Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments

La newsletter della comunità

Collabora anche tu!

NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuta/o alla newsletter della comunità italiana di Ubuntu! Questo è il numero 32 del 2019, riferito alla settimana che va da lunedì 30 settembre a domenica 6 ottobre. Per qualsiasi commento, critica o lode, contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Flatpak 1.5 implementa tantissime novità

Il framework di sandbox e distribuzione di applicazioni Flatpak si aggiorna arrivando così alla versione 1.5, un'importante versione che introduce numerosi miglioramenti e nuove funzionalità. Anche se, per alcune persone, Flatpak continua a rappresentare un incubo per la sicurezza, in quanto tutte le applicazioni più popolari su flathub sono dotate di permessi di scrittura nella directory home dell'utente e questo significa che di fatto è possibile per le applicazioni distaccarsi dalla sandbox ed eseguire codice malevolo o ancora molte delle vulnerabilità critiche vengono patchate in ritardo causando vulnerabilità all'interno del sistema. Ma detto ciò tornando a noi, i punti salienti di questa nuova versione includono la nuova opzione "--o-update" per eseguire un'operazione di aggiornamento se l'applicazione è già installata nella propria distribuzione, introduce inoltre, il supporto per gli aggiornamenti automatici e la possibilità di monitorare gli aggiornamenti per le applicazioni dal portale Flatpak, il supporto per le immagini contrassegnate con etichette e il supporto per i Docker mime.types e ancora tanto altro. Mentre tra le correzioni di bug e altre modifiche implementate, possiamo citare alcune piccole modifiche al comportamento e all'output della riga di comando (CLI), aggiornamenti migliorati dei servizi esportati con dbus-broken. Puoi scaricare subito la nuova versione di Flatpak 1.5 dalla pagina ufficiale o tramite repository software stabili della tua distribuzione GNU/Linux preferita. Per maggiori dettagli sulla versione 1.5 di Flatpak sono disponibili su GitHub.

Fonte: news.softpedia.com


Notizie dallo Stivale

Linux Day 2019

Dal lontano 2001 - come ogni anno - Sabato 26 ottobre torna la principale manifestazione italiana dedicata a Linux, al software libero, alla cultura aperta ed alla condivisione con decine di eventi in tutta Italia assieme a centinaia di volontari coinvolti e migliaia di visitatori per celebrare la libertà digitale! L'evento è promosso da Linux Professional Institue (LPI) e per partecipare all'evento non occorre alcuna registrazione, se invece si vuole organizzarne uno nella propria città si deve prima di tutto:

Per rimanere aggiornati sull'evento si può visitare il sito del Linux Day o semplicemente iscriversi alla newsletter.

Fonte: linuxday.it


Notizie dal Mondo

L'applicazione open source Calibre dopo due anni si aggiorna

Sono passati già due anni da quando è stata introdotta per la prima volta la serie Calibre 3.0, e oggi il creatore Kovid Goyal ha annunciato il rilascio e la disponibilità per la serie 4.0 della sua popolare applicazione di gestione di ebook open source per Linux, Windows e Mac. Questa versione porta con sé nuove tecnologie e funzionalità, insieme anche ad alcuni miglioramenti. Lo stesso Kovid Goyal ha dichiarato tramite un post ufficiale:

"Sono passati due anni da Calibre 3.0. Questa volta è stata impiegata principalmente per rendere il Content Server di calibro sempre più capace e per migrare lo stesso Calibre da Qt WebKit a Qt WebEngine, perché il primo non è più mantenuto."

I punti salienti della versione 4.0 di Calibre includono:

  • il visualizzatore di e-book è stato completamente riscritto e che si concentra prevalentemente sulla presentazione del testo del libro senza alcun tipo di distrazione da parte dell'utente;
  • nuove funzionalità per modificare i metadati;
  • aggiungere o rimuovere libri;
  • convertire libri da e verso tutti i formati di supporto di Calibre

e tanto altro. Puoi scaricare subito Calibre 4.0 per sistemi GNU/Linux, macOS e Windows tramite il sito ufficiale.

Fonte: news.softpedia.com

Mozilla Firefox 69.0.2 rilasciato per patchare il crash con Youtube

Arriva di soppiatto il secondo aggiornamento dell'ultima versione del browser Firefox 69 per tutte le piattaforme supportate, tra cui GNU/Linux, MacOS e Windows. Questo aggiornamento è in fin dei conti molto esiguo perché tende a risolvere tre bug fastidiosissimi di cui avevamo già parlato nei precedenti numeri, tra cui, un arresto anomalo che si verifica non appena si modifica la velocità di riproduzione durante la visione di un video di YouTube e che coinvolge solo i sistemi Linux, un arresto anomalo che si verifica durante la modifica dei file sui siti Web di Office 365 e per finire un problema che impedisce il rilevamento della funzione "Controllo genitori" di Windows 10 quando è abilitata. Naturalmente, questi ultimi due problemi riguardano esclusivamente gli utenti di Windows 10. Ricordiamo inoltre, per chi ancora non dispone dell'ultima versione di Firefox - è possibile scaricarla direttamente dal sito ufficiale Web Mozilla - uscita quasi un mese fa, che questa release implementa nuove funzionalità atte a migliorare la privacy di tutte le persone della community che usufruiscono dei servizi offerti da Mozilla. In una breve sintesi - per maggiori informazioni leggere il numero 2019.028 - possiamo citare l'attivazione di default dell' Enhanced Tracking Protection, che non è altro che un sistema che blocca il tracciamento dell’utente per mezzo di cookies, la protezione contro il mining che spesso sfrutta i browser come veicolo per portare potenza di calcolo ai server remoti. Tuttavia, consigliamo a tutti gli utenti di aggiornare a Firefox 69.0.2 il più presto possibile tramite i metodi più comodi messi a disposizione, tra cui il sito ufficiale di Mozilla, OTA (Over-the-Air) o ancora dai repository software stabili delle distribuzioni GNU/Linux.

Fonte: news.softpedia.com

Richard Stallman e i 10 suggerimenti dati alla Microsoft

Recentemente Richard Stallman - uno dei principali esponenti del movimento del software libero - ha tenuto un discorso presso l'ufficio della Microsoft, e come volevasi dimostrare sono arrivate le prime classiche speculazioni come per esempio: "Microsoft potrebbe aver convinto il fondatore di FSF a salpare nella nave" o cose del genere. In realtà, la motivazione è un altra, infatti ultimamente si è visto/letto di come Microsoft si stia avvicinando sempre più al mondo del open source e lo stesso Stallman ha affermato:

“Non credo che Microsoft mi abbia invitato in vista di seduzione, ricerca dell'opposizione, inganno o falsa dichiarazione. Penso che alcuni dirigenti Microsoft siano seriamente interessati alle questioni etiche relative al software".

I dieci suggerimenti rivolti a Microsoft dal padre software libero sono stati:

  • Aiutare a mantenere sbloccati i computer, senza nessun "avvio sicuro" che limita i sistemi che possiamo eseguire (riferito al Secure Boot). Avvio veramente sicuro significa che devi specificare quale sistema è autorizzato a funzionare sul tuo computer.
  • Aiutare a rendere sicure le periferiche, senza porte posteriori nel loro software incorporato (Backdoor). Questo vale per tastiere, fotocamere, dischi e memory stick, poiché contengono software preinstallato che può essere sostituito tramite una porta posteriore universale. I cracker lo fanno, installando malware al loro interno, che diventa una minaccia persistente avanzata.
  • Riprendere pubblicamente gli attacchi di Microsoft al copyleft compiuti negli anni 2000. Ballmer ha definito la GPL un "cancro". Allchin lo ha definito "non americano".
  • Incoraggiare il copylefting del codice delle applicazioni e delle librerie, forse anche del codice di sistema e dello strumento.
  • Dirigere GitHub per promuovere l'uso corretto e chiaro delle licenze e il miglior uso del copyleft (GPL versione 3 o successiva).

  • Aiutare a combattere il copyright sulle interfacce.
  • Contribuire a rendere il web utilizzabile con Javascript disattivato.
  • Implementare una piattaforma di vendita su Internet anonima che non richiede Javascript, usando GNU Taler

  • Pubblicare l'interfaccia hardware di prodotti come Hololens in modo che possiamo eseguirli senza software non libero. Anche se il nostro software è indietro di anni, sarà meglio che non essere in grado di utilizzare questi dispositivi.
  • Rilascia il codice sorgente di Windows sotto la GNU GPL.

"Il tempo ci mostrerà se Microsoft inizia a svolgere attività sostanziali che possiamo giudicare valide", ha aggiunto Stallman.

Fonte: fossbytes.com


Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza sono consultabili nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 135165, −436 rispetto alla scorsa settimana.

  • Critici: 382, +4 rispetto alla scorsa settimana.

  • Nuovi: 66717, −5 rispetto alla scorsa settimana.

È possibile aiutare a migliorare Ubuntu, riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dal GruppoSviluppo della comunità italiana nell'ultima settimana:

Mattia Rizzolo

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.


Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"
La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con il Gruppo Social Media o se vuoi contribuire alla redazione di articoli per la Newsletter, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero ha partecipato alla redazione degli articoli:

Ha inoltre collaborato all'edizione:


Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua casella di posta, cambiare le impostazioni di ricezione o annullare la tua iscrizione alla newsletter, consulta questa pagina.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consulta la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter CategoryComunitaPromozione