Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments

La newsletter della comunità

Collabora anche tu!

NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuta/o alla newsletter della comunità italiana di Ubuntu! Questo è il numero 9 del 2019, riferito alla settimana che va da lunedì 4 marzo a domenica 10 marzo. Per qualsiasi commento, critica o lode, contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Canonical rilascia un nuovo aggiornamento di sicurezza per Ubuntu 18.04 LTS

Come già discusso nel precedente numero, Canonical da diversi anni sta dimostrando attraverso un duro lavoro che la sicurezza è un punto fondamentale per garantire un salutare rapporto con gli utenti e le aziende che usufruiscono del sistema operativo Ubuntu. Questa fiducia, si dimostra con i fatti, tanto è vero che Canonical nel giro di una settimana ha rilasciato una nuova patch per la sicurezza del kernel linux per la serie Ubuntu 18.04 LTS (Bionic Beaver), andando ad affrontare diverse vulnerabilità. Alcuni di questi bug, sono stati scoperti da Jann Horn e la patch consentirebbe di risolvere le criticità:

In tutti e tre gli scenari un utente malintenzionato avrebbe avuto la possibilità di accedere ai file all'interno del sistema o memorizzati nella cache. Come sempre, raccomandiamo tutti gli utenti che utilizzano Ubuntu 18.04 LTS (Bionic Beaver), ad aggiornare il prima possibile i loro sistemi, così come gli utenti dei sistemi operativi Ubuntu 16.04 LTS (Xenial Xerus), Ubuntu 14.04 LTS (Trusty Tahr) che usano il kernel Linux 4.15 da Ubuntu 18.04 LTS. Naturalmente gli aggiornamenti sono disponibili nei repository per tutti i sistemi a 64 bit e 32 bit, nonché per i dispositivi Raspberry Pi 2, processori OEM, ambienti cloud, sistemi Amazon Web Services (AWS), sistemi Google Cloud Platform (GCP) e Oracle Cloud sistemi.

Fonte: news.softpedia.com

Ubuntu 19.04 Disco Dingo, disponibile la versione beta a partire dal 28 Marzo

Il tempo scorre velocemente e Canonical si fà trovare sempre pronta, annunciando e inserendo Ubuntu 19.04 (Disco Dingo) in una nuova importante fase di sviluppo, la Feature Freeze. Questo step è di fondamentale importanza perché non sarà aggiunto nessun pacchetto e nessuna nuova funzionalità fino alla sua uscita definitiva, che avverrà il 18 aprile 2019. Questo significa che l'attenzione sarà rivolta principalmente alle attività di bugfix, per questo motivo, Canonical invita tutti gli sviluppatori di Ubuntu a concentrare i loro sforzi sulla correzione dei bug. Lo stesso Adam Conrad tramite la mailing list ha dichiarato:

"Come da programma di rilascio, Disco Dingo è ora in Feature Freeze. Idealmente, ora ci concentreremo su bug fixing e non su come ottenere nuove funzionalità nella release. Come è consuetudine, i pacchetti che sono stati caricati su cosmic-roposed prima della scadenza del blocco delle funzionalità, rimangono candidati per il fixing tra ora e l'ufficiale rilascio."

Inoltre, in Ubuntu 19.04 saranno previsti numerosi miglioramenti, tra cui l'ambiente desktop GNOME 3.32 e il kernel Linux 5.0. Proprio grazie all'introduzione della nuova versione del kernel linux si avrà la possibilità di aggiungere svariate migliorie, tra cui:

  • supporto di FreeSync nel driver grafico open source AMDGPU, su macchine che utilizzano GPU AMD Radeon';

  • supporto per la crittografia del file system Adiantum in fscrypt per dispositivi a bassa potenza;
  • gestione dell'alimentazione per dispositivi che utilizzano CPU big.LITTLE ARM;

  • supporto per la funzione Generic Receive Offload (GRO) nell'implementazione UDP
  • supporto dei file di scambio nel file system Btrfs.

e tanto altro ancora. A fine mese e più precisamente il 28 Marzo, uscirà la versione beta di Ubuntu e delle sue derivate e sarà disponibile per i primi test pubblici. Stay tuned ;)

Fonte: news.softpedia.com

Fonte: news.softpedia.com


Notizie dalla comunità internazionale

Canonical migliora la sicurezza e aggiunge containerd a Ubuntu Kubernetes

Canonical ha annunciato il supporto per containerd a partire dalle versioni 1.14 di Charmed Kubernetes e Microk8s, migliorando la sicurezza e la robustezza delle proprie soluzione di gestione dei container. Anche il runtime Docker tradizionale continuerà a essere supportato in tutte le soluzioni Kubernetes offerte da Canonical e i cluster manterranno la scelta di runtime durante gli aggiornamenti.

"Containerd è diventato il runtime standard del settore perché è incentrato su semplicità, robustezza e portabilità." Ha dichiarato Carmine Rimi, product manager di Kubernetes presso Canonical. "L'abilitazione del runtime containerd su Kubernetes consente di ridurre la latenza nei tempi di avvio dei pod e migliora l'utilizzo della CPU e della memoria su ogni nodo del cluster."

Canonical offre soluzioni Kubernetes multi-cloud, garantendo compatibilità e portabilità, supportando i clienti su Amazon EKS, Azure AKS e Google GKE con nodi di lavoro basati su Ubuntu, Charmed Kubernetes e Microk8 per Kubernetes. Il runtime containerd, disponibile per Linux e Windows, gestisce l'intero ciclo di vita del container, incluso il trasferimento delle immagini, l'esecuzione del contenitore, la supervisione dei processi, l'archiviazione a basso livello e gli allegati di rete. Ancora una volta, Canonical indica la strada da seguire per la realizzazione di soluzioni aziendali efficienti, scalabili e sicure.

Fonte: blog.ubuntu.com


Notizie dal Mondo

Wireshark 3.0: ecco tutte le novità

La settimana scorsa, il team di Wireshark ha rilasciato la tanto attesa Wireshark 3.0.0, la quale presenta numerosi miglioramenti dell'interfaccia utente, abbandonando l'interfaccia GTK+ e passando alla più performante Qt. Non da meno, rispecchiano un ruolo molto importante anche gli aggiornamenti che comprendono una completa rimozione di funzionalità e librerie legacy, rendendo così il software più leggero e fruibile. Ricordiamo, per chi non lo sapesse, che Wireshark è un programma per l'analisi di protocollo e il packet sniffer utilizzato per problemi di rete, analisi e sviluppo di protocolli. Tra le altre novità presenti in Wireshark 3.0.0, citiamo:

  • Aggiunta la funzionalità della mappa IP;
  • Supporto per ulteriori lingue, tra cui svedese, russo e ucraino;
  • Il programma di installazione in Windows viene fornito con Npcap anziché WinPcap;

  • Supporto per numerosi nuovi protocolli , tra cui Apple Wireless Direct Link (AWDL), DXL, E1AP (5G), EVS (3GPP TS 26.445 A.2 EVS RTP), WireGuard, ecc.

Inoltre nella seguente pagina puoi trovare l'elenco completo degli aggiornamenti. Mentre se vuoi scaricare i pacchetti di installazione di Wireshark 3.0.0 non esitare a visitare la sezione "download" all'interno del sito ufficiale.

Fonte: fossbytes.com

LibreOffice 6.2 rilascia la prima Point Release con 150 correzioni

The Document Foundation ha rilasciato LibreOffice 6.2.1, la prima point release della serie LibreOffice 6.2 della popolare suite per l'ufficio opensource e multipiattaforma. Ricordiamo che non meno di un mese fà è stata rilasciata la versione 6.2 con importanti miglioramenti tra cui l'interfaccia utente NotebookBar e numerosi miglioramenti per Writer, Calc, Draw, Impress, Base, Math e LibreOffice Online. Tra i vari aggiornamenti, LibreOffice 6.2.1 include più di 150 correzioni di bug e lo stesso Italo Vignoli, Co Founder di The Document Foundation afferma che:

"LibreOffice 6.2.1 non è ottimizzata per le distribuzioni di classe enterprise, dove le funzionalità sono meno importanti della robustezza. Gli utenti che desiderano una versione più matura possono scaricare LibreOffice 6.1.5 , che include alcuni mesi di correzioni back-ported"

LibreOffice 6.2.1 è immediatamente disponibile al seguente link. I requisiti minimi per i sistemi operativi proprietari sono disponibili nella suddetta pagina; mentre per GNU/Linux, si ricorda principalmente come regola generale, che è sempre consigliabile installare LibreOffice utilizzando i metodi di installazione raccomandati dalla propria distribuzione Linux, come ad esempio, l'uso dell' Ubuntu Software Center per Ubuntu. Gli utenti di LibreOffice, i sostenitori del software libero e i membri della comunità possono supportare The Document Foundation attraverso una piccola donazione. Le vostre donazioni aiutano The Document Foundation a mantenere la sua infrastruttura, condividere la conoscenza e a finanziare attività delle comunità locali.

Fonte: news.softpedia.com

Aperta in Kerala la più grande struttura al mondo FOSS

IL Primo Ministro dello Stato indiano del Kerala Pinarayi Vijayan ha lanciato la più grande struttura informatica integrata gratuita e open source nel settore pubblico, "Swatantra".

La struttura è stata sviluppata dall'International Center for Free and Open Source Software (ICFOSS), istituito dal governo Kerala nel 2009. L'organizzazione ha una direttiva di divulgazione del FOSS in Kerala e in tutto il mondo . Swatantra ospiterà uno spazio di Traning e un centro di incubazione gratuiti e open source.

Il Kerala ha adottato una politica IT pro-FOS nel lontano 2001 ed è stato il primo nel Paese a farlo, nonché d’impulso per il governo centrale dell'India che ha adottato FOSS per tutti i sistemi di e-governance nel marzo 2015. Il Kerala ha anche creato una Società per la promozione della Legge sull'Integrazione Informatica e Lavoro (SPACE) per promuovere FOSS tra gli accademici, le imprese, le governance e per generare posti di lavoro all'interno dello stato.

Fonte: fossbytes.com

Mozilla Thunderbird 60.5.2 e 60.5.3 disponibile su Linux, Windows e MacOS

Mozilla nel giro di pochi giorni ha rilasciato due nuovi aggiornamenti per il suo client di posta Thunderbird su tutte le piattaforme supportate, inclusi Windows, Linux e macOS. Le versioni interessate sono Thunderbird 60.5.2 e Thunderbird 60.5.3. Entrambi gli aggiornamenti introducono tutta una serie di miglioramenti che però, riguardano esclusivamente il client windows, tra cui la risoluzione di bug noti, come:

  • il blocco dell'applicazione quando gli utenti tentavano di inviare un messaggio di posta elettronica a un destinatario specifico, tenendo presente che questo comportamento si verifica solo sul client Windows e che i client Linux e macOS funzionano correttamente.
  • Twitter continua a non funzionare in Mozilla Thunderbird a causa delle modifiche API che il social network ha fatto all'inizio di quest'anno;

Nonostante Mozilla Thunderbird 60.5.3 apporti correzioni esclusivamente per Windows, invitiamo tutti gli utenti ad effettuare l'aggiornamento.

Fonte: news.softpedia.com

Fonte: news.softpedia.com


Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza sono consultabili nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 134702, −62 rispetto alla scorsa settimana.

  • Critici: 390, +2 rispetto alla scorsa settimana.

  • Nuovi: 66110, +111 rispetto alla scorsa settimana.

È possibile aiutare a migliorare Ubuntu, riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.


Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"
La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con il Gruppo Social Media o se vuoi contribuire alla redazione di articoli per la Newsletter, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:


Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua casella di posta, cambiare le impostazioni di ricezione o annullare la tua iscrizione alla newsletter, consulta questa pagina.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consulta la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter CategoryComunitaPromozione