Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 39 del 2014, riferito alla settimana che va da lunedì 17 a domenica 23 novembre. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie dalla comunità

Un breve report dall'ubuntu-it meeting di sabato 22 Novembre

Grande successo del consueto meeting autunnale della Comunità Italiana di Ubuntu, che si è svolto a Bologna sabato 22 scorso. Sede dell'incontro, l'Hotel Ramada Encore, oramai una seconda casa per le persone che contribuiscono a Ubuntu. Molte le persone della comunità presenti all'incontro, a cui si sono aggiunti delle giovani promesse e qualche ospite molto gradito.

Il programma era ricco di interventi interessanti, andiamo a vederli nel dettaglio.

Ha aperto la serie degli interventi PietroAlbini, che con il suo talk "403 Forbidden" ha parlato delle recenti vicissitudini del sito web della comunità, messo offline a causa di un (presunto) problema di sicurezza Drupal (il CMS utilizzato). In coda all'intervento, Pietro ha fatto vedere in anteprima qualche immagine del nuovo sito web di ubuntu-it, in fase di sviluppo.

E' stata poi la volta di PaoloSammicheli, che con "Ubuntu Agile" ha dimostrato come lo sviluppo di Ubuntu - che ha adottato una serie di tecniche "agili" sia stato dovuto a fattori estranei al software della distribuzione, che fino a fine 2010 era praticamente uguale tra tutti gli attori presenti sul mercato.

Quindi DarioCavedon con "I 5 modi giusti per promuovere Ubuntu" ha illustrato una serie di comportamenti corretti per fare in modo che si avvicinino sempre più utenti a Ubuntu, e che l'ecosistema del Software Libero rimanga sano e pulito.

Alla ripresa dei lavori nel pomeriggio, LeoIannacone ha parlato di "Node.js in Debian/Ubuntu", dimostrando come sia semplice e veloce sviluppare servizi web utilizzando node.js e le sue potenti funzioni.

Subito dopo è stata la volta di EnioGemmo, graditissimo ospite dell'associazione "LibreItalia", che ha parlato di "Ubuntu in Ufficio", sottolineando come il formato aperto ODF di LibreOffice sia importante quanto il codice sorgente aperto.

Altro talk tecnico: LucaFalavigna & LeoIannacone hanno parlato di "Deb-o-Matic" un potente strumento a disposizione degli sviluppatori che consente di compilare i propri pacchetti sfruttando una rete di server su Internet.

Infine DarioCavedon & AndreaColangelo, membri del Consiglio di ubuntu-it, hanno tenuto un talk (show) dal titolo "When I Grow up 2.0", sui prossimi sviluppi della governance della Comunità. In vista: un accordo con Wikimedia Italia per gestire le donazioni a ubuntu-it, il passaggio delle risorse della comunità su server gestiti direttamente dai sistemisti di ubuntu-it, e... molto altro! ;-)

Le foto dell'evento si possono trovare sulla pagina Facebook di ubuntu-it.

Il prossimo weekend al Codemotion di Milano ci sarà anche Ubuntu-it!

Questa settimana Ubuntu-it sarà ospite dell’edizione milanese di Codemotion, una delle più grandi conferenze tecniche in Europa.
Venerdì 28 novembre, alle 18:40, nell’ambito dei Tech Meetups, Giulio Collura presenterà un talk dal titolo: “Ubuntu Phone: the community smartphone”. Maggiori dettagli sono disponibili sul programma di Codemotion.

Inoltre, per tutti gli amici di Ubuntu-it è disponibile uno sconto del 40% sul prezzo del biglietto! Per accedere allo sconto è sufficiente utilizzare il codice “ubuntu” o cliccare direttamente su questo link.

Fonte

Ubuntu-it: nuovo membro

Diego Prioretti è entrato ufficialmente a far parte della comunità italiana di Ubuntu, la cui candidatura è stata approvata oggi (25 novembre).

L'assegnazione della membership deliberata dal Consiglio della Comunità, rappresenta un significativo riconoscimento del costruttivo e costante contributo che Diego sta portando avanti.

Come si usa dire in queste circostanze, entrare a pieno titolo nella comunità italiana di Ubuntu non è solo un punto di arrivo, ma anche un'ottima base di partenza: continua così!

Fonte

Altre notizie

Dallo stivale

Torino: "Didattica Aperta" al Dipartimento di Informatica

SABATO 29 NOVEMBRE al Dipartimento di Informatica a Torino in via Pessinetto 12, avrà luogo il convegno "Didattica Aperta".

Questa iniziativa nasce con l'obiettivo di coinvolgere gli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado nell'opera di diffusione della conoscenza e degli strumenti tecnologici da intendersi come bene comune.

Questo significa promuovere:

  • Una nuova consapevolezza nell'uso dell'Informatica nelle scuole;
  • una graduale migrazione verso il software libero, attraverso un confronto con alcune esperienze di chi ha già affrontato questo passaggio, nelle scuole o in altre aree della pubblica amministrazione.

La giornata è aperta a tutti ed è gratuita. La registrazione all'evento, anche se è facoltativa, viene caldamente consigliata e può essere espletata qui.

Infatti chi gestisce l'organizzazione ha bisogno di:

- preparare per tempo gli attestati di partecipazione;

- distribuire il materiale informativo;

- gestire la capienza degli spazi;

- organizzare il coffee break del mattino e del pomeriggio.

Per coloro che fossero interessati a saperne di più, il programma completo è consultabile e scaricabile in questa pagina.

Fonte

Prima Conferenza Italiana LibreItalia/LibreOffice

I soci dell'associazione LibreItalia si incontreranno il 29 novembre presso il Centro Congressi CNR (Area della Ricerca) di Bologna per la prima Conferenza Italiana LibreItalia / LibreOffice

L'incontro ha l'obiettivo di informare circa le novità su LibreOffice e le attività che la community italiana LibreItalia sta portando avanti ma anche per organizzare e gestire i gruppi di lavoro che seguiranno i vari progetti dell'associazione.

Ecco in dettaglio il programma della giornata:

ore 10:30 – Benvenuto

ore 10:45 – The Document Foundation

ore 11:15 – LibreOffice, la storia e il futuro

ore 11:45 – LibreItalia, chi siamo

ore 12:30 – Introduzione ai gruppi di progetto di LibreItalia

ore 13:30 – Pausa (finger food alla bolognese)

ore 14:30 – Discussione

ore 16:00 – Conclusioni e modus operandi

E' possibile iscriversi all'evento dal sito Eventbrite

Fonte

Fonte

Fonte

Dalla blogosfera

Supertuxkart 0.8.2 beta in arrivo entro la fine dell'anno

Diversi utenti si sono chiesti come mai, ad un anno dall'ultimo rilascio del videogioco open source Supertuxkart 0.8.1, non sia ancora uscita una nuova versione di questo interessante simulatore di guida.
Qualcosa però si sta muovendo: gli sviluppatori di questo video-gioco multipiattaforma sono già al lavoro su un nuovo motore grafico 3D, totalmente differente da quello delle attuali versioni stabili di Supertuxkart. La fisica degli oggetti, le animazioni, l'illuminazione, le ambientazioni e le texture, l'acqua, le ombre e tantissime altre cose sono state totalmente riviste, per un risultato davvero strabiliante.

Per quanto la versione 0.9 di Supertuxkart sia realisticamente ancora lontana, gli sviluppatori hanno comunicato attraverso il Blog del progetto la loro ferma intenzione di rilasciare il più presto possibile almeno una versione intermedia 0.8.2. Probabilmente entro il mese di dicembre gli utenti potranno scaricare una versione beta (o release candidate) e successivamente (forse a gennaio 2015) usufruire finalmente della versione stabile 0.8.2.

Fonte
Fonte

Utilizzare Compiz con Ubuntu MATE

Per gli utenti di Ubuntu Mate 14.04 o 14.10 che vogliono provare un diverso software di sistema per controllare il posizionamento e l'aspetto delle finestre, è possibile utilizzare Compiz al posto del tradizionale window manager Marco, attualmente installato di default.

Ricordiamo che per "window manager" si intendente un componente dell'interfaccia grafica che gestisce l'aspetto e la posizione delle finestre in un ambiente desktop.

Per cominciare basta digitare da terminale il seguente comando, avendo ben presente la password di amministratore:

sudo apt-get install compiz compiz-plugins compizconfig-settings-manager 

Per completare l'installazione è buona norma riavviare il sistema.

Successivamente è possibile configurare l'aspetto grafico delle finestre andando in CompizConfig Settings Manager attraverso il menu: Sistema--->Preferenze.

Per eseguire Compiz senza impostarlo come predefinito (questo può utile se si desidera solo testarlo), digitare il seguente comando:

compiz --replace 

Per chi invece desidera (dopo averlo provato), impostare Compiz come gestore predefinito, è sufficiente digitare:

gsettings set org.mate.session.required-components windowmanager compiz

Per chi invece intendesse ripristinare il window manager precedente e rimuovere Compiz basta digitare:

gsettings reset org.mate.session.required-components windowmanager
sudo apt-get remove compiz compiz-plugins-default compiz-plugins compizconfig-settings-manager

Fonte

Rubriche settimanali

Succede su Chiedi

Schermo nero dopo la sospensione con grafica ibrida Intel/Nvidia

Dopo aver sospeso il pc, quando lo riaccendo lo schermo resta nero e posso solo forzare lo spegnimento, sapete il motivo? Ecco come fare.

Vieni a trovarci! chiedi.ubuntu-it.org

La guida della settimana

Installare Mate desktop

In questa pagina la guida aggiornata.


Per restare sempre informati sulle guide della comunità, potete seguire il nostro Blog al seguente indirizzo. Se vuoi contribuire anche tu a migliorare la documentazione della comunità italiana di Ubuntu, leggi la pagina del gruppo per avere maggiori informazioni. ;)

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 116165, +277 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 248, +28 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 57981, -68 rispetto la scorsa settimana.

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Luca Falavigna

Mattia Rizzolo

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"

La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con noi, e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana, o se vuoi contribuire alla redazione degli articoli, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter