Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


Guida verificata con Ubuntu: 16.04 18.04

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

Questa guida descrive come configurare un computer per effettuare un'installazione Netboot di Ubuntu con avvio da file salvato su disco rigido.

Questo sistema permette di effettuare un'installazione minimale di Ubuntu senza la necessità di avere un file .iso a disposizione. Gli unici prerequisiti necessari sono:

  • la presenza del bootloader GRUB già installato, funzionante e avviabile;

  • la disponibilità di una connessione Internet funzionante.

Questo metodo di installazione non richiede:

Questo metodo risulta molto utile per installare Ubuntu sostituendo un sistema GNU/Linux già esistente, inoltre qualora sussistano problemi che impediscano di avviare un dispositivo di installazione (vecchi pc, impossibilità di modificare l'ordine dei dispositivi di boot nel BIOS ecc.).

Se il computer non dispone di connettività di rete durante l'installazione, è possibile utilizzare il metodo da file immagine.

Preparativi

Installazione GRUB

Se nel computer su cui si desidera installare è già disponibile GRUB, saltare questa procedura passando direttamente al successivo paragrafo.

Se invece il computer su cui si desidera utilizzare questo metodo di installazione non dispone di GRUB, procedere come segue:

  1. Se il computer ha già a disposizione un sistema Ubuntu funzionante e avviabile seguire le istruzioni dal punto 7.

  2. Collegare il disco su cui verrà installato Ubuntu ad un altro pc, oppure avviare una sessione live. Quindi individuare il drive che si desidera utilizzare per l'installazione.

  3. Avviare un gestore di partizioni (per informazioni sul partizionamento manuale consultare questa guida).

  4. Lasciare un megabyte di spazio libero all'inizio del disco.
  5. Creare una partizione di dimensioni ridotte per contenere le immagini appropriate di ramdisk e kernel (circa 100 o 200 MB a seconda della versione prescelta).
  6. Montare il drive per l'installazione.

  7. Installare il pacchetto grub-pc-bin, se assente.

  8. Usando il terminale, installare GRUB sul disco scelto per l'installazione tramite il comando:

    sudo grub-install --target=i386-pc --boot-directory=/mnt/diskname/boot/ /dev/sdX

    avendo cura di sostituire «diskname» con il nome del disco e «/dev/sdX» con il dispositivo precedentemente individuato.

L'opzione --target=i386-pc indica a grub-install di effettuare un'installazione specifica per sistemi BIOS ed è consigliato specificarla per evitare ambiguità durante l'installazione.

Configurazione GRUB

Se GRUB viene correttamente mostrato all'avvio del computer, saltare questa procedura passando direttamente al successivo paragrafo.
Qualora invece GRUB non compaia all'avvio del computer rimanendo nascosto, seguire le istruzioni di questa guida.

In alternativa è possibile lasciare inalterata la configurazione. In tal caso bisognerà tenere premuto il tasto Shift (Maiusc) subito dopo l'accensione del computer per mostrare il menu di GRUB (punti 1 e 2 di questo paragrafo).

Download dell'immagine

Giunti a questo punto è necessario:

  • Effettuare il download dei file initrd.gz e linux raggiungibili da questa pagina, scegliendo i file in base alla versione di Ubuntu desiderata e alla propria architettura.

  • Salvare i due file in una posizione tale che possa essere individuata da GRUB. Una posizione consigliata è la cartella /boot (che verrà utilizzata nei passaggi successivi della guida; in questo caso l'operazione di salvataggio dovrà essere svolta con i diritti di amministrazione).

A titolo di esempio, vengono di seguito riportati i comandi per eseguire l'operazione da terminale, validi per installare Ubuntu 18.04 LTS 64 bit:

cd /boot

sudo wget http://archive.ubuntu.com/ubuntu/dists/bionic/main/installer-amd64/current/images/netboot/ubuntu-installer/amd64/initrd.gz

sudo wget http://archive.ubuntu.com/ubuntu/dists/bionic/main/installer-amd64/current/images/netboot/ubuntu-installer/amd64/linux

Cambiare quindi destinazione e link di download in base alle proprie esigenze.

Installazione

  1. Riavviare il computer e se necessario impostare l'avvio per eseguire il boot dal disco configurato precedentemente.

  2. Una volta apparsa la schermata di GRUB, per accedere al menu premere:

    • GRUB2: il tasto Shift.

    • GRUB Legacy: il tasto ESC.

  3. Premere il tasto C per utilizzare la riga di comando di GRUB.

    La linea di comando sarà configurata con la tastiera inglese. Pertanto alcuni caratteri saranno differenti (ad esempio bisognerà digitare il tasto «ì» della tastiera italiana per «=» , «-» per «/» ecc.).

  4. Quindi inserire il seguente comando:

     root=(hd0,1)

    sostituendo eventualmente la partizione di root con il numero dell'unità con relativa partizione su cui era stata impostata la cartella /boot, se diverso.

    È possibile copiare la linea contenente le informazioni della root dalle voci di boot esistenti oppure, in caso di dubbi, utilizzare il completamento automatico con il tasto TAB dopo aver inserito root ( oppure root (hd0,.

  5. A questo punto inserire i comandi per indicare i percorsi dei file linux e initrd.gz. Di seguito verrà indicata la cartella /boot. Modificare pertanto il comando con la cartella dove sono stati effettivamente salvati i due file, nel caso sia differente.
    Per il file linux digitare, a seconda della versione di GRUB in uso:

    • GRUB2:

      linux /boot/linux
    • GRUB Legacy:

      kernel /boot/linux

    Per il file initrd.gz digitare:

    initrd /boot/initrd.gz
  6. Infine per eseguire l'avvio, digitare

    boot

Se la procedura è andata a buon fine, verrà caricata ed avviata l'installazione minimale. Seguire quindi le istruzioni a video dell'installer per terminare l'installazione.

Ulteriori risorse


CategoryInstallazioneSistema