Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 30 del 2015, riferito alla settimana che va da lunedì 9 novembre a domenica 15 novembre. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Elezioni del Community Council di Ubuntu

Tutti i membri di Ubuntu sono chiamati ad eleggere il nuovo Consiglio della Comunità nelle prossime due settimane. La votazione si svolgerà fino alle ore 16:00 UTC (ore 18.00 in Italia) del 26 novembre 2015.

È pervenuta una lista di 11 candidate/i per i 7 posti disponibili, ricordiamo che il Consiglio della Comunità di Ubuntu è il primario (cioè, non tecnico) organo di governo per il progetto Ubuntu.

Fonte

Fonte

Arriva LXD: il più veloce hypervisor di sempre!

Lo scorso 5 novembre Canonical ha rilasciato la beta di LXD. Secondo le parole di Mark Shuttleworth "questa è la più grande innovazione nella virtualizzazione Linux in 10 anni". Promette notevoli miglioramenti in termini di densità, prestazioni e latenza rispetto a VMware ESX e Linux KVM.

LXD supporta tutte le funzioni di base di ogni altro hypervisor, compresa la capacità di accendere, spegnere, clonare e migrare "guest" tra macchine. L'obiettivo finale, come annunciato da Dustin Kirkland, product manager per Ubuntu Server di Canonical, è fornire uno strumento che permetta agli utenti di avere un'esperienza virtuale a loro familiare, come per KVM e ESX, senza il peso della virtualizzazione dell'hardware.

LXD è parte integrante della release 2.0 di LXC (Linux Containers). LXC 2.0b1 con LXD è già disponibile per Ubuntu 15.10 come pure per Ubuntu 14.04 LTS, il sistema operativo più diffuso per macchine "guest" in cloud.

LXD sarà un'applicazione predefinita per Ubuntu 16.04, la prossima versione a lungo supporto il cui rilascio è previsto per il prossimo aprile.

Fonte

Altre notizie

Dal mondo

Un notebook Xiaomi con Linux dal 2016

Un nuovo rapporto afferma che Xiaomi ( la ditta cinese terza produttrice al mondo per gli smartphone e distributrice della ROM MIUI per Android) manderà in produzione nella prima parte del 2016 dei Laptop basati su Linux; si prevedono due versioni di notebook con display da 12,5 pollici e da 13,3 pollici.

Il modello con uno schermo da 12.5 pollici sarà prodotto da Inventec (che fa computer portatili per Acer, Toshiba e HP), con un ordine iniziale di 250.000 unità; il dispositivo leggermente più grande sarà fatto da Compal Electronics (noto per la produzione di dispositivi Apple, e varie console videogiochi: PlayStation, Xbox e Nintendo) con un ordine per 300.000 unità.

Pare che Xiaomi stia pensando di vendere i suoi nuovi notebook come parte di un pacchetto che sarebbe unito ad un suo prossimo smartphone.

Fonte

Dallo stivale

Open Source Day 2015 a Udine

AsCI (Associazione Cultura Informatica), IGLU (Gruppo Linux Udine), PNLUG (Pordenone Linux User Group), HACKLAB Udine, FABLAB Udine, in collaborazione con AICA (Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico) con il patrocinio: della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia dei Comuni di Udine e Tavagnacco e dell'Università degli Studi di Udine organizzano per sabato 28 novembre 2015 dalle ore 08:30 alle ore 18:00 l'annuale Open Source Day.

La giornata si svolgerà presso il Polo Scientifico dell'Università degli Studi di Udine e sarà all'insegna del software libero con quasi 50 conferenze suddivise in vari percorsi tematici.

Gli organizzatori consigliano di portare una chiavetta USB piuttosto capiente se si vuole richiedere copia del software presente nelle varie aree.

Fonte

Dalla blogosfera

Canonical lancia l'inziativa #InternetOfToys, l'internet dei giocattoli

Canonical ha lanciato una nuova iniziativa, l'internet dei giocattoli (in inglese "Internet of Toys", IoT) e ne sta parlando in questi giorni in numerosi eventi, per mostrare le opportunità commerciali che girano intorno a IoT e robotica.

Alle recenti conferenze ROSCon ad Amburgo e IoT World Europe a Berlino Canonical ha mostrato le ultime novità in campo di robotica e droni mostrando le potenzialità delle applicazione su dispositivi intelligenti e lanciando "Internet of Toys", rivolto a "maker" e produttori di giocattoli.

Per questa iniziativa Canonical ha stretto accordi on Hybrid Group e Erle Robotics. I partecipanti costruiranno la prossima generazione di giocattoli sulla base di strumenti open source come Cylon JS, Gobot, Snappy Ubuntu Core e altri.

Come riportato da Maarten Ectors, VP a Canonical, l'idea è che qualunque gioco possa essere legato ad una applicazione (app), e avere un suo "app store".
Utilizzare Snappy Ubuntu Core consentirebbe inoltre di risolvere i problemi di sicurezza intrinsechi all'Internet delle cose, grazie al fatto che Snappy parte dal presupposto ogni app sia "ostile" e la tratta di conseguenza. Snappy Ubuntu Core offre infatti la possibilità di avere aggiornamenti transazionali.

Fonte

Fonte

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 120295, +248 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 278, −2 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 59875, +139 rispetto la scorsa settimana;

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Mattia Rizzolo

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"

La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con noi, e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana, o se vuoi contribuire alla redazione degli articoli, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Hanno inoltre collaborato all'edizione:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter