Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 4 del 2013, riferito alla settimana che va da lunedì 21 a domenica 27 gennaio. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Ubuntu 13.04 abilita il supporto Wayland per GTK+

Nonostante lo scorso dicembre Canonical aveva affermato che non avrebbe fornito il supporto per GTK Wayland, all'inizio del mese ha deciso di consentire il back-end Wayland per GTK+ in Ubuntu 13.04. Questa modifica è stata effettuata ed il toolkit GTK+ di Ubuntu funzionerà in ambiente Wayland.

Il pacchetto gtk+3.0 3.6.4-0ubuntu2 è presente nell'archivio di Ubuntu 13.04 "Raring Ringtail" dallo scorso venerdì. Questo back-end per GTK3 può essere attivato in modo dinamico in fase di esecuzione tramite l'impostazione della variabile di ambiente GDK_BACKEND.

Con l'impostazione GDK_BACKEND=Wayland, le comuni applicazioni GTK dovrebbero ora essere in grado di lanciare e (almeno in gran parte) di lavorare all'interno di un ambiente Wayland/Weston. Si può provarlo installando Wayland/Weston dall'archivio Ubuntu e lanciando l'eseguibile Weston.

Tra le applicazioni che lavorano già in questo momento sul Wayland e che dipendono dalle GTK ci sono la Calcolatrice di GNOME, Baobab, File Roller, Charmap, Gwibber, Brasero, GNOME Sound Record, Gedit e GNOME Terminal. Alcuni pacchetti di GNOME come GNOME Sudoku, GNOME System Monitor, Nautilus, Rhythmbox, Totem, chromium, e Firefox non funzionano al momento. Le applicazioni che utilizzano le chiamate dirette X11 o altre funzionalità non standard necessiteranno di ulteriore lavoro per essere portate su un sistema Wayland-friendly.

Fonte

Novità per "Aggiornamenti software" e "Windows Snap"

Ancora aggiornamenti per Ubuntu 13.04 che, questa volta, riguardano il gestore aggiornamenti stesso. "Aggiornamenti Software" presenta dunque una nuova organizzazione: i vari aggiornamenti vengono ordinati ad albero, con varie categorie principali alla base: vengono infatti raggruppate tutte le novità che riguardano uno specifico programma e, facendo click su quest'ultimo, si visualizzano tutte le modifiche specifiche.

Viene quindi abbandonato l'ordine alfabetico in cambio di una disposizione più chiara e facilmente leggibile dagli utenti finali.

Ulteriori modifiche riguardano il Windows Snap, che permette di ridimensionare rapidamente le finestre trascinandole sul bordo superiore e sui bordi laterali dello schermo, rispettivamente per ingrandirle e ridurle a metà schermo. L'animazione, assieme alla banda gialla già presente, ora mostra anche una piccola anteprima della finestra che si intende ridimensionare.

Per ulteriori dettagli sulle suddette modifiche, è disponibile il seguente video:



Il ruolo di Ubuntu nella campagna elettorale americana

Le campagne elettorali americane, dal punto di vista della comunicazione, sono sempre piuttosto impegnative e questo richiede una architettura IT di base molto solida. Nel caso di Obama, questa infrastruttura robusta e flessibile era costruita su Ubuntu.

Il team tecnico della compagna elettorale "Obama for America", ha costruito un sistema in grado di raccogliere ogni giorno una grandissima quantità di dati da internet, per costruire un profilo incredibilmente accurato della popolazione votante. Per fare questo ha scelto di utilizzare un modello open, basato sul cloud, con Ubuntu come sistema operativo. Questa scelta ha permesso di ottenere una piattaforma affidabile e stabile e, al tempo stesso, di contenere i costi.

Harper Reed, CTO della campagna "Obama for America", racconta in un'intervista a Canonical il suo punto di vista su Ubuntu, l'open source e l'esperienza della campagna elettorale. Spiega tra l'altro che l'architettura si basava su immagini Ubuntu AWS (Amazon Web Services), in modo da essere completamente scalabile, per andare incontro alle necessità del momento, con 100 istanze in esecuzione e picchi di un migliaio di istanze. Secondo Reed, uno dei segreti del successo è stata la quantità notevole di test, portata avanti in preparazione degli ultimi e più frenetici giorni. Inoltre egli racconta di come l'utilizzo di Ubuntu, in combinazione con servizi cloud, abbia portato ad una drastica riduzione dei costi e, al contempo, anche un forte aumento della flessibilità. Infine, egli affronta il tema dell'open source e di come sia talvolta difficile superare la diffidenza, propria del management delle grandi organizzazioni.

Potete trovare a questa pagina il testo integrale dell'intervista.

Fonte

Notizie dalla comunità

Il Gruppo FCM Italia vuole te!

Il Gruppo FCM Italia, progetto della Comunità Italiana di Ubuntu che provvede alla traduzione, revisione, impaginazione e pubblicazione dell'ormai noto magazine FCM in lingua inglese, è sempre alla ricerca di nuovi collaboratori.

Non è necessario avere particolari doti per farne parte e sarai membro di un gruppo pieno di energia sempre in attività.

UNISCITI A NOI! SARAI PARTE DI UN PROGETTO FANTASTICO!

Entra anche tu a far parte di FCM Italia e scoprirai un Gruppo energico, compatto ed affiatato incastonato all’interno di una Comunità fantastica e piena di spirito di iniziativa!

FCM Italia è sempre alla ricerca di nuovi collaboratori che vogliano contribuire al progetto; le persone che vi collaborano sono sempre a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito con tantissime possibilità di contatto; dalla e-mail al Blog, dal Canale IRC al Forum.

Vieni con NOI! Scoprirai un modo nuovo di collaborare ad un progetto affascinante!

Fonte

Altre notizie

Dal mondo

La battaglia sul software Open Source usato durante le presidenziali americane

Uno dei vantaggi che il presidente Obama ha avuto nella gara per le presidenziali americane del 2012 è stata la tecnologia utilizzata durante la campagna elettorale, basata su software Open Source. Adesso che le elezioni sono passate, gli sviluppatori della piattaforma tecnologica della campagna presidenziale vorrebbero rilasciare il codice sorgente, ma trovano una grossa resistenza da parte del Democatic National Committee (DNC), l’organizzazione che organizza e finanzia le campagne elettorali del Partito Democratico americano e dell’OFA (Obama For America), la campagna elettorale del presidente.

In particolare si tratta dei sistemi usati per l’architettura del sito web, il sistema di raccolta fondi, il sistema di gestione delle email e l’app mobile.

Il rilascio dei codici sorgenti, che risponde alle licenze open source, sono contrastate dal partito democratico, che teme che il software possa essere utilizzato dal concorrente partito repubblicano. D’altro canto, non rilasciando il codice, il partito democratico potrebbe compromettere la sua capacità futura di reclutare giovani talenti, oltre che infrangere la licenza e il codice etico degli sviluppatori.

La questione non è ancora risolta, anche se sembra che il partito democratico voglia “congelare” il rilascio del codice a dopo la prossima campagna elettorale del 2016.

Fonte

Dalla blogosfera

Full Circle Magazine Issue 69 (ENG)

È uscito il nuovo numero di Full Circle Magazine in inglese.
In questo numero:

  • Le ultime news
  • How-To: programmare in Python
  • How-To: Libreoffice
  • How-To: Gnome 2 in Ubuntu
  • Blender e Inkscape
  • Recensione: Sony Google TV

e tanto altro ancora.

È disponibile la versione in pdf, quella su Issuu, una versione per ebook, per Google Currents e, da questo numero, si può salvare direttamente su Ubuntu One.

I nostri più sentiti complimenti agli autori di questo fantastico magazine, sempre puntuali e pieni di spunti interessanti!

Rubriche settimanali

Le guide della settimana

  • Openbox: guida all'installazione ed alla configurazione di Openbox.

  • Fbpanel: è il pannello predefinito di Fluxbox ma può essere utilizzato con qualsiasi ambiente grafico.

Se vuoi contribuire anche tu a migliorare la documentazione della comunità italiana di Ubuntu, leggi la pagina del gruppo per avere maggiori informazioni. ;)

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 103176, +18 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 84, -1 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 51157, +44 rispetto la scorsa settimana;

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Alessio Treglia

Lorenzo De Liso

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

La tua newsletter preferita è scritta con il duro lavoro degli eroici attivisti. Per metterti in contatto con loro e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Hanno inoltre collaborato all'edizione:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter