Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo-newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 4 del 2009, riferito alla settimana che va da lunedì 19 a domenica 25 gennaio. Per qualsiasi commento, insulto o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Resoconto UDS Jaunty

Dal Planet internazionale, Jorge Castro informa che sono stati raccolti tutti i verbali delle sessioni dell'ultimo UDS su un'apposita pagina wiki. Il report è suddiviso per argomenti (denominati Track) e comprende Desktop, Server, Mobile, Kernel, Foundations, QA e Comunity. Interessante risorsa per tutti coloro che vogliono capire come nasce Ubuntu e cosa ci aspetta nella versione Jaunty Jakalope che uscirà il prossimo Aprile.

Fonte

Intervista a Daniel Holbach

Andrea Colangelo ha intervistato Daniel Holbach, dipendente canonical impegnato nel team di sviluppo di Ubuntu. Egli si occupa maggiormente di coadiuvare il lavoro dei MOTU, responsabili del mantenimento dei repository Universe e Multiverse. Potete trovare l'intervista nel Blog Oneopensource.

Notizie dalla comunità

Dimissione moderatrice isileth

Dopo otto mesi di onorato servizio tra le file del GruppoForum, Isileth ha deciso di abbandonare il suo incarico di moderatrice.

Il gruppo newsletter e la comunità di ubuntu-it ci tengono a ringraziare isileth per quello che ha fatto in tutto questo tempo e per tutto quello che continuerà a fare per la comunità italiana di Ubuntu!

Altre notizie

Dal mondo

Progetto X.Org: Grafica 3D libera al 100%

Grazie alla nuova versione della licenza "SGI free license B" rilasciata dall'omonima azienda, una grande quantità di codice che veniva utilizzato per la grafica 3D in Gnu/Linux diventa finalmente completamente libero secondo i dettami della Free Software Foundation. Tuttavia, per poter variare i termini di licenza a tutto il codice, è stato necessario richiedere prima il permesso a tutti gli sviluppatori. Adesso che è stato concesso da tutti gli autori è possibile integrare il codice anche nelle distribuzioni totalmente libere, come ad esempio gNewSense.

Fonte

Moksha: un nuovo progetto della Fedora Community

Gli sviluppatori di Fedora Core, la famosa distribuzione Gnu/Linux sponsorizzata da Red Hat, hanno annunciato la nascita del nuovo progetto Moksha. Si tratta di una piattaforma generica che permette la creazione di applicazioni web per collaborare in tempo reale. In pratica consiste in una serie di API scritte in Python e Java, che consentono di realizzare in modo semplice applicazioni che possono acquisire, modificare e visualizzare dati provenienti da servizi esterni formando un unico framework, basato sulle più avanzate tecnologie Opensource, come TurboGears2, jQuery, AMQP, ed Orbited. Una prima versione funzionante di Moksha è attesa entro l'inizio di febbraio.

Fonte

The Linux Fondation: Al via il video concorso "I'm Linux"

Molti di voi avranno visto i vari spot televisivi riguardo i sistemi operativi proprietari come Microsoft Windows e Apple MacOSX; la famigerata campagna di Apple I'm a MAC che gira in rete da tempo a cui ha recentemente risposto Microsoft con I'm a PC. I nostri lettori avranno notato che in tutte queste campagne c'è un solo grande assente: GNU/Linux. La Linux Foundation ha recentemente affermato che non ritiene utile spendere soldi in campagne televisive e sopratutto che questo non è lo stile Open Source. Ha promosso però un'iniziativa conforme allo spirito comunitario alla base dello sviluppo del software libero: un concorso tra gli utenti per realizzare una campagna che dimostri i benefici di una soluzione libera contro una soluzione proprietaria. In palio c'è un viaggio e soggiorno a Tokio per partecipare al Linux Foundation Japan Linux Symposium che si svolgerà a Ottobre 2009. Per inviare la propria realizzazione c'è tempo fino al 15 Marzo. Ulteriori dettagli sul sito della Linux Foundation.

Dallo stivale

Incentivare la concorrenza tra software OpenSource e software proprietario

L'istituto politiche per l'innovazione lancia una serie di proposte all'interno del suo White Paper “Cultura Digitale e Politica dell’Innovazione”, tra cui alcune in particolare volte ad incentivare la concorrenza tra software Opensource e proprietario.

Secondo il punto 6 del "White Paper", il software Opensource permetterebbe alle imprese risparmi fino al 36% ed inoltre, continua, la sua diffusione permetterebbe una crescita di aziende ICT e una maggiore concorrenza con il software proprietario.

Per questi motivi è importante che negli appalti pubblici sia garantita la concorrenza fra software Opensource e proprietario. Per migliorare l'attuale situazione in cui la pubblica amministrazione è principalmente rivolta a software proprietario, l'istituto propone leggi opportune, sia nazionali che regionali per regolamentare la concorrenza negli appalti

Fonte

Open Source, Free Software e Open Format nei processi di ricerca archeologica

Il 27 e il 28 aprire 2009 verrà organizzato dall'Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali (ITABC) la quarta edizione del Workshop Italiano, che ha come argomento "Open Source, Free Software e Open Format nei processi di ricerca archeologica" e si terrà presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche. Ci si può partecipare come relatori o come pubblico, sono aperte le prescrizioni a questo indirizzo.

Fonte

Rubriche settimanali

La guida della settimana

Questa settimana è stata inserita inserita nella nostra documentazione una guida sul resoconto dell'installazione di Ubuntu sul portatile Dell Latitude D530. La potete trovare a questo indirizzo.

Accadde su IRC

PING

<acquarica> quadrispro, ping
<quadrispro> 64 bytes from quadrispro (62.94.28.182): icmp_seq=1 ttl=64 time=0.048 ms
<quadrispro> 64 bytes from quadrispro (62.94.28.182): icmp_seq=2 ttl=64 time=0.048 ms
<quadrispro> 64 bytes from quadrispro (62.94.28.182): icmp_seq=3 ttl=64 time=0.048 ms
<quadrispro> 64 bytes from quadrispro (62.94.28.182): icmp_seq=4 ttl=64 time=0.048 ms
<quadrispro> 64 bytes from quadrispro (62.94.28.182): icmp_seq=5 ttl=64 time=0.048 ms
<quadrispro> 64 bytes from quadrispro (62.94.28.182): icmp_seq=6 ttl=64 time=0.048 ms
<quadrispro> 64 bytes from quadrispro (62.94.28.182): icmp_seq=7 ttl=64 time=0.048 ms
<acquarica> quadrispro, ?? :D
<acquarica> loooooooooooool

Aggiornamenti e statistiche

Bug riportati

  • Aperti: 46680, -55 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 23, -1 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 18381, -337 rispetto la scorsa settimana;

  • Non assegnati: 39291, -120 rispetto la scorsa settimana;

  • Tutti i bug segnalati: 244768, +1781 rispetto la scorsa settimana.

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Alessio Treglia

Andrea Gasparini

Luca Falavigna

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

La tua newsletter preferita è scritta con il duro lavoro degli eroici attivisti. Per metterti in contatto con loro e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

Licenza adottata:

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter