Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 29 del 2014, riferito alla settimana che va da lunedì 8 a domenica 14 settembre. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie dalla comunità

ubuntu-it a “Todi Appy Days”

Dal 25 al 28 settembre p.v. la città di Todi apre le porte al mondo delle applicazioni software, pensate e sviluppate per essere utilizzate da tablet e smartphone.

Sarà la prima manifestazione italiana dedicata interamente alle applicazioni sui dispositivi mobili. Ci saranno ben sei aree tematiche: Personal, Business, Enjoy, Life, Tech e Special. La Comunità Italiana di Ubuntu avrà naturalmente un proprio spazio espositivo all'interno dell'area "Tech".

In particolare Sabato 27 dalle ore 16 Dario Cavedon del Gruppo Promozione presenterà “Ubuntu sui dispositivi tablet e smartphone, la prossima Rivoluzione” con l'illustrazione del design, della filosofia e delle principali caratteristiche di Ubuntu installato sui nuovi dispositivi.

A seguire Carla Sella del Gruppo Test, parlerà de “La Quality Assurance su Ubuntu Touch”, e come tutti possono partecipare ai test. Poi domenica 28 dalle ore 12, Giulio Collura del Gruppo Sviluppo condurrà il talk “Ubuntu Touch: Sviluppo App e Convergenza”, su come si sviluppa una App e quali sono i migliori strumenti a disposizione.

Sia Sabato 27 che Domenica 28 presso lo stand di ubuntu-it si potranno provare in anteprima alcuni Nexus 4 con Ubuntu Touch.

Ulteriori informazioni sull'intero programma sono disponibili sul sito dell’evento.

Fonte

Altre notizie

Dallo stivale

Sentenza di Cassazione: il software preinstallato indesiderato deve essere rimborsato

La Corte di Cassazione, con la recente sentenza 11 settembre 2014, n. 19161 ha stabilito che il consumatore che ha acquistato un personal computer può richiedere il rimborso del costo del software preinstallato, compreso il sistema operativo, se non accetta la licenza d'uso, nello specifico se non fa clic su "Accetto" alla prima accensione del PC.

Hardware e software sono infatti oggetto di due distinti contratti e il consumatore ha la possibilità, nel caso non abbia accettato la licenza d'uso del software, di chiedere il rimborso del prezzo di quest'ultimo e a continuare ad utilizzare l'hardware.

L'intervento della Corte di Cassazione è ispirato alla tutela del libero mercato, permettendo così all'utilizzatore di installare un sistema operativo proprietario precedentemente acquistato oppure un sistema operativo libero.

Fonte

Fonte

Dalla blogosfera

FSF e Debian annunciano la loro cooperazione sull'hardware

FSF e Debian hanno deciso di unire le loro forze per aiutare chi usa il software libero nel trovare l'hardware migliore.

Questa cooperazione mira alla costruzione di un grande archivio con tutti i dispositivi che funzionano con un sistema operativo completamente libero. Il database conterrà anche i singoli componenti, come ad esempio schede wi-fi o schede video, molto utile per che volesse fare un nuovo acquisto tecnologico.

La raccomandazione per chi desidera aggiungere un dispositivo nel database denominato "h-node.org" (strutturato come un wiki), è quella di verificare attentamente che esso funzioni usando solo software libero, quindi senza l'abilitazione di driver o software di terze parti. Per ricevere maggiori informazioni è possibile andare in questa pagina. La pagina è disponibile in molte lingue, tra cui l'italiano.

Fonte

Fonte

Fonte

GIMP 2.8.12: come installarlo su Ubuntu

È disponibile l'ultimo aggiornamento di GIMP, il noto software open-source alternativo ai più blasonati programmi proprietari.

Come ultima nata della serie GIMP 2.8.x (rilasciata nel lontano 2012 e nota per l'introduzione della modalità a "finestra unica") la versione 2.8.14 continua raffinarsi più che introdurre novità. Di conseguenza non si notano differenze a livello di interfaccia utente.

Al contrario, gli sviluppatori hanno apportato una serie di correzioni atte a migliorarne la stabilità complessiva, la sicurezza e lo stile. Alcuni esempi:

  • Le dimensioni dei pennelli dei plugin non sono più distorte
  • Il caricamento dei file .XCF è "più stabile"
  • La direzione dei widget ora corrisponde alla lingua dell'interfaccia (es. RTL)
  • Miglioramenti alla sicurezza dello script-fu-server

Sono inoltre inclusi aggiornamenti alla documentazione, all'help e alle traduzioni. Per una lista completa delle variazioni tra la versione 2.8.10 e 2.8.14, seguite questo link: the GNOME Git notes.

Installazione dell'ultima versione di GIMP in Ubuntu

I sorgenti dell'ultima release si possono scaricare attraverso il torrent ufficiale.

In Ubuntu 12.04 LTS e 14.04 LTS, si può installere GIMP 2.8.14 aggiungendo queste PPA di terze parti alle Sorgenti Software:

  • sudo add-apt-repository ppa:otto-kesselgulasch/gimp
    sudo apt-get update && sudo apt-get install gimp

Al termine dell'installazione sarà possibile lanciare la versione aggiornata di GIMP!

Fonte

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 114177, +280 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 210, -16 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 57021, +135 rispetto la scorsa settimana.

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Alessio Treglia

Luca Falavigna

Mattia Rizzolo

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"

La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con noi, e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana, o se vuoi contribuire alla redazione degli articoli, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter