Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo-newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 5 del 2009, riferito alla settimana che va da lunedì 26 gennaio a domenica 01 febbraio. Per qualsiasi commento, insulto o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Altre notizie

Dal mondo

UCK su Jaunty Jackalope

UCK (Ubuntu Customization Kit) è un'applicazione utile alla creazione dei backup del proprio sistema su CD e DVD Live. Può essere utilizzata per salvare una copia del proprio sistema su un cd auto avviante o per creare facilmente delle versioni personalizzate di Ubuntu, ad esempio aggiungendo programmi o supporti a lingue non inclusi nell'immagine predefinita. Lo scorso 26 gennaio LucaFalavigna ha caricato il pacchetto di UCK in modo da renderlo disponibile per la prossima versione di Ubuntu 9.04 «Jaunty Jackalope», che uscirà questo aprile, direttamente dai repository ufficiali.

Grande Luca :D

(Fonte)

Mozilla: nuovo add-on per analizzare come viene utilizzato Firefox

Mozilla sta sviluppando un add-on per Firefox che avrà lo scopo di studiare le abitudini dell'1% degli utenti del famoso browser. Secondo Mozilla Labs, la branchia di ricerca e sviluppo di Mozilla, sarà possibile raccogliere dati sulle abitudini degli utenti, ma senza violarne la privacy. Test pilot, così si chiama l'add-on in fase di sviluppo ai Mozilla Labs, raccoglierà i dati di navigazione ed utilizzo di Firefox, previa richiesta agli utenti, il tutto nel pieno rispetto della privacy: infatti solo chi vorrà collaborare deciderà di installare l'add-on ed il fatto che Test Pilot sia opensource dovrebbe garantirne il corretto funzionamento nel massimo della trasparenza. Gli utenti di Test Pilot dovranno fornire solo alcuni dati demografici, come ad esempio il livello di studio e la provenienza geografica, che serviranno per legare abitudini di utilizzo con il contesto dell'utente. Le informazioni ricavate dagli utenti permetteranno a Mozilla di migliorare ulteriormente il già ottimo Firefox. Il lancio di Test Pilot è atteso nelle prossime settimane.

(Fonte / Fonte)

FreeSoftware: la chiave per lo sviluppo economico

Marcelo D'Elia Branco, consulente tecnico della società dell'informazione in Brasile, ha espresso diverse opinioni riguardo il futuro del software libero. Marcelo afferma che a livello globale il software libero è la chiave del futuro sviluppo informatico mentre il software proprietario è ormai sempre più parte del passato. Tutto questo avviene in una realtà come quella attuale di internet, in cui l'informazione, il progresso e le conoscenze non possono essere bloccate: tutto ciò che rappresenta la cultura libera trova quindi il suo ambiente ideale. Ciò che il software libero dà alle persone è soprattutto la libertà, ovvero libertà di usarlo e modificarlo; allo stesso tempo il free software è un beneficio per l'intera società, dalle industrie al terziario, dalle scuole alla pubblica amministrazione, basti pensare agli ingenti risparmi che riesce a garantire paragonato al software closed source. Sempre secondo Marcelo, le comunità, basate sullo spirito di collaborazione e che sostengono lo sviluppo e la diffusione del software libero, rappresentano una delle principali differenze con il software proprietario. Le comunità rappresentano la cultura libera. Infine è importante il ruolo della pubblica amministrazione: mentre la scelta di utilizzare software proprietario può rilevarsi pessima per un Paese, al contrario l'impiego e il sostegno del software libero può rafforzare lo sviluppo economico del settore ITC. Come dare torto a Marcelo?

(Fonte)

Mozilla: $100,000 (USD) in supporto all'Open Video

Mozilla ha assegnato una concessione di 100.000 dollari a Wikimedia Foundation per il miglioramento e lo sviluppo di Ogg Theora che comprende contenuti multimediali audio e video. Sia Mozilla sia Wikimedia sono ampiamente impegnate negli open standard. Lo testimonia il fatto che dalla versione 3.1 di Firefox sarà integrato un supporto completo ai formati Ogg Vorbis ed Ogg Theora. La necessità di avere un ambiente web in cui non sia necessario l'impiego di strumenti esterni, mediante l'implementazione e l'utilizzo di oggetti opensource, consentirebbe ad ogni persona di non dover ricadere nella serie di royalties o brevetti per usufruire di uno strumento aperto a tutti. Questo investimento servirà per supportare il lavoro, della durata di circa 6 mesi, delle persone impegnate nello sviluppo del codice base e degli strumenti per la ricerca nella rete.

Fonte

Disponibile KDE 4.2

Dal 27 gennaio è disponibile KDE 4.2, secondo ritocco per la quarta versione del K Desktop Environment, nome in codice The answer. L'attenzione che si era sviluppata intorno all'ambiente di KDE con il rilascio della versione KDE 4.0, criticata apertamente perché troppo immatura e sconvolgente rispetto al passato (ricordiamo che KDE 4 non si basa sul 3.5, ma è stato riscritto da zero), ha portato gli sviluppatori in un anno a preparare KDE per l'utente finale. Nel mezzo ci fu, a luglio, KDE 4.1 una versione definita per utenti esperti dagli stessi sviluppatori. Ecco le principali migliorie apportate da KDE 4.2:

  • svariati aggiustamenti a Plasma, come il ritorno della possibilità di creare le icone sul desktop ed il raggruppamento delle applicazioni;

  • KWin utilizza modelli di fisica dinamica per la gestione delle finestre da parte di alcuni plugin;

  • migliorata la gestione dell'alimentazione, della stampa e degli archivi compressi;

  • evoluto Dolphin, a cui si aggiungono i suggerimenti con le anteprime e le finestre di dialogo file;

  • perfezionato il supporto IMAP e di altri protocolli in KMail;

  • Konqueror gestisce meglio le immagini SVG.

Un aspetto meno tecnico ma molto importante è il supporto linguistico: il numero di lingue in cui è disponibile KDE è aumentato ed ora il DE raggiunge complessivamente 700 milioni di persone!

Fonte

Dallo stivale

Linux4One 1.0 stabile

La notizia è di qualche giorno fa, ormai, ma vista l'importanza che ricopre per chi possiede un Acer Aspire One o per chi semplicemente ama Ubuntu e le sue derivate, sentiamo il dovere di parlarne. Da qualche giorno appunto è disponibile al download sui soliti canali la prima versione stabile di Linux4One. Per chi non lo sapesse, Linux4One è una distribuzione italiana basata su Ubuntu e, cosa più importante, completamente ottimizzata per funzionare sugli Acer Aspire One sin dal primo utilizzo. Ciò vuol dire che, immediatamente dopo averla installata sarà possibile utilizzarla anche all'utente "novizio" senza dover impazzire per configurare il funzionamento di ogni periferica (scheda video, scheda wireless, scheda audio, ecc. ecc.) ed i relativi driver. Per chi volesse approfondire l'argomento, sul sito di Linux4One è possibile trovare le principali caratteristiche. Per il download è sufficiente recarsi sull'apposita pagina del forum e scegliere come scaricarla.

(Fonte)

CNIPA: L'esperienza del Comune di Udine con CMDBuild

Il comune di Udine ha promosso lo sviluppo di un software per la gestione della configurazione dei database da parte di Tecnoteca in collaborazione con Cogitek. Il software CMDBuild (CMDB - Configuration and Management DataBase), è così chiamato per la possibilità offerta dal programma all'utilizzatore di personalizzare gli oggetti, gli attributi e le relazioni del Database. E' attualmente in uso, da più di un anno, presso Pubbliche Amministrazioni locali tra le quali appunto il Comune di Udine ed aziende private. CMDBuild si ispira alle best practice ITIL, è flessibile e granulare, è object oriented, è completamente utilizzabile via web, usa protocolli standard di comunicazione, è realizzato in ambiente Java, utilizza il database relazionale PostgreSQL, ma soprattutto è open source.

(Fonte)

Rubriche settimanali

La discussione della settimana

http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?t=251697

La guida della settimana

Questa settimana è stata inserita nella nostra documentazione una guida sul resoconto dell'installazione di Ubuntu sul portatile Acer TravelMate 2355LMi. La potete trovare a questo indirizzo.

Accadde sul forum

Ritorno moderatore paper0k

Questa settimana il GruppoForum ha ri-nominato Moderatore Globale paper0k.

Ben ritornato a bordo paper0k :D

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare anche nell'apposita sezione del forum: Bacheca degli annunci ufficiali di sicurezza

Bug riportati

  • Aperti: 46568, -112 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 26, +3 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 18566, +185 rispetto la scorsa settimana;

  • Non assegnati: 39101, -190 rispetto la scorsa settimana;

  • Tutti i bug segnalati: 246624, +1856 rispetto la scorsa settimana.

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Alessio Treglia

Andrea Colangelo

Andrea Gasparini

Devid Antonio Filoni

Luca Falavigna

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

La tua newsletter preferita è scritta con il duro lavoro degli eroici attivisti. Per metterti in contatto con loro e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

Licenza adottata:

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter