• Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati


Guida verificata con Ubuntu: 14.04 16.04 18.04

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

In questa guida sono contenute le istruzioni per utilizzare il sistema di navigazione anonima Tor su Ubuntu e derivate.

Tor (The Onion Router) è una rete virtuale che permettere di nascondere il proprio indirizzo IP rendendo anonima la propria navigazione, proteggendo la propria privacy su Internet con apprezzabili risultati.
Il progetto nacque originariamente per la US Naval Research Laboratory, con lo scopo di proteggere le comunicazioni dei servizi segreti statunitensi. Successivamente è stato reso pubblico ed è attualmente sviluppato dalla società Tor Project.

Funzionamento

La rete Tor funziona, in pratica, veicolando il proprio traffico attraverso diversi nodi, criptando la comunicazione tra nodo e nodo, in maniera tale che la destinazione non potrà conoscere da dove la richiesta è stata effettuata. Generalmente i nodi intermedi sono tre; neanche questi sono a conoscenza del traffico che gestiscono, poiché tutti i dati sono criptati tante volte quanti sono i nodi che attraversa. Questi passaggi permettono di rendere difficile l'analisi del traffico da parte degli ISP.
Tor offre un set di strumenti per una vasta gamma di organizzazioni e persone che desiderano migliorare la propria sicurezza e protezione su Internet. L'utilizzo di Tor può aiutare a rendere anonima la navigazione, la messaggistica istantanea, IRC, SSH e altre applicazioni che utilizzano il protocollo TCP. Tor fornisce anche una piattaforma su cui gli sviluppatori di software possono creare nuove applicazioni con funzionalità di anonimato, sicurezza e privacy incorporate.

La navigazione attraverso Tor è solitamente più lenta a causa della crittografia richiesta.

Lo strumento Vidalia (interfaccia grafica utente per il controllo di Tor), in passato affetto da vari bug, non è più supportato (per maggiori informazioni consultare questa pagina).

Il componente aggiuntivo TOR Button per il browser Firefox non è più supportato. Se ne raccomanda la rimozione, se installato.

Installazione

Prima di utilizzare le applicazioni sotto rete Tor occorre abilitare questa funzionalità.

Da repository di Ubuntu

Installare il pacchetto tor con i relativi pacchetti dipendenti.

Da repository Tor

  1. Creare con i privilegi di amministrazione e con un editor di testo il file /etc/apt/sources.list.d/torproject.list.

  2. Inserire all'interno del file le righe

    deb http://deb.torproject.org/torproject.org release main
    deb-src http://deb.torproject.org/torproject.org release main

    sostituendo il termine release con la versione di Ubuntu installata (ad esempio trusty, xenial ecc.).

  3. Digitare nel terminale i seguenti comandi per aggiungere la chiave:

    gpg --keyserver keys.gnupg.net --recv 886DDD89
    gpg --export A3C4F0F979CAA22CDBA8F512EE8CBC9E886DDD89 | sudo apt-key add -
    sudo apt-get update
  4. Installare il pacchetto tor con i relativi pacchetti dipendenti.

Rendere anonime le applicazioni

Di seguito sono riportati degli esempi di configurazione delle applicazioni più comuni, finalizzate all'utilizzo di Tor su Ubuntu.

Firefox

  1. Avviare il browser Firefox.

  2. Seguire il menu Preferenze → Generale, cercare la sezione Server proxy e cliccare su Impostazioni.

  3. Nella finestra selezionare Configurazione manuale dei Proxy.

  4. Nel campo Host SOCKS inserire 127.0.0.1 e nella voce Porta il valore 9050.

  5. Aggiungere la spunta su SOCKS V5 e confermare su OK.

Per interrompere la navigazione attraverso la rete anonima Tor, disattivare la modalità proxy nelle impostazioni di Firefox (punti 2 e 3), riavviandolo se necessario.

In alternativa è possibile usare Tor Browser, progetto basato sullo stesso Firefox.

Thunderbird

  1. Avviare il client di posta Thunderbird.

  2. Per abilitare il supporto nativo a SOCKS 5, seguire il menu Preferenze → Avanzate → Rete e Spazio disco.

  3. Nella sezione Connessione cliccare la barra Impostazioni.

  4. Spuntare l'opzione Configurazione manuale dei proxy.

  5. Per inizializzare il processo Tor inserire nei dettagli:

    host: 127.0.0.1
    porta: 9050
  6. Per configurare i DNS selezionare il percorso Preferenze → Avanzate → Generale e cliccare sulla barra Editor di configurazione.

  7. Aiutandosi con l'apposito campo di ricerca, individuare l'opzione network.proxy.socks_remote_dns e assicurarsi che sia impostata su true. Per modificare l'opzione è sufficiente fare doppio clic per attivare l'impostazione.

Per Thunderbird è inoltre possibile utilizzare Tor tramite l'estensione TorBirdy. Per verificare che la versione in uso sia compatibile con l'estensione consultare questa pagina. Si consiglia di non modificare le impostazioni di TorBirdy se non si conosce l'utilizzo avanzato dello strumento.

Pidgin

Di seguito è descritta la procedura per configurare Pidgin per l'utilizzo con Tor.

  1. Avviare Pidgin.

  2. Selezionare da menu Il tuo account.

  3. Selezionare Modifica account.

  4. Nella scheda Avanzate impostare i seguenti campi come descritto di seguito:

    • Sicurezza della connessione: Richiedi crittografia;

    • Porta per la connessione: 5222;

    • Server di connessione: inserire l'URL del server .onion desiderato (in questa pagina è possibile consultarne un elenco).

  5. Nella scheda Proxy nel menu a tendina Tipo di proxy selezionare Tor/Privacy(SOCKS5), quindi impostare i seguenti campi come descritto di seguito:

    • Host: 127.0.0.1;

    • Porta: 9050;

    • Lasciare vuoti i campi Nome utente e Password.

Verifica

Per verificare se è in uso la rete Tor durante la navigazione Internet, visitare questa pagina con un browser web.
Inoltre verrà visualizzato l'indirizzo IP che risulta essere in uso dal sistema (reale o fittizio, a seconda se la rete Tor è attiva o meno).

Altri progetti

Tor Browser

Il metodo più immediato per navigare sotto la rete Tor è utilizzare Tor Browser, una versione modificata di Firefox ESR, già provvista di client Tor. Per un uso di base non è necessario modificare le configurazioni e le impostazioni del programma.

Dal sito ufficiale

In questo modo è possibile utilizzare Tor Browser in modalità "portable", cioè senza installarlo.

  1. Scaricare l'archivio da questa pagina, avendo cura di selezionare la versione Stable per Linux nella lingua e nell'architettura desiderate (32 o 64 bit).

  2. Estrarre l'archivio nella propria Home.

  3. Accedere alla cartella e fare clic sul file start-tor-browser, confermando qualora venisse richiesta l'autorizzazione ad eseguire il file. Le configurazioni possono essere modificate facendo clic sul file Tor Browser Setup.
    In alternativa è possibile avviare il browser da terminale. Occorrerà quindi spostarsi nella cartella in cui è presente il file e digitarne il nome nella linea di comando, come nel seguente esempio:

    cd tor-browser_it
    ./start-tor-browser.desktop

Non decomprimere o eseguire Tor Browser come amministratore.

Da repository (16.04 e successive)

  1. Installare il pacchetto torbrowser-launcher e relative dipendenze.

  2. Avviare il programma da menu e attendere il termine della procedura automatica che provvederà a scaricare e a installare il programma (vengono individuate automaticamente l'architettura e la lingua di sistema).

Dopo il primo avvio, Tor Browser potrà essere normalmente avviato da menu.
La funzionalità integrata del programma provvederà a mantenerlo aggiornato. L'eseguibile del browser viene estratto e mantenuto nella Home, nella cartella ~/.local/share/torbrowser. I relativi file di configurazione sono invece conservati nelle directory ~/.cache/torbrowser e ~/.config/torbrowser.

Da PPA

Al momento il team di sviluppo non ha rilasciato versioni recenti del pacchetto. Tuttavia la procedura è ancora valida per Ubuntu 14.04 e 16.04, a patto di eseguire l'aggiornamento del browser (ultimo punto della procedura). Il browser risulta inoltre utilizzabile su Ubuntu 17.10 e 18.04, se installato precedentemente ad un avanzamento di versione.

  1. Per abilitare i ppa digitare i seguenti comandi in un terminale:

    sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/tor-browser
    sudo apt-get update
  2. Installare il pacchetto tor-browser.

  3. Terminata l'installazione, avviare il programma, quindi premere la prima icona a sinistra e poi Check for Tor Browser updates per avviare la procedura di aggiornamento automatico.

Nyx (18.04)

Nyx è un programma finalizzato al monitoraggio della rete Tor tramite riga di comando.

Installazione

Installare il pacchetto nyx.

Funzionalità e utilizzo

  • Grafico della larghezza di banda: premere il tasto I per selezionare l'intervallo dei grafici. Premere invece S per mostrare altre statistiche di utilizzo.

  • Registro eventi: Tor registra una grande quantità di informazioni sulla sua attività. Per selezionare gli eventi da mostrare premere il tasto F.

  • Connessioni: questa voce indica i dati di connessione simili a Netstat, correlati a diverse informazioni sul relay Tor.

  • Aiuto: per visualizzare le altre funzionalità, per informazioni o per aiuto digitare il tasto H.

Ulteriori risorse


CategoryInternet