Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


Introduzione

Sebbene Ubuntu sia fornito sicuro e pronto da usare, molte persone hanno la necessità di offrire servizi sui loro computer, come per esempio mettere in esecuzione un server FTP o Apache. Lo scopo di questa pagina è di rendere note agli utenti alcune impostazioni che dovrebbero essere modificate.

Memoria condivisa

In modo predefinito, /dev/shm è montato in lettura/scrittura. Recentemente è emerso in diverse mailing list che trattano di sicurezza, che /dev/shm potrebbe essere usato in un attacco rivolto contro un servizio in esecuzione come httpd. Inoltre non vi è alcun motivo per montarlo in lettura/scrittura. Per cambiare questa impostazione, modificare il file /etc/fstab in modo da includere la riga seguente:

tmpfs     /dev/shm     tmpfs     defaults,ro     0 0

Le modifiche avranno effetto al successivo riavvio, a meno che non si rimonti manualmente /dev/shm.

Login SSH come root

Questo non è un problema grave, visto che persino OpenBSD viene fornito permettendo il login come root (sebbene la documentazione suggerisca di rimuoverlo) e che Ubuntu non viene fornito con root abilitato in modo predefinito. Comunque, in diversi ambienti è procedura standard creare un account root, anche se mai usato. Se viene creato un account root e si sta usando sshd, modificare il file /etc/ssh/sshd_config e sostituire la seguente riga:

PermitRootLogin yes

con:

PermitRootLogin no

Affinché la modifica abbia effetto è necessario riavviare il server OpenSSH, operazione che può essere effettuata eseguendo da terminale:

sudo /etc/init.d/ssh restart

Programma «su» disponibile a utenti non-amministratori

Questo non è un problema di per sé, ma se sono presenti nel sistema degli account con password deboli, allora utenti non-amministratore malevoli (o software malevoli che questi possono usare) potrebbero usare su per guadagnare l'accesso a tali account. Per negare agli utenti non-amministratori l'accesso a su, digitare quanto segue in un terminale:

sudo chown root:admin /bin/su
sudo chmod 04750 /bin/su

Ulteriori risorse


CategorySicurezza