Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo-newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 21 del 2010, riferito alla settimana che va da lunedì 24 a domenica 30 maggio. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Lubuntu 10.04: Ubuntu e LXDE per una derivata "light"

L'ultimo rilascio di Lubuntu, la derivata non ufficiale (ancora per poco) di Ubuntu, con l'Ambiente Grafico LXDE, è finalmente disponibile per il download. Questo rilascio avrebbe dovuto sancire l'ufficialità di questa derivata, ma a causa di alcuni ritardi nello sviluppo, si è dovuto rinviare tutto a Ottobre, quando verrà rilasciata Maverick Meerkat.

Nonostante questo, Lubuntu 10.04 non ha certo deluso le aspettative; infatti il nuovo rilascio ha mantenuto intatte le caratteristiche principali della distribuzione, ovvero leggerezza e velocità.

Le applicazioni presenti in Lubuntu, proprio per garantire la leggerezza, sono tutte studiate per essere il giusto compromesso tra utilizzo e carico sulla RAM.

Tra le applicazioni presenti ci sono:

  • Browser Chromium;

  • Visualizatore di immagini GPicView;

  • Music player Aqualung;

  • Video player Mplayer;

  • Gnumeric per il fogli di calcolo;

  • Abiword come editor di testo.

Per ulteriori informazioni, potete leggere le note di rilascio presenti alla seguente pagina.

Se invece volete provare questa derivata, potete scaricarla dalla seguente pagina.

Fonte

Notizie dalla comunità

Ubuntu-it: il meeting

Come annunciato nella newsletter di due settimane fa, la comunità italiana di Ubuntu si è data appuntamento lo scorso sabato a Bologna, per riunirsi, aggiornarsi e fare il punto della situazione. Durante la giornata si sono alternate diverse presentazioni, che riguardavano sia i progetti interni alla comunità Italiana, sia Ubuntu in generale.

La giornata è iniziata alle 10 del mattino, con il resoconto dell'ultimo UDS (Ubuntu Developers Summit) dove Paolo Sammicheli e Sergio Zanchetta, hanno presentato due iniziative nate all'interno della comunità italiana, ovvero la realizzazione del LoCo Testing Team e l'esecuzione di test sui laptop, entrambe molto apprezzate all'interno della comunità internazionale, al punto che quest'ultima si sta già muovendo per fornire strumenti migliori per l'ampliamento dei due progetti.

A seguire, Andrea Gasparini e Luca Falavigna hanno parlato di applicazioni e sviluppo, presentando una serie di applicazioni per il supporto allo sviluppo e al bug fixing, come per esempio Acire, GroundControl e Quickly.

Successivamente si è discusso della possibilità di organizzare una giornata dedicata a Ubuntu, seguendo il modello francese dell'Ubuntu Party: l'obiettivo sarà quello di stimolare la collaborazione di chi è già un utente, e aiutare chi si avvicina per la prima volta al mondo di Ubuntu.

La prima presentazione del pomeriggio, a cura di Paolo Sammicheli, ha fornito invece una serie di consigli utili su come presentare in modo efficace Ubuntu, mettendo in evidenza alcuni dei principi fondamentali sanciti dai più famosi guru della comunicazione.

Paolo è stato quindi sostituito sul palco da Luca Ferretti, che ha presentato i principali tool a supporto dell'accessibilità messi a disposizione da Ubuntu, evidenziando le differenze del nuovo rilascio rispetto al precedente.

A seguire Flavia Weisghizzi e Silvia Bindelli, hanno presentato alla comunità il nuovo progetto UbuntuWomen-it, che si pone come obiettivo l'avvicinamento delle donne alla comunità di Ubuntu.

A conclusione della giornata, la presentazione di GNUnisi, che sta portando avanti un progetto di migrazione a Ubuntu dei computer dell'Università di Siena, seguita da una tavola rotonda che ha esplorato le difficoltà e i vantaggi legati allo sviluppo del progetto.

Fonte

Altre notizie

Dal mondo

Le amministrazioni Spagnola e Portoghese accusate di aver violato una licenza open

La polizia Spagnola, la zecca Spagnola e l'agenzia portoghese per la modernizzazione dell'amministrazione sono accusate dagli sviluppatori di OpenSC, un software open source per smart card, di usare le loro librerie violando i termini della licenza che le accompagna, ovvero evitando di rendere disponibile il codice.

La settimana scorsa l'agenzia Portoghese ha iniziato a rimediare all'errore includendo nella propria documentazione online il link alle librerie, dopo aver inizialmente ignorato le email degli sviluppatori di OpenSC. In Portogallo, il software è utilizzato per il chip nella carta d'identità, che consente ai cittadini l'identificazione elettronica e l'autenticazione di documenti elettronici.

Viceversa, tanto la Polizia quanto la Zecca Spagnole stanno continuando ad ignorare le segnalazioni degli sviluppatori di OpenSC. Come dichiarato da Martin Paljak, uno degli sviluppatori di OpenSC, rendere disponibile il codice e collaborare con la comunità di sviluppo non potrebbe in alcun modo compromettere le applicazioni sviluppate dalle due agenzie, al contrario: contribuirebbe a renderle migliori e più sicure.

Fonte

GNOME Shell 2.31.2

Come molti già sanno, GNOME Shell è il window manager del prossimo rilascio 3.0 di GNOME ed è stato pensato e realizzato per offrire agli utenti un’interfaccia grafica semplice e al contempo accattivante. Da pochi giorni è stata rilasciata la versione 2.31.2, che introduce interessanti novità.

Tra queste il Magnifier Preference Dialog, nuove notifiche all’interno della barra dei messaggi relative alle applicazioni di messaggistica istantanea, un nuovo logger relativo alle performance e l’introduzione di un rinnovato menu per le applicazioni. Una avvertenza è però doverosa: si tratta di un rilascio in fase di sviluppo e, come tale, non è ancora possibile considerarla stabile e matura. Per ulteriori dettagli e per il download, è raccomandato la consultazione dell’annuncio ufficiale facendo clic qui.

Fonte

Rubriche settimanali

Il pacchetto della settimana

HardInfo

Ricercare informazioni sulle periferiche del proprio PC, per un nuovo utente, spesso è un'operazione piuttosto complicata, perché, naturalmente, non conosce i comandi da terminale per trovare queste informazioni. Hardinfo permette di visualizzare in una semplice interfaccia tutte le informazioni di cui possiamo aver bisogno. Ma non solo, hardinfo dà la possibilità di effettuare una serie di test di benchmark sulla velocità nel nostro PC, e, se collegati a internet, vi permette di confrontare i risultati dei test con delle macchine dalle prestazioni simili.

Le funzionalità principali di hardinfo sono:

  • visualizzare tutte le informazioni del PC (Sistema, Periferiche e Rete);
  • esecuzione di test di benchmark e confronto con macchine dalle prestazioni simili,
  • creazione di un report, in formato html, con tutte le informazioni della propria macchina;

Per installarlo occorre aver attivato il componente universe dei repository ufficiali e selezionare questo link. Alternativamente potete installarlo tramite l'Ubuntu Software Center.

Invece per gli amanti della linea di comando lanciare il seguente comando:

sudo apt-get install hardinfo

Lo sapevi che...

... ALT + N(numero) in firefox e nautilus, permette di passate velocemente alla N-esima scheda?

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare anche nell'apposita sezione del forum: Bacheca degli annunci ufficiali di sicurezza

Bug riportati

  • Aperti: 76831, -4377 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 30, +2 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 36553, +3 rispetto la scorsa settimana;

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Alessandro Ghersi

Alessio Treglia

Luca Falavigna

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

La tua newsletter preferita è scritta con il duro lavoro degli eroici attivisti. Per metterti in contatto con loro e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Hanno inoltre collaborato all'edizione:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter