• Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati


Guida verificata con Ubuntu: 14.04 12.04

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione.

Introduzione

La seguente guida ha lo scopo di rendere funzionante la scheda wireless PCI Broadcom BCM 43xx, sia attraverso il gestore driver e, in caso di problemi, attraverso metodi alternativi.

Installazione tramite gestore driver

I driver proprietari possono essere attivati dal gestore driver. È necessario avere già a disposizione una connessione Internet già funzionante.

Se l'attivazione dei driver attraverso gestore automatico dovesse risultare problematica, nei seguenti paragrafi viene mostrato come installare manualmente i driver proprietari (STA) e i driver Open-source (b43, ecc).

Identificazione della scheda

Le schede prodotte da Broadcom sono supportate da driver che variano a secondo del modello, è quindi necessario identificare correttamente la scheda presente nel proprio computer digitando in una finestra di terminale il seguente comando:

lspci -vvnn | grep 14e4

Avendo applicato il filtro 14e4 al comando lspci la ricerca verrà limitata alle sole schede PCI Broadcom. Un tipico output del terminale potrebbe essere ad esempio questo:

03:00.0 Network controller [0280]: Broadcom Corporation BCM4322 802.11a/b/g/n Wireless LAN Controller [14e4:432b] (rev 01)

I dati che interessano sono:

  • Card/Model - BCM4322

  • PCI-ID - [14e4:432b]

Per verificare quali driver sono in uso e verificare il buon esito delle varie procedure d'installazione si può fare ricorso a questo comando:

lspci -vvnn | grep -A 9 Network

Che restituisce informazioni dettagliate della scheda di rete wifi e mostra i driver utilizzati dal sistema per gestirla.

Schede supportate

I driver sono in costante sviluppo e un dato id di chip può essere supportato da più driver:

  • wl (proprietari) per chip con id: BCM4311, BCM4312, BCM4313, BCM43142, BCM4321, BCM4322, BCM43224, BCM43225, BCM43227 e BCM43228.

Installare il driver come spiegato al paragrafo Installazione driver STA.

  • b43 (open-source) per chip con id: BCM4306 (rev 03), BCM4309, BCM4311, BCM4312, BCM4318, BCM4322, BCM4331, BCM43224 e BCM43225.

  • b43legacy (open-source) per chip con id :BCM4301, BCM4306 (rev 02), e BCM4309.

Installare il driver come spiegato al paragrafo Installazione driver b43.

  • brcm80211 (open-source) introdotto nel kernel Linux 2.6.37 questo driver, composto da "brcmsmac" (gestione software della scheda) e "brcmfmac" (gestione hardware della scheda).

  • brcmsmac (open-source) per chip con id : BCM4313, BCM43224 e BCM43225.

  • brcmfmac (open-source) per chip con id : BCM4329, BCM4330, BCM4334, BCM43235, BCM43236 e BCM43238.

  • rndis_wlan (open-source) per chip con id : BCM4320, driver introdotto in Linux 2.6.25.

Per conoscere quale scheda e versione della stessa è supportata dai relativi driver, consultare questa pagina.

Le scheda non supportate dai driver dovranno necessariamente far affidamento su Ndiswrapper per usare i driver closed source di Windows.

Installazione driver proprietari STA con connessione internet

Ubuntu 12.04, Ubuntu 14.04 e Ubuntu 16.04

Aprire una finestra di terminale ed installare il pacchetto bcmwl-kernel-source:

sudo apt-get update
sudo apt-get --reinstall install bcmwl-kernel-source

Se viene visualizzato il messaggio: La compilazione del modulo per il kernel attualmente in esecuzione è stato ignorata poiché il sorgente del kernel per il kernel non sembra essere installato questo significa che manca l'appropriato pacchetto del linux-header.

Per testare il driver ed evitare un riavvio del computer, digitare il comando:

sudo modprobe -r b43 ssb wl brcmfmac brcmsmac bcma
sudo modprobe wl

Aspettare alcuni secondi affinché Networkmanager scansioni le reti wifi disponibili prima di tentare una connessione. Il pacchetto bcmwl-kernel-source dovrebbe mettere in blacklist automaticamente i driver open source in modo che il driver STA sia l'unico in uso.

Installazione driver proprietari STA senza connessione internet

  1. Verificare che la propria scheda sia supportata dai driver STA.

  2. Da un computer con accesso a internet recarsi alla pagina http://packages.ubuntu.com dove potranno essere scaricati i pacchetti:

    • dkms

    • patch

    • fakeroot

    • libfakeroot (presente dalla 14.04 in poi)

    • bcmwl-kernel-source

  3. Riempire i campi di ricerca nel seguente modo:
    • Keyword: nome del pacchetto.

    • Distribution: nel menù a tendina selezionare la propria versione di Ubuntu.

  4. Fare quindi clic sul tasto Search.

  5. Durante la ricerca fare attenzione a selezionare il pacchetto appropriato per le architetture i386 o amd64.

  6. Una volta effettuato il download installare i singoli pacchetti.

Installare i driver open source b43/b43legacy con connessione internet

I kernel per Ubuntu 8.04.x ​​(Hardy Heron) e versioni successive forniscono i driver B43, tuttavia a causa delle restrizioni di diritto d'autore, non è presente il firmware proprietario, che è necessario per far funzionare la scheda. Le seguenti istruzioni spiegano come estrarre il firmware desiderato.

Ubuntu 14.04 e Ubuntu 12.04

  1. Aprire una finestra di terminale ed aggiornare la lista dei pacchetti digitando il comando:

    sudo apt-get update
  2. Installare il pacchetto appropriato in base alla versione dei driver.
  3. In Ubuntu 14.04 assicurarsi di aver rimosso il pacchetto bcmwl-kernel-source digitando:

    sudo apt-get purge bcmwl-kernel-source
  4. Riavviare il computer.

Installare i driver open source b43/b43legacy senza connessione internet

Verificare che la propria scheda sia supportata dal driver b43.

In mancanza di una connessione ad internet

  1. Reperire il supporto di installazione di Ubuntu e dalla cartella pool/main/b/b43-fwcutter copiare il pacchetto b43-fwcutter nella cartella Home del proprio sistema ed installarlo digitando il seguente comando:

    sudo dpkg -i b43-fwcutter*
  2. Da un computer con accesso ad internet scaricare il file del firmware richiesto:
  3. Copiare i file scaricati nella propria Home. Aprire un terminale e digitare i seguenti comandi per estrarre ed installare il firmware b43legacy

    sudo b43-fwcutter -w /lib/firmware wl_apsta-3.130.20.0.o
    • Ubuntu 14.04

      tar xfvj broadcom-wl-5.100.138.tar.bz2
      sudo b43-fwcutter -w /lib/firmware broadcom-wl-5.100.138/linux/wl_apsta.o

      e assicurarsi di aver rimosso il pacchetto bcmwl-kernel-source digitando:

      sudo apt-get purge bcmwl-kernel-source
    • Ubuntu 12.04

      tar xfvj broadcom-wl-5.10.56.27.3_mipsel.tar.bz2
      sudo b43-fwcutter -w /lib/firmware broadcom-wl-5.10.56.27.3/driver/wl_apsta/wl_prebuilt.o
  4. Riavviare il computer.

Schede non supportate (utilizzare driver Windows)

Se la propria scheda non è supportata dai driver STA o dai driver open source del kernel, è necessario l'utilizzo di Ndiswrapper che consente di utilizzare i driver closed source di Windows per attivare la scheda.

Mac Book

Questo procedimento è stato testato su Mac Book Pro early 2014 con scheda Broadcom BCM4360.

Installazione con connessione internet

Se si ha una connessione ad internet (ethernet), digitare i seguenti comandi in una finestra di terminale:

sudo apt-get update

sudo apt-get install bcmwl-kernel-source

Installazione senza connessione internet

  1. Da un computer con accesso a internet recarsi alla pagina http://packages.ubuntu.com dove potranno essere scaricati i seguenti pacchetti:

    • libfakeroot

    • fakeroot

    • dkms

    • bcmwl-kernel-source

  2. Alla voce Search package directories, riempire i campi di ricerca nel seguente modo per scaricare uno alla volta i pacchetti precedentemente indicati:

    • Keyword: nome del pacchetto.

    • Distribution: nel menù a tendina selezionare la propria versione di Ubuntu.

    • Section: any.

  3. Fare quindi clic sul tasto Search.

  4. Durante la ricerca fare attenzione a selezionare il pacchetto appropriato per le architetture i386 o amd64.

  5. Installare i pacchetti appena scaricati nell'ordine precedentemente elencato.

  6. Caricare il modulo wl, digitando il seguente comando in una finestra di terminale:

    sudo modprobe wl
  7. Aprire con i privilegi di amministrazione e con un editor di testo il file /etc/modules:

    sudo gedit /etc/modules

    ed incollare in fondo al file (dopo un invio) il seguente testo:

    wl
  8. Salvare e chiudere.

Adesso il dispositivo wifi dovrebbe funzionare correttamente.

Problemi noti

Le schede con id 14e4:4727 (Dell Vostro 3555) con chip Broadcom BCM4313 non funzionano alla frequenza di 5 GHz ma a 2,4 GHz non presentano problemi (bug 1010931).

La causa principale è che la scheda è a banda singola, quindi non potrebbe mai trasmettere a 5GHz.

Per risolvere il problema su Ubuntu 14.04

  1. Usare il driver brcmsmac:

    sudo apt-get purge bcmwl-kernel-source
    sudo apt-get install linux-firmware-nonfree 
  2. Inserire nella blacklist i driver b43 e wl:

    echo "blacklist b43" | sudo tee -a /etc/modprobe.d/blacklist.conf
    echo "blacklist wl" | sudo tee -a /etc/modprobe.d/blacklist.conf
  3. Rimuovere i moduli dei driver sopra citati ed inserire quello di brcmsmac:

    sudo modprobe -r b43 wl brcmsmac
    sudo modprobe brcmsmac
    echo "brcmsmac" | sudo tee -a /etc/modules
  4. Riavviare il computer.

Ulteriori informazioni


CategoryHardware