7z che verrà salvato sulla Scrivania:

    • digitare il comando seguente per permettere al terminale di capire i caratteri speciali come ! @ (altrimenti darà un errore del tipo event not found):

        shopt -s extglob; set +H
    • digitare il comando seguente per creare l'archivio:

        7z a /home/nomeutente/Scrivania/archivio.7z  /percorso/cartella/DITTA -r -x!"Complementi Arredo.pdf"

jar

Il comando jar serve per comprimere e decomprimere file nel formato .jar.

La sintassi del comando jar è la seguente:

jar {ctxui}[vfmn0PMe] [jar-file] [manifest-file] [entry-point] [-C dir] files ...

Alcuni esempi di uso del comando:

  • Creare l'archivio archivio.jar contenente i file Foo.class e Foo.json:

    jar -cvf archivio.jar Foo.class Foo.json
  • Estrarre tutti i file dall'archivio archivio.jar:

    jar -xvf archivio.jar
  • Visualizzare tutti file contenuti nell'archivio archivio.jar:

    jar -tvf archivio.jar

rar

Per abilitare la gestione dei file .rar seguire le indicazioni del relativo paragrafo.

I comandi rar e unrar servono per comprimere e decomprimere i file in formato .rar.

La sintassi del comando rar è la seguente:

rar <command> -<switch 1> -<switch N> <archive> <files...>

Alcuni esempi di uso dei comandi rar e unrar:

  • Creare un archivio contenente i file file.txt e img.png:

     rar a file.txt img.png
  • Scompattare nella cartella corrente il file archivio.rar:

     unrar x archivio.rar
  • Creare l'archivio compresso nomefile.rar contenente il file video.avi:

     rar a -m5 nomefile.rar video.avi

    Il fattore di compressione varia da -m0 (nessuna compressione) a -m5 (massima compressione).

  • Suddividere il file video.avi in più archivi archivio.part1.rar, archivio.part2.rar eccetera da 200 MB l'uno:

     rar a -v200M archivio.rar video.avi
  • Scompattare l'archivio suddiviso nelle parti archivio.part1.rar, archivio.part2.rar eccetera:

     unrar x nomefile.part1.rar
  • Comprimere il file file.txt nell'archivio nomefile.rar impostando una password:

     rar a -p nomefile.rar file.txt
    La password verrà chiesta due volte dopo aver digitato questo comando.

ace

Il comando unace serve per decomprimere gli archivi in formato .ace. Il supporto a tale formato va abilitato seguendo la procedura descritta in questa guida.

La sintassi del comando unace è la seguente:

unace <command> [-<sw1> ...] <archive> [<base_dir>\] [<files>/@<filelist>]

Alcuni esempi di uso del comando unace:

  • Decomprime il file archivio.ace nella cartella corrente:

     unace x archivio.ace

Ulteriori risorse


CategoryAmministrazione