Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


Guida verificata con Ubuntu: 18.04 20.04

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

I file eliminati o persi accidentalmente possono essere recuperati con l'uso di programmi specifici, molti dei quali disponibili nei repository di Ubuntu.

Si ricorda che per evitare la perdita di dati è opportuno salvare copie di backup degli stessi, con cadenza regolare.

Cause e soluzioni

Le cause possono essere ricondotte a due tipologie: guasto hardware del disco rigido o errore software.

Guasto hardware

Questa tipologia di perdita di dati è quella più difficile da affrontare.

Per non danneggiare ulteriormente e per non sovrascrivere i dati presenti in esso, operare su delle immagini del dispositivo. Spegnere immediatamente il computer e utilizzarlo solo mediante sistemi Live, in modo da potere analizzare i dispositivi a partizioni smontate.

Sarà necessario un altro dispositivo di archiviazione, di capienza pari o superiore a quello di origine. Considerare la necessità di ulteriore spazio, oltre che per il recupero dei dati, anche per la creazione dell'immagine.

Nei casi più gravi (ad esempio in caso di urto accidentale, bruciatura del motorino della scheda di controllo ecc.) l'unica possibilità di recupero è quella di rivolgersi ad aziende specializzate, con costi non indifferenti.

Errore software

Al contrario, se il guasto non è di natura meccanica è possibile recuperare i dati direttamente dal dispositivo, adoperando uno o più metodi esposti di seguito.

Modalità live

Per avviare il sistema in modalità Live è sufficiente disporre di un supporto di installazione di Ubuntu o derivata, su DVD o USB (consultare questa guida per maggiori informazioni).

In alternativa, qualora si disponesse di poca RAM o si è privi di una connessione Internet, è possibile usare il SystemRescueCd, il quale dispone di molti dei programmi menzionati in queste pagine.

È disponibile sia per l'architettura a 64 bit, raccomandata, sia a 32 bit per i computer più datati, scaricabile da questo indirizzo e da masterizzare come LiveUSB o LiveDVD.

Per approfondire l'uso consultare il sito ufficiale di SystemRescueCD.

Recuperare le partizioni

Fare riferimento alla seguente pagina.

Creare un'immagine di un dispositivo

Fare riferimento alla seguente pagina.

Estrarre i dati da un'immagine

Fare riferimento alla seguente pagina.

Estrarre singoli file dalla partizione recuperata

Fare riferimento alla seguente pagina.

Eseguire l'analisi forense di un sistema

Fare riferimento alla seguente pagina.

Ulteriori risorse


CategoryAmministrazione