Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo-newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 42 del 2010, riferito alla settimana che va da lunedì 13 a domenica 19 dicembre. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie dalla comunità

Nuovo Consiglio

Con la chiusura delle elezioni, lo scorso 15 Dicembre sono stati eletti i quattro nuovi membri del Consiglio della comunità Italiana di Ubuntu (di seguito riportati secondo il numero di preferenze ottenute):

I nuovi eletti resteranno in carica due anni a partire da Gennaio 2011, andando ad affiancare i tre membri permanenti del Consiglio.

Congratulazioni e buon lavoro a tutti dalla Redazione della Newsletter!

Fonte




La newsletter va in vacanza

NewsletterItaliana/Materiale/buonefeste2010.png

Dopo un anno di "duro" lavoro, la newsletter và in vacanza per le feste natalizie, ma non vi preoccupate, la vostra newsletter tornerà per informarvi di tutti gli avvenimenti più importanti del 2011.

Quindi arrivederci al primo numero del 2011.

La redazione della Newsletter vi augura un Buon Natale e un anno nuovo pieno di felicità, soddisfazioni e tanto tanto software libero.

Ubuntu@Fermo

Il FermoLUG, il Linux User Group della città di Fermo, organizza per il prossimo 22 gennaio una giornata-evento interamente dedicata a Ubuntu. La manifestazione si svolgerà nella prestigiosa cornice del Centro Congressi San Martino, nelle vicinanze di Piazza del Popolo, e vedrà la partecipazione di alcuni dei membri della comunità di ubuntu-it, che terranno delle presentazioni su argomenti legati alla nostra distribuzione preferita.

Il programma definitivo della manifestrazione è ancora in fase di definizione, ma sarà reso noto al più presto. Tra gli ospiti confermati, Flavia Weisghizzi e Luca Ferretti, che presenteranno l'ultima edizione del loro libro "Ubuntu Linux 10.10 Guida Compatta". Inoltre, si parlerà di sviluppo software, delle novità di GNOME 3, di software libero, e delle leggende metropolitane che vi ruotano attorno.

Sulla seguente pagina wiki, saranno raccolte tutte le informazioni logistiche per chi volevesse partecipare alla manifestazione. Oltre all'evento in sè, il FermoLUG organizzerà anche dei pranzi e una cena nelle giornate di sabato e domenica per trascorrere qualche ora insieme e fare quattro chiacchiere: chi volesse unirsi può iscriversi da ora sulla seguente pagina wiki. Partecipate numerosi!

Fonte

Altre notizie

Dal mondo

OSEPA, un nuovo progetto per promuovere l'open source

OSEPA (Open Source Software Usage by European Public Administrations) è il nuovo progetto che vede unirsi alcune pubbliche amministrazioni Europee con alcuni Centri di Studio per lo sviluppo informatico e con l'Università di Sheffield allo scopo di promuovere l'utilizzo del software libero nelle Amministrazioni Pubbliche di tutta Europa.
La promozione sarà infatti rivolta non solo, genericamente, al grande pubblico, ma, specificatamente, agli impiegati e agli eletti rappresentanti delle Pubbliche Amministrazioni nazionali e regionali.
Il progetto, finanziato con i fondi Interreg IVC, si propone di "analizzare, promuovere e favorire la consapevolezza dei principali vantaggi e svantaggi, dei costi e della reale efficacia, dell'adozione del software libero".
Il primo passo sarà quello di studiare lo stato dei fatti tramite un questionario che verrà distribuito in 20 paesi membri dell'Unione Europea.
Da qui il progetto si propone di arrivare a stabilire delle linee guida e delle buone pratiche che possano aiutare le Pubbliche Amministrazioni a effettuare il passaggio al software libero.
Sono inoltre previsti una serie di eventi (Convegni, workshop, visite studio), che hanno lo scopo favorire la cooperazione e lo scambio di esperienze tra i partecipanti.

Fonte Fonte

"Hack Day" per applicazioni open source che usino dati Eurostat

Lo scorso giovedì si è tenuto in quattro città europee (Atene, Berlino, Edinburgo e Londra), un "hack day" dedicato allo sviluppo di applicazioni open source che usino dati di Eurostat. L'evento è stato organizzato dalla OKF (Open Knowledge Foundation, Fondazione a supporto dell'apertura della conoscenza), con la partecipazione di numerose università Europee. Lo scopo era quello di coinvolgere un gran numero di sviluppatori per creare nuove applicazioni che usino i dati messi a disposizione da Eurostat, l'ufficio di statistica della Comunità Europea.

L'OKF ha incoraggiato tutti i partecipanti a condividere le applicazioni sviluppate attraverso licenze open source, in linea con la sua stessa politica secondo cui qualsiasi software rilasciato dall'OKF è open source.

Secondo il coordinatore della comunità di OKF, Gray, gli organizzatori cercheranno di riutilizzare molti strumenti open source.

OKF sta anche iniziando un nuovo progetto per raccogliere informazioni e creare della documentazione di riferimento su strumenti open source di visualizzazione, per aiutare i cittadini a esplorare e comprendere le informazioni pubbliche. Infine, OKF sta lavorando ad una infrastruttura open source a supporto di un ecosistema di dati "open", liberi, provenienti da numerosi fonti, tra le quali Eurostat.

Fonte

Stallman su ChromeOS

Richard M. Stallman, il fondatore del progetto GNU, ha espresso molti dubbi riguardo ai pericoli di ChromeOS, il nuovo sistema operativo di Google. Stallman infatti aveva già messo in guardia gli utenti dal marketing svolto dalle grandi aziende, nei confronti del "cloud computing":

" ChromeOS è essenzialmente un sistema operativo GNU/Linux. Tuttavia è stato distribuito senza le solite applicazioni e manipolato in modo da ostacolare e scoraggiare l’installazione di applicazioni. Direi che il problema riguarda la natura del lavoro che ChromeOS è stato progettato per fare, vale a dire incoraggarti a tenere i tuoi dati altrove e a eseguire i tuoi programmi (“do your computing”, n.d.t.) altrove invece che all'interno del tuo computer. "

Inoltre Stallman, rapportandosi agli Stati Uniti, specifica i pericoli che gli utenti corrono quando si affidano ai gestori delle applicazioni che formano il cloud:

"Negli Stati Uniti arrivi persino a perdere i diritti legali se memorizzi i tuoi dati su sistemi aziendali, anziché su sistemi di tua proprietà. Infatti, mentre la polizia è tenuta a presentare un mandato di perquisizione per prendere i tuoi dati dai tuoi computer, se questi ultimi sono memorizzati nel server di un’azienda non è necessario alcun mandato.”

A questo proposito, come già avvenuto per i DRM, Stallman indica un nome alternativo per il cloud computing: "Carless computing" (compiting imprudente).

Fonte

Introduzione al progetto DACA (Debian's Automated Code Analysis)

Dopo molto lavoro, il progetto Daca è stato finalmente annunciato da Raphael Geissert, il suo fondatore.

Cos'è DACA?

DACA è l'acronimo di Debian's Automated Code Analysus. Esso consente di rilevare e correggere bug e altri problemi nei codici sorgenti. Il progetto mira a dare agli utenti un facile accesso ad una vasta gamma di strumenti per migliorare la qualità del software distribuito da Debian, offrendo più visibilità agli sviluppatori. Questo risultato è stato ottenuto eseguendo questi strumenti sull'archivio Debian completo.

http://qa.debian.org/daca

Cos'è disponibile per tutti?

Al momento ci sono responsi da solo due strumenti, ma l'elenco degli strumenti da valutare ed, eventualmente includere, va oltre i venti. Gli attuali strumenti sono cppcheck e checkbashisms (al livello del pacchetto d'origine).

Limitazioni

La maggior parte degli strumenti influiscono sulla CPU, limitando la quantità di strumenti e il tempo necessario per controllare l'intero archivio Debian. Per esempio, con il tipico aggiornamento dei repository sid, è impossibile per il server che esegue cppcheck stare al passo con tutte le modifiche.

Come si può contribuire?

  • segnalare i bug!

Da notare che le notifiche in fondo alle pagine sono piuttosto statiche ora, ma in seguito saranno modificate.

  • Inoltre, è possibile segnalare falsi positivi, correggere bug o migliorare gli strumenti. A pie' di pagina del report dovrebbe essere menzionata la versione del tool che si sta utilizzando.
  • Infine, si può entrare nel progetto DACA.

Sono necessarie più "mani" per valutare gli strumenti, installare le infrastrutture che li eseguono o per generare i report web. Sono benvenuti anche i commenti riguardo agli strumenti che DACA offre.

Potrete fare richiesta di entrata al progetto a Alioth e attendere che esso vi approvi. Una volta accettati, i repository e le mailing list saranno disponibili al sito: http://alioth.debian.org/projects/daca (L'indirizzo e-mail verrà aggiornato di conseguenza sul sito di DACA).

  • potrete donare hardware.

Se voi (o la vostra società) avete un equipaggiamento con CPU potenti o altri componenti hardware potrete dare un occhiata alla seguente pagina:

http://www.debian.org/donations#equipment_donations

  • Infine potrete segnalare i vostri feedback e tornare al punto uno.

Fonte

Australian Bureau of Statistics userà formati aperti

L'Australian Bureau of Statistics (ABS, l'istituto nazionale di statistica Australiano), userà formati aperti per i dati rilevati nella statistica di persone e abitazioni, in programma nel 2011. I formati dei dati saranno "Data Documentation Initiative (DDI)" e "Statistical Data and Metadata Exchange (SDMX)", basati su XML, e sviluppati in casa da ABS. Il successo dei dati in formato aperto potrà permettere il loro utilizzo sul web, migliorando le possibilità di ricerca.
Secondo Michael Beahan di ABS, l'uso di questi formati aperti "rappresenterà un passo significativo per migliorare le nostre attuali capacità nella raccolta, riuso e comunicazione dei dati".
Le possibilità derivanti dall'utilizzo di formati aperti sono numerose, a cominciare dalla possibile estensione dell'utilizzo degli stessi da parte di altre amministrazioni pubbliche. Ancora Beahan "Non stiamo dicendo al mondo: 'si deve utilizzare DDI e SDMX' Quello che stiamo dicendo è: 'Ehi, se stai mettendo i dati a disposizione della comunità, pensa a quali standard vuoi usare'. "

Fonte

Dallo stivale

Stallman in Italia

Buone notizie in arrivo: Richard M. Stallman, programmatore informatico e fra le persone più influenti al mondo per quanto riguarda la cultura digitale, sarà presente nuovamente in Italia.

In particolare:

Lunedi 20 Dicembre

Stallman incontra il presidente della regione Puglia Nichi Vendola, presso la sede regionale a Bari; insieme a lui sono presenti Renzo Davoli (ASSOLI), Italo Vignoli (PLIO) e due rappresentanti della regione Puglia.

Martedi 21 Dicembre

Stallman sarà a Bergamo, dove terrà una conferenza dal titolo “Just Digital Society” presso l’Accademia Carrara di Belle Arti di Bergamo, a partire dalle 14:30. L'ingresso naturalmente è gratuito e aperto a tutti.

Da notare che recentemente Stallman è tornato sulla stampa, a sottolineare la necessità di salvaguardare e promuovere il bene prezioso della libertà degli utenti internauti, mettendo tutti in guardia dai rischi della computazione remota. A questo proposito, egli ama citare l'esempio del caso di Wikileaks, nei confronti del quale, per cause ancora poco chiare, Amazon ha interrotto il servizio di hosting.

Fonte

Rubriche settimanali

La discussione della settimana

http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?t=430069

Accadde su IRC

Non mi pingate!

<totopalma> non mi pingate ora
<warp10> totopalma: non ho capito, hai detto che ti dobbiamo pingare?
<totopalma> warp10, ho detto di non pingarmi
<warp10> totopalma: ok, allora io non farò una cosa del tipo:
<warp10> totopalma: ping
<warp10> totopalma: ok?
<valix> warp10: non disturbare totopalma
<totopalma> warp10, si -.-'
<warp10> totopalma: ok perfetto
<warp10> totopalma: no, era per chiarezza, sai
<warp10> totopalma: non volevo aver capito male
<warp10> totopalma: ecco
<totopalma> warp10, ok, ora l'hai capito, non pingarmi
<valix> warp10: totopalma sta revisionando la nl
<PaoloRotolo> ah, ok, lasciate in pace totopalma
<totopalma> valix, -.-'
<totopalma> PaoloRotolo, -.-'
<valix> PaoloRotolo: scappa
<warp10> valix: e lo fate fare a totopalma?
<PaoloRotolo> no, totopalma ne è capace ;)
<valix> warp10: totopalma è il grande capo
<warp10> valix: su, dai una mano a totopalma 
<totopalma> mo vi mino -.-'
<PaoloRotolo> totopalma, no, credo che warp10 stesse scherzando XD
<PaoloRotolo> totopalma, non ti disturberemmo mai
<totopalma> PaoloRotolo, stai attento!
<warp10> PaoloRotolo: ma figurati se possiamo disturbare totopalma!
<PaoloRotolo> ok, sto zitto
<totopalma> -.-'
<totopalma> warp10, lo so che lo sai che hai capito
<PaoloRotolo> totopalma, cosa ha capito?
* warp10 annuisce a totopalma
<totopalma> che non deve pingarmi -.-'
<PaoloRotolo> totopalma, ok, non ti pingiamo
<PaoloRotolo> totopalma, pingao*
<totopalma> uhm
<PaoloRotolo> totopalma, pingamo
<totopalma> ri-uhm
<PaoloRotolo> totopalma, come si dice?
* ChanServ gives channel operator status to totopalma
* PaoloRotolo has quit (Quit: okok)
<totopalma> XD
<warp10> LOL
<warp10> E' fuggito! :D
* ChanServ removes channel operator status from totopalma
<warp10> totopalma: gli hai fatto paura! :D
<totopalma> :D
* PaoloRotolo (~PaoloRoto@151.67.104.97) has joined #ubuntu-it-promo
* PaoloRotolo fischietta
<PaoloRotolo> ha ancora lo stato di operatore?
* ChanServ gives channel operator status to totopalma
* PaoloRotolo has quit (Remote host closed the connection)
<warp10> LOL
<valix> uhm
<totopalma> LOL
* PaoloRotolo (~PaoloRoto@151.67.104.97) has joined #ubuntu-it-promo
<totopalma> uhm
* ChanServ removes channel operator status from totopalma
* ChanServ gives channel operator status to totopalma
* PaoloRotolo ri-fischietta
<warp10> 3..2..1..
<PaoloRotolo> ops
* PaoloRotolo has quit (Remote host closed the connection)
<warp10> ROOOOOOOOOOOOTFL
* ChanServ removes channel operator status from totopalma
* PaoloRotolo (~PaoloRoto@151.67.104.97) has joined #ubuntu-it-promo
* ChanServ gives channel operator status to totopalma
* PaoloRotolo (~PaoloRoto@151.67.104.97) has left #ubuntu-it-promo
* ChanServ gives channel operator status to warp10
* PaoloRotolo (~PaoloRoto@151.67.104.97) has joined #ubuntu-it-promo
* warp10 has kicked PaoloRotolo from #ubuntu-it-promo (Tana per PaoloRotolo!)

La rivincita

<PaoloRotolo> l'articolo sulla puglia
<PaoloRotolo> dimmi che non hai inviato la mail
<totopalma> no
<totopalma> non ancora
<totopalma> perchè?
<warp10> totopalma: in effetti è un articolo un pò breve...
<PaoloRotolo> totopalma, l'articolo della puglia
<PaoloRotolo> totopalma, IT: Puglia region makes open source and standards mandatory
<PaoloRotolo> -- DirkNowitzki 19/12/2010 21.11.32 Fonte
<PaoloRotolo> l'articolo non c'è
<Dolasilla> ah già
<Dolasilla> vero
<Dolasilla> tolgo
<totopalma> PaoloRotolo, bravo, questa era una prova
<totopalma> uhm
<PaoloRotolo> totopalma, sese
<totopalma> warp10, oppati!
<PaoloRotolo> warp10, ti stimo
* ChanServ ha dato lo stato di operatore del canale a warp10
<PaoloRotolo> warp10, vai
<warp10> OOONDAAAAAAA...
<PaoloRotolo> warp10, aspetta
<PaoloRotolo> warp10, mi passi i poteri ? Mi posso togliere questa soddisfazione ??
<warp10> EEEEEE...NEEEEER...
<PaoloRotolo> totopalma, bye bye
<PaoloRotolo> ora si oppa totopalma
<totopalma> naaà
<warp10> No, basta, m'è venuta male
* warp10 ha tolto lo stato di operatore del canale da warp10
<totopalma> lo faccio a sorpresa
* warp10 si allontana dispiaciuto
<totopalma> warp10, dai su
<PaoloRotolo> warp10, mi oppi ??
<PaoloRotolo> totopalma, mi faresti un favore?
<warp10> PaoloRotolo: uhm... perchè?
<PaoloRotolo> totopalma, così, per togliermi una soddisfazione
<PaoloRotolo> totopalma, oppure, scrivi /quit
<totopalma> dimmi, se posso
<totopalma> naa
<PaoloRotolo> warp10, puoi?
* PaoloRotolo guarda così:   http://demo.caronni.it/catalogo/links/30_Puss_in_boots_shrek.jpg   warp10
<warp10> PaoloRotolo: LOL
<warp10> PaoloRotolo: era carina, dai... per questa volta...
-ChanServ- You have been opped on #ubuntu-it-promo by warp10
* ChanServ ha dato lo stato di operatore del canale a PaoloRotolo
<totopalma> uhm
<PaoloRotolo> warp10, bene, vado?
<warp10> PaoloRotolo: è tutto tuo!
<totopalma> :S
* warp10 fa ciao con la manina a totopalma
<totopalma> perchè?
<PaoloRotolo> warp10, scusa, kick o ban? non sono esperto
<PaoloRotolo> kick vero?
<totopalma> uhm
* warp10 annuisce
<totopalma> mica kikka a me?
<totopalma> naa
<PaoloRotolo> totopalma, ciao
<totopalma> ciao, già esci?
* PaoloRotolo ha dato lo stato di operatore del canale a warp10
<PaoloRotolo> warp10, no, non ce la faccio, fallo tu...
* PaoloRotolo ha tolto lo stato di operatore del canale da PaoloRotolo
<warp10> PaoloRotolo: guarda, è facile: si fa così
* warp10 ha espulso totopalma da #ubuntu-it-promo (ZZZZOOOOOOOOOOTTTTTTTTTTTT)
* totopalma (~salvatore@ubuntu/member/totopalma) è entrato in #ubuntu-it-promo
<totopalma> -.-'
* warp10 ha tolto lo stato di operatore del canale da warp10
<totopalma> PaoloRotolo, dai su, kikkami
<totopalma> per una volta non fa niente
<totopalma> *per una volta*
<PaoloRotolo> totopalma, non ho i poteri
<totopalma> :P
<totopalma> warp10, su
<totopalma> :)
<warp10> totopalma: Io ho già dato
<totopalma> c'è il bis
* warp10 fa cenno di no con la testa
<totopalma> warp10, e se ti porto il salame?
-ChanServ- You have been opped on #ubuntu-it-promo by warp10
* ChanServ ha dato lo stato di operatore del canale a PaoloRotolo
<warp10> totopalma: mò l'hia detto però, eh
<totopalma> ok
<PaoloRotolo> totopalma, chi fa prima ok?
* PaoloRotolo ha dato lo stato di operatore del canale a totopalma
* PaoloRotolo ha espulso totopalma da #ubuntu-it-promo (totopalma)
* totopalma (~salvatore@ubuntu/member/totopalma) è entrato in #ubuntu-it-promo
* ChanServ ha tolto lo stato di operatore del canale da totopalma
<PaoloRotolo> XD
-ChanServ- You have been deopped on #ubuntu-it-promo by totopalma
* ChanServ ha tolto lo stato di operatore del canale da PaoloRotolo
* #ubuntu-it-promo :You're not channel operator
<totopalma> ok, ora sei pari
<totopalma> :P

Anche i pinguini ridono... ma le finestre no, no e poi no!

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare anche nell'apposita sezione del forum: Bacheca degli annunci ufficiali di sicurezza

Bug riportati

  • Aperti: 81751, -1022 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 47, -1 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 44622, +42 rispetto la scorsa settimana;

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Alessio Treglia

Lorenzo De Liso

Luca Falavigna

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

La tua newsletter preferita è scritta con il duro lavoro degli eroici attivisti. Per metterti in contatto con loro e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Hanno inoltre collaborato all'edizione:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter