• Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati

La newsletter della comunità

Collabora anche tu!

NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuta/o alla newsletter della comunità italiana di Ubuntu! Questo è il numero 23 del 2018, riferito alla settimana che va da lunedì 11 giugno a domenica 17 giugno. Per qualsiasi commento, critica o lode, contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie dalla comunità internazionale

KDE Plasma 5.13 è qui – Ed è incredibile!

E' arrivato, KDE ha finalmente rilasciato ufficialmente dopo quattro mesi di duro lavoro Plasma 5.13. Per mostrare le principali modifiche che arriveranno in questo nuovo aggiornamento è stato rilasciato un video ufficiale che riassume alcune delle novità, tra quali:

Come si può leggere infatti nel sito ufficiale KDE: I membri del team Plasma hanno lavorato duramente per continuare a trasformare Plasma in un desktop leggero e reattivo che si carica e funziona rapidamente, ma rimane pieno di funzionalità con un aspetto raffinato. Abbiamo trascorso gli ultimi quattro mesi ottimizzando l'avvio e riducendo al minimo l'utilizzo della memoria, ottenendo un time-to-desktop più veloce, migliori prestazioni di runtime e un minore consumo di memoria. Le principali novità sono:

  • Integrazione del browser - Plasma Browser Integration è una suite di nuove funzionalità che permettono di far funzionare i browser Firefox e Chrome con il proprio desktop. Infatti i download vengono visualizzati come popup di notifica come quando si trasferiscono i file con Dolphin. Allo stesso modo è possibile silenziare o saltare i video e la musica riprodotti dal browser attraverso i Media Controls Plasmoid.

  • Nuove impostazioni di sistema - Tutte le pagine delle impostazioni sono state ridisegnate e questo è dovuto anche al framework Kirigami di KDE che conferisce alle pagine un aspetto nuovo e brillante. Saranno presenti nuovo strumenti tematici, tra cui icone e tanti temi desktop.

  • Schermate di blocco e login ridisegnate - Anche le pagina di login e di blocco presentano un nuovo desing. La schermata di blocco ora incorpora una sbiadita sfocatura per essere facilmente utilizzato anche come screensaver.

e tanto altro ancora :)

Per trovare ulteriori modifiche e correzioni di bug nella nella versione Plasma 5.13 è possibile sfogliare i changelog alla seguente pagina.

Fonte: omgubuntu.co.uk

Fonte: kde.org

Il videogioco strategico opensource 0 A.D. è disponibile anche come Snap

Un videogioco strategico in tempo reale in cui costruire città, addestrare eserciti, combattere e ricercare tecnologie: no, non si tratta di Age of Empires, bensì di 0 A.D., un progetto completamente opensource il cui sviluppo è partito nel lontano 2001 e ancora rilasciato come versione alpha. 0 A.D. (pronunciato "zero ey-dee") è un gioco di strategia in tempo reale (RTS) gratuito, a codice aperto e multi-piattaforma. In breve, si tratta di un videogioco basato sulla storia che permette ai giocatori di rivivere o riscrivere il passato delle civiltà occidentali, concentrandosi sugli aspetti economici, di sviluppo e combattimento. Il progetto è molto ambizioso, dotato di grafica dettagliata, suono coinvolgente e basato su di un potente motore di gioco costruito su misura.

Si inizia con la scelta di una civiltà dei tempi passati, dallo sviluppo di una piccola comunità residente in un piccolo villaggio fino a diventare l'impero più importante del mondo. Per gli appassionati di giochi del genere di Age of Empires o di Civilization, si tratta di una perla dalla giocabilità unica e in grado di riservare diverse ore di divertimento. La cosa più interessante poi è che 0 A.D. è disponibile come Snap, la tecnologia più avanzata di pacchettizzazione su Linux. Gli Snap sono autonomi, separati dal sistema, senza dipendenze complesse e senza nessun tipo di interferenza tra applicazioni, inoltre gli aggiornamenti avvengono in maniera automatica e scaricano soltanto ciò che è cambiato. Il modo più semplice per testare 0 A.D. è dunque tramite la tecnologia Snap: dallo store Snapcraft.io oppure direttamente da terminale digitando snap install 0ad.

Fonte: snapcraft.io


Notizie dal Mondo

Il supporto per Linux 3.2 e 4.1 è finito

Con un totale di 151 file modificati, 1139 inserzioni, e 583 cancellazioni, Linux 3.2.102 è probabilmente l'ultima versione prevista del kernel rilasciato nel 2012. Non ve n’è la certezza perché le lacune impreviste o altre circostanze potrebbe portare Linux 3.2 ad un altro aggiornamento. Si consiglia comunque di aggiornare i propri sistemi al più presto possibile.

Anche gli utenti di Linux 4.1 dovranno sottoporre i loro sistemi ad aggiornamento, in quanto con Linux 4.1.52, uscito alla fine di maggio, finisce anche il supporto. Oltre al kernel 3.16, mantenuto da Ben Hutchings, che sarà aggiornato almeno fino all'aprile 2020, gli utenti saranno in grado di accedere alle versioni del kernel 4.4, 4.9 e 4.14, sostenute da Greg Kroah-Hartman.

In alternativa, varianti kernel LTS dei distributori possono essere importati o adattati. Esse vengono curate direttamente dai produttori e sono soggetti ad altri periodi di supporto. Dettagli e periodi di supporto possono essere trovati nei prodotti corrispondenti.

Fonte: fullcirclemagazine.org


Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza sono consultabili nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 136635, −2 rispetto alla scorsa settimana.

  • Critici: 440, −3 rispetto alla scorsa settimana.

  • Nuovi: 67815, −26 rispetto alla scorsa settimana.

È possibile aiutare a migliorare Ubuntu, riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dal GruppoSviluppo della comunità italiana nell'ultima settimana:

Mattia Rizzolo

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.


Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"
La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con il Gruppo Social Media o se vuoi contribuire alla redazione di articoli per la Newsletter, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua casella di posta, cambiare le impostazioni di ricezione o annullare la tua iscrizione alla newsletter, consulta questa pagina.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consulta la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter CategoryComunitaPromozione