• Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati


Guida verificata con Ubuntu: 14.04 16.04

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

Ubuntu Studio è una derivata ufficiale di Ubuntu rivolta principalmente agli appassionati e ai professionisti di audio, video e grafica.

Le sue caratteristiche principali sono:

  • Presenza di programmi professionali preinstallati.
  • Kernel a bassa latenza.
  • Ambiente grafico Xfce.

Installazione

Tramite immagine

Per installare Ubuntu Studio sul proprio pc:

  1. Procedere con il download dell'immagine .iso adatta alla propria architettura, scaricabile da:

  2. Una volta scaricata l'immagine, consultare questa pagina per l'installazione e le altre informazioni correlate (creazione del supporto di installazione, partizionamento, post installazione ecc.).

L'installer di Ubuntu Studio vede la presenza di una schermata aggiuntiva da cui è possibile selezionare le categorie di programmi professionali che si intende installare (per grafica, editing audio e video ecc.).

Da pacchetti

Per ottenere Ubuntu Studio su un'installazione di Ubuntu preesistente (comprese derivate e sistemi minimali) installare il pacchetto ubuntustudio-desktop e le relative dipendenze.

Installazione dei programmi

È possibile installare singolarmente raccolte di programmi, a seconda della categoria di interesse, tramite il tool grafico Ubuntu Studio Meta Installer oppure tramite le normali procedure di installazione dei pacchetti.

Ubuntu Studio Meta Installer

  1. Installare il pacchetto ubuntustudio-installer.

  2. Avviare da menu Ubuntu Studio Meta Installer e aggiungere le le categorie di programmi di proprio interesse.

Installazione diretta

Installare uno o più meta-pacchetti del seguente elenco, a seconda delle categorie di programmi di proprio interesse:

Si ricorda che è sempre possibile installare separatamente i singoli programmi compresi nei succitati metapacchetti.

Kernel lowlatency

Le versioni attualmente supportate di Ubuntu Studio comprendono un kernel a bassa latenza (sostituendo quindi i kernel real time usati in precedenza). Questa soluzione permette di ottimizzare le prestazioni (processi in esecuzione e il carico del sistema) durante l'uso di software professionale.

È possibile utilizzare questo kernel tramite i seguenti passaggi:

  1. Installare il pacchetto linux-lowlatency se assente.

  2. Riavviare il computer e selezionare il kernel installato nella schermata di GRUB.

Da Ubuntu 14.04 e successive, la maggior parte delle funzionalità del kernel linux-lowlatency sono comprese in linux-generic, preinstallato in Ubuntu e derivate.

Configurazione del desktop

Per informazioni inerenti la configurazione e la personalizzazione dell'ambiente grafico consultare questa pagina.

Ulteriori risorse


CategoryMultimedia