Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 27 del 2015, riferito alla settimana che va da lunedì 19 ottobre a domenica 25 ottobre. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Rilasciato Ubuntu 15.10 Wily Werewolf

Con il nome in codice "Wily Werewolf", la versione 15.10 continua la orgogliosa tradizione di Ubuntu di integrare le recenti e migliori tecnologie open source in una distribuzione Linux di alta qualità e facile da usare.

Sotto il cofano, ci sono stati aggiornamenti di molti pacchetti fondamentali, tra cui il nuovo kernel Linux 4.2.1, il Compilatore GNU C gcc-5, e molto altro.

Ubuntu Desktop ha visto miglioramenti incrementali, con versioni più recenti di GTK e Qt, miglioramenti della stabilità di Unity con la versione 7.3.2, aggiornamenti importanti pacchetti come Firefox 41 e LibreOffice 5, Nautilus 3.14.2, Totem 3.16 e Rhythmbox 3.2.1 .

La Versione Server include il rilascio Liberty di OpenStack, accanto all'implementazione e gestione di strumenti per cloud privati o pubblici, basati su sistemi x86, ARM, o Server Power. Molte tecnologie server chiave, da MAAS a Juju, sono state aggiornate con una varietà di nuove caratteristiche.

Sono inoltre disponibili Kubuntu, Lubuntu, Ubuntu GNOME, Ubuntu Kylin, Ubuntu MATE, Ubuntu Studio, e Xubuntu. Più dettagli possono essere trovati alla pagina dei Progetti Derivati.

Fonte

Buon 11° compleanno Ubuntu!

Il 20 ottobre è ricorso l'undicesimo anniversario della prima uscita in assoluto di Ubuntu: Ubuntu 4.10 Warty Warthog. Sono passati undici anni e ventidue versioni di Ubuntu da quando Mark Shuttleworth si sedette a digitare il primo annuncio di rilascio di Ubuntu.

Il Warty Warthog, noto come Ubuntu 4.10, è stata un'azione forte per portare Linux alle masse, unendo la completezza di Debian ad una facile e veloce installazione.

Da allora Ubuntu è andato a diventare il più popolare sistema operativo Linux desktop nel mondo grazie alla sua enfasi sulla facilità d'uso, sui "valori predefiniti", e l'attenzione al dettaglio. Un motivo perfettamente sintetizzato nel vecchio motto di Ubuntu: "Linux per gli esseri umani".

Fonte

Canonical: obbiettivo convergenza

Il tema "convergenza" è al centro dell'attenzione degli sviluppatori di Canonical. Grandi aspettative ricadono su Unity 8 che per ora è installata solo sugli smartphone, ma quando sarà matura anche per desktop permetterà di utilizzare entrambi le interfacce con il medesimo codice.

Già in passato Canonical aveva avviato dei progetti in tal senso: "Ubuntu per Android" e successivamente Ubuntu Edge. A due anni e mezzo dalla campagna Ubuntu Edge ora Ubuntu per smartphone è stabile ed ottiene nuovi aggiornamenti con cadenza regolare ogni sei settimane.

L'obiettivo finale è chiaramente avere una piattaforma unica per ogni tipo di dispositivo e quindi poter utilizzare da desktop, smartphone e tablet le stesse applicazioni. Molto semplicemente con le parole di Richard Collins di Canonical "[...] tutto ciò che gli utenti si aspettano da un esperienza PC deve essere disponibile dai loro smartphone".

Fonte

Altre notizie

Dallo stivale

Ubuntu Day a Milano

Ibuildings, società olandese con succursale italiana, che ha recentemente stretto un rapporto di collaborazione con Canonical, organizza una giornata di presentazione e approfondimento delle tecnologie legate ad Ubuntu server e cloud.

L'appuntamento è a Milano il 3 novembre 2015, al mattino saranno presentati OpenStack, Autopilot, BootStack, MAAS, Juju e Landscape; al pomeriggio ci saranno dei workshop per MAAS e Juju.

L'evento sarà tenuto prevalentemente in lingua inglese.

Fonte

Dalla blogosfera

Ubuntu MATE 15.10 su Raspberry Pi versione 2

Per il rilascio di Ubuntu 15.10, gli sviluppatori di Ubuntu MATE si sono concentrati su Raspberry 2. Kernel 4.1.10 e boot molto più rapido i punti di forza.

La seconda versione del pratico dispositivo sta già avendo notevole successo anche grazie al supporto esteso ad un maggior numero di sistemi operativi che però non rilasciano aggiornamenti a scadenze predefinite. Ecco quindi la sfida degli sviluppatori di Ubuntu MATE che si stanno impegnando per rilasci ogni sei mesi e tutto senza il supporto ufficiale di Canonical, almeno per il momento.
Grande sostegno il team di sviluppo ha invece ricevuto dalla comunità Raspberry Pi 2 come sottolineato da Martin Wimpress, uno degli sviluppatori.

Fonte

Ubuntu Phone App Music in continua evoluzione

L'App Music per Ubuntu Phone è il perfetto esempio di piattaforma di convergenza. Praticamente quasi lo stesso codice permette all'applicazione di funzionare sia su smartphone che su desktop.

Questo progetto, riconosciuto da Canonical, è portato avanti dagli sviluppatori della comunità che, tramite un sondaggio su Google+, chiedono di indicare verso quali nuove funzionalità indirizzare i propri sforzi. Una delle possibilità è il supporto per Spotify.

Fonte

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 119479, +473 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 275, -1 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 59398, +241 rispetto la scorsa settimana;

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Alessio Treglia

I pacchetti realizzati dal GruppoSviluppo.

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"

La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con noi, e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana, o se vuoi contribuire alla redazione degli articoli, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Hanno inoltre collaborato all'edizione:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter