• Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati


Guida verificata con Ubuntu: 16.04 14.04

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione.

Introduzione

Questa guida spiega come utilizzare la modalità di ripristino presente nel menu di Grub per ripristinare il funzionamento di un'installazione di Ubuntu danneggiata.

Le informazioni qui riportate non sono da confondersi con quelle presenti nella pagina relativa al ripristino di grub, procedura che invece ha lo scopo di ripristinare il boot loader in determinate circostanze.

Avvio

All'avvio del sistema, nel menu di Grub, usare i tasti di direzione per selezionare la voce Recovery mode e premere Invio. Verrà avviato il Menu di ripristino di Ubuntu.

Se Ubuntu è l'unico sistema installato è probabile che all'avvio non venga mostrato il menu di Grub. In tal caso è possibile accedervi tenendo premuto Shift (Maiusc) subito dopo l'accensione del computer. In Ubuntu 14.04 e successivi la voce Recovery mode si trova sotto Opzioni avanzate per Ubuntu.

Riga di comando

Molti problemi possono essere risolti da riga di comando:

  1. Usando i tasti di direzione selezionare la voce root del menu di ripristino e premere Invio.

  2. Premere Invio per accedere alla riga di comando.

  3. Passare in modalità lettura e scrittura digitando il seguente comando:

    mount -o remount,rw /
  4. Digitare i comandi necessari per correggere i problemi che impediscono il normale funzionamento del sistema.

    Per una panoramica sui principali comandi disponibili consultare la guida Comandi Base.

  5. Per tornare al menu di ripristino digitare il seguente comando:

    exit

Ulteriori opzioni del menu di ripristino

Il Menu di ripristino offre le seguenti opzioni:

  • resume: Esce dalla modalità di ripristino e avvia il sistema normalmente.

  • clean: Prova a liberare spazio eseguendo apt-get autoremove. Completata l'operazione premere Invio per tornare al Menu di ripristino.

  • dpkg: Ripara i pacchetti danneggiati, che possono essere la conseguenza di un aggiornamento o un avanzamento interrotti. Prima di poter eseguire dpkg è necessario eseguire network. Completata l'operazione premere Invio per tornare al Menu di ripristino.

  • failsafeX: Avvia il sistema in modalità grafica di emergenza a bassa risoluzione.

  • fsck: Controlla tutti i filesystem. Non è possibile eseguire questa operazione dopo averne eseguita un'altra che comporti il montaggio dei filesystem in modalità lettura e scrittura. Completata l'operazione Ubuntu 16.04 viene avviato automaticamente. In versioni precedenti premere Invio per tornare al Menu di ripristino.

  • grub: Consultare il paragrafo Riga di comando.

  • network: Abilità la rete. È necessario che il computer sia connesso tramite cavo ethernet. Completata l'operazione torna automaticamente al Menu di ripristino.

  • root: Avvia un terminale con privilegi di root. Per maggiori informazioni consultare il paragrafo precedente.

  • system-summary: Mostra informazioni sul sistema.

Utilizzo del menu

  • Per utilizzare un'opzione selezionarla usando i tasti di direzione e premere Invio.

  • Le opzioni clean, dpkg, fsck, grub e network comportano il montaggio in modalità lettura e scrittura di tutti i filesystem elencati nel file /etc/fstab.

  • Terminate le operazioni di ripristino utilizzare l'opzione resume per avviare il sistema.

Ulteriori risorse


CategoryAmministrazione