Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 40 del 2014, riferito alla settimana che va da lunedì 24 a domenica 30 novembre. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie dalla comunità

Ubuntu-it Q&A

Lunedì 1 dicembre gli esperti della comunità risponderanno in streaming alle domande degli utenti. Si tratta di una sessione di incontro online fatta di domande e risposte, che viene indetta ogni primo lunedì del mese.

E' possibile partecipare dal vivo cliccando qui

Fonte

Ubuntu-it a Codemotion Milano

Il 28 e 29 Novembre si è tenuta a Milano Codemotion, una delle più note conferenze tecniche in Europa. Naturalmente, ubuntu-it non poteva mancare!

Venerdì sera, nell’ambito dei “tech meetup”, il nostro GiulioCollura ha tenuto una presentazione dal titolo “Ubuntu Phone: the community smartphone”, in cui ha parlato di Ubuntu Touch e di quanto sia semplice iniziare a sviluppare applicazioni su questa piattaforma. I ragazzi presenti si sono mostrati molto interessati, hanno posto numerose domande e osservato con curiosità l’installazione di Ubuntu Phone sul cellulare di Giulio. La presentazione è disponibile qui.

Sabato mattina invece, nel corso del keynote, SilviaBindelli ha raccontato, all’interno dello spazio riservato alla presentazione delle numerosi community presenti, cos’è e cosa fa la comunità di Ubuntu-it.

Per noi è stato un piacere far parte di questo evento, speriamo di ripetere l’esperienza in futuro!

Errata corrige

In merito all'articolo della settimana scorsa "Utilizzare Compiz con Ubuntu MATE" inviato in mailing list, c'è bisogno di fare la seguente precisazione:

Per....impostare Compiz come gestore predefinito, è sufficiente digitare:

gsettings set org.mate.session.required-components windowmanager compiz

Per chi invece intendesse ripristinare il window manager precedente e rimuovere Compiz basta digitare:

gsettings reset org.mate.session.required-components windowmanager
sudo apt-get remove compiz compiz-plugins-default compiz-plugins compizconfig-settings-manager

Ci scusiamo con i lettori.

Altre notizie

Dallo stivale

Cronaca della prima conferenza di LibreItalia/LibreOffice

Sabato 29 novembre presso la sala convegni del CNR di Bologna si è tenuta la prima conferenza LibreItalia/LibreOffice.

L'evento (con posti esauriti) si è aperto con la presentazione di LibreOffice dalla sua nascita agli sviluppi futuri di Italo Vignoli, per poi proseguire con la presentazione dell’associazione (Sonia Montegiove), quella del comitato tecnico scientifico e delle attività che questo potrà portare avanti (Marina Latini), del ruolo del Committee di The Document Foundation (Gabriele Ponzo) e dei diversi gruppi di lavoro che, a partire dalle prossime settimane, prenderanno vita. Il progetto marketing (presentato da Giordano Alborghetti), relazioni istituzionali (Stefano Paggetti), giovani (Alfredo Parisi), e-learning (Andrea Castellani), ECDL (Fabio Frittoli) e scuola (Enio Gemmo).

Queste sono le slide della giornata.

Fonte

Dalla blogosfera

11 Utilities per migliorare la nostra esperienza con Ubuntu

Ubuntu, come la maggior parte sistemi operativi moderni, ha molto da offrire all'utente comune rispetto a ciò che appare a prima vista.

Appena installato Ubuntu può offrire una serie di software e di interessanti tools che facilitano l'utente ad apprezzare e a prendere confidenza con il sistema operativo.

Unity Tweak Tool

Questa utilities offre una serie completa di tweaks del desktop Unity. Dall'interfaccia del programma, diviso in sezioni, possiamo cambiare rapidamente temi, set di icone, regolare la dimensione del launcher, abilitare la funziona "minizza al click" e gestire il Windows Manager per settare spazi di lavori (desktop virtuali).

Unity Tweak Tool è disponibile nel software center

Unity Privacy Indicator

Privacy Indicator è un utile strumento per verificare gli accessi ai file, cartelle e servizi e tutta l'attività che avviene sul nostro dekstop.

Cliccando l'icona a forma di occhio è possibile:

  • monitorare e "registrare" le ricerche online (Zeitgeist)
  • accedere rapidamente per cancellare la cronologia delle attività, ricerche online e file recenti
  • decidere di abilitare o disabilitare le icone sul desktop

Unity Folders

Android, iOS, OS X, Chrome OS, e GNOME Shell hanno cartelle per organizzare le app. Grazie a questo tool si può ottenere qualcosa di simile sui desktop Unity con un elegante app di terze parti.

Unity Folders consente di organizzare in cartelle le applicazioni sul Launcher di Unity . Gestire le applicazioni in questo modo aiuta a migliorare il flusso di lavoro senza dover utilizzare per forza la dash per cercare l'applicazione di cui abbiamo bisogno.

Le icone delle cartelle possono essere personalizzate o auto-generate in base alle applicazioni aggiunte. Le cartelle già esistenti possono essere modificate, riorganizzate e rinominate.

Questa utilities ci permette di:

  • creare il numero di cartelle di cui abbiamo bisogno
  • scegliere l'icona della cartella
  • Utilizzare uno dei 3 layout proposti
  • impostare icone personalizzate per le applicazioni aggiunte alle cartelle
  • modifica delle cartelle esistenti

Caffeine

Caffeine offre un modo veloce per bloccare screensaver o lock-screen.

System Monitor Indicator

Una volta configurato corretamente System Monitor Indicator è un tool utilissimo che ci permette di monitorare le applicazioni, processi e lo stato dell'hardware.

Risparmio energetico

TLP

Le distribuoni Linux non sono famose quando si parla di batterie per i laptop ecco perchè molti utenti utilizzano TLP.

TLP è uno dei più popolari strumenti che promette di prolungare la durata della batteria dei computer portatili che eseguono Linux.

Il tool regola le impostazioni e il comportamento dei processi di sistema e hardware, come ad esempio l'attivazione della modalità Wi-Fi di risparmio energetico, la gestione dell'alimentazione runtime di dispositivi bus PCI, e il ridimensionamento della frequenza del processore.

E 'disponibile per l'installazione su Ubuntu 14.04 LTS e successuvi utilizzando il PPa dedicato. Gli utenti più esperti possono divertirsi a regolare manualmente le impostazioni per il proprio hardware seguendo la guida completa sulla wiki TLP.

Laptop Mode Tools

Se LTP è troppo complesso da utilizzare è possibile installare Laptop Mode Tools. Questo pacchetto è disponibile da Ubuntu Software Center e mantiene le modifiche apportate a un set di default (Wi-Fi, Bluetooth, ecc).

TLP e Laptop Mode Tools non possono essere installati contemporaneamente.

Intel Graphics Installer

Lo strumento Intel Graphics Installer è un must-have per chi vuole ottenere il massimo delle prestazioni dagli hardware Intel.

Questo tool permette di installare e gestire i driver di Intel senza utilizzare terminale o repository dedicati.

i-Nex

Se avete bisogno di ottenere alcuni dettagli hardware specifici quali il tipo di RAM, set socket della CPU o quale PCI state utilizzando la soluzione migliore è i-Nex.

I-Nex inoltre mostra nell'interfaccia statistiche di sistema dettagliate.

Dischi

Dedicato soprattutto a chi utilizza SSD o dischi con poco "spazio" in Ubuntu c'è installato di default Dischi (GNOME). Questa applicazione è l'ideale per identificare e localizzare i registri nascosti, cache e file multimediali.

Bleachbit

Si tratta di uno strumento potente e funzionale ma va 'usato con cautela'.

Bleachbit fa una pulizia completa del sistema eliminando, a volte, anche file che dovrebbero restare sul sistema.

In caso di dubbio non utilizzatelo.

Fonte

Accordi pronti per lo smartphone Meizu con Ubuntu

Le ultime notizie riguardanti Meizu parlano infatti del raggiungimento di accordi definitivi con Canonical; ci sono stati accordi firmati ufficialmente da Jane Silber, CEO di Canonical, e Li Nan, CEO di Meizu, che dovrebbero dar vita ad almeno uno smartphone Meizu della serie MX con sistema operativo Ubuntu, da presentare al pubblico internazionale nel corso del primo trimestre 2015.

Al Mobile World Congress 2014 di Barcellona si era visto un Meizu MX3 equipaggiato con Ubuntu, testimonianza che la collaborazione tra le due aziende è già attiva da tempo.

I mercati interessati dovrebbero essere Cina ed Europa, paesi in cui l’azienda è attualmente presente in via ufficiale. Una collaborazione di questo tipo potrebbe rafforzare l’immagine di Meizu nel vecchio continente, e permettere allo stesso tempo a Canonical di promuovere il proprio sistema operativo per dispositivi mobili.

Fonte

Fonte

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 116696, +531 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 249, +1 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 57969, -12 rispetto la scorsa settimana.

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"

La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con noi, e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana, o se vuoi contribuire alla redazione degli articoli, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter