Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo-newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 35 del 2009, riferito alla settimana che va da lunedì 26 ottobre a domenica 1 novembre. Per qualsiasi commento, insulto o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

È uscita Ubuntu 9.10

Dopo Snow Leopard per Mac e Windows 7, è arrivato il momento del nuovo Ubuntu 9.10 Karmic Koala, sia nella sua versione Server che in quella Desktop. La prima è rivolta prevalentemente alle aziende e mette al centro il cosiddetto cloud computing. Da segnalare il buon supporto, per la gestione del sistema, del protocollo WBEM (Web-based di gestione aziendale). E' stato inoltre incluso il supporto per il protocollo USB 3.0, per migliorare notevolmente la velocità di trasferimento dei dati digitali, non appena i nuovi dispositivi USB 3.0 saranno disponibili sul mercato.

La "Desktop edition" mette, nella sua interfaccia grafica, l'utente al centro, integrando anche dozzine di nuove caratteristiche e miglioramenti, realizzati sulla base delle esperienze e delle tante rilevazioni degli stessi utenti. Ubuntu 9.10 dispone inoltre di un avvio più rapido e di una migliore connettività 3G a banda larga, tutte cose che contribuiscono ad una migliore fruibilità, anche per gli utenti che sono alle prime armi.

Da segnalare altresì, sempre per Ubuntu Desktop, l’introduzione di Grub 2, del Software Center per la gestione dei pacchetti in Ubuntu; una migliore integrazione con Ubuntu One (servizio di backup online e condivisione file), nonchè l'ottimizzazione del servizio di messaggistica con Telepathy, il quale integra senza problemi Yahoo, Gmail, MSN, Jabber, AOL, QQ e molti altri. "Evolution" offre: e-mail, una rubrica e un calendario; inoltre interagisce bene anche con MS Outlook. E' possibile collegare agevolmente PSP, iPod, lettore MP3 e usare Rhythmbox per scaricare, archiviare, acquistare e riprodurre musica. Gli utenti di Ubuntu 9.04 possono effettuare l'avanzamento ad Ubuntu 9.10 tramite un comodo processo automatico; gli utenti di versioni precedenti alla 9.04 devono prima avanzare a quest'ultima e successivamente eseguire l'avanzamento alla versione 9.10. Istruzioni dettagliate su come effettuare l'avanzamento possono essere trovate nella documentazione della comunità italiana. Gli utenti di Kubuntu, invece, possono effettuare l'avanzamento diretto dalla versione 8.04 alla versione 9.10. Per chi volesse utilizzare questo tipo di avanzamento, è consigliato leggere le note di rilascio della versione 8.10 e anche della versione 9.04. Qui è possibile trovare tutta la documentazione relativa alla versione 9.10 «Karmic Koala» di Ubuntu, mentre qui il download. Ubuntu 9.10 è disponibile anche per l'architettura ARM. Le istruzioni di installazione e le immagini possono essere trovate qui.

Ci sono diversi altri sistemi operativi che sono derivati da Ubuntu, comprese le versioni in lingua locale e hardware specifici.

Queste derivate sono pienamente supportate da Canonical e la comunità di Ubuntu:

Queste invece sono le derivate che utilizzano Ubuntu come loro fondamento e contribuiscono in maniera signficativa al progetto:

  • Mythbuntu, ideato per la creazione di un home theatre PC con MythTV

Per i pc portatili compatti con schermo fino a 10 pollici, utilizzando una flah drive, si può anche dare un'occhiata a come funziona la versione 9.10 di Netbook Remix, (UNR), rivolta prevalentemente agli OEM.

Una nota conclusiva riguarda l'alto grado di traduzione che ha raggiunto Ubuntu 9.10. Grazie infatti agli sforzi della comunità internazionale, Ubuntu è ora accessibile nelle seguenti 25 lingue: spagnolo, portoghese brasiliano, francese, italiano, svedese, tedesco, ungherese, cinese semplificato, inglese, russo, olandese, giapponese, portoghese, finlandese, danese, catalano, ceco, polacco, coreano, bulgaro, greco, sloveno, cinese tradizionale, il basco e il galiziano. Ubuntu è disponibile anche in molte altre lingue, un gran numero delle quali, a livello di percentuale di traduzione, si avvicinano alla completezza, vale a dire: asturiana, serbo, vietnamita, estone, norvegese Bokmål, bengali, ebraico, gujarati e hindi.

(Fonte, Fonte)

Altre notizie

Dal mondo

System76 al lancio dei PC con 9.10

La società americana System 76, sponsor del progetto sticker del gruppo promozione, sta preparando la versione aggiornata dell'immagine di ripristino per i propri sistemi, basata su Ubuntu 9.10. Carl Richell, presidente della società, ha recentemente dichiarato: “Abbiamo testato Ubuntu 9.10 nelle scorse due settimane. Questa è la nona release di Ubuntu che rilasciamo nei nostri prodotti, il nostro primo computer preinstallato con Ubuntu montava la 5.10. Credo che Ubuntu 9.10 è la release con il maggior progresso che abbia mai visto in un singolo rilascio. Il caricamento è rapido e graficamente molto bello, con delle transizioni molto fluide tra il login e l'ambiente di lavoro. Il tema è stato opportunamente revisionato e gli effetti efficacemente scelti. Le performance in generale sono aumentate, in particolare con le schede grafiche di Intel. Ma soprattutto Ubuntu 9.10 è una release molto solida. Sono molto entusiasta del lancio dei nostri prodotti con Ubuntu 9.10 di fine Ottobre.”. Nella speranza di poter presto acquistare i prodotti System 76 anche in Italia, auguriamo all'azienda un grosso in bocca al lupo!

Fonte

L'Estonia ha sviluppato un software per utilizzare la carta d'identità elettronica basato su opensource.

La carta d'identità è un documento obbligatorio in Estonia già dal 2002 e grazie alla sua versione elettronica i cittadini possono firmare documenti on line e lavorare off line su documenti certificati, una tecnologia che certamente riduce molto le pratiche burocratiche in questo paese. La novità è che ora, grazie anche ai Fondi di Sviluppo Europei, è stato possibile sviluppare un'applicazione opensource, sviluppata e rilasciata dal Centro Informatico del governo Estone (RIA), per poter accedere e modificare la propria carta d'identità elettronica. Il software, basato in parte su OpenSC (open smartcard) è rilasciato con licenza LGPL v2 e permette così, anche agli utenti Mac OS X e GNU/Linux di usare con efficacia questo prodotto il cui utilizzo è destinato a crescere sempre di più visto che presto verrà richiesto ed accettato non solo dalle pubbliche amministrazione ma anche da banche e istituti privati Fonte

Balcani: applicazioni open source per accedere alle pubbliche amministrazioni

I paesi dei Balcani nei prossimi giorni potrebbero diventare i primi al mondo a creare un'infrastruttura che permetterà ai cittadini, tramite dispositivi mobili, di accedere ai servizi elettronici messi a disposizione dal governo. La notizia, apparsa su Cordis (il servizio d'informazione dell'Unione europea in materia di scienza, ricerca e sviluppo), descrive il progetto chiamato SWEB, quale l'iniziativa che coinvolge istituti di ricerca europei, università e pubbliche amministrazioni, con lo scopo di permettere la consegna in modo sicuro e tramite dispositivi mobili dei documenti della pubblica amministrazione. L'applicazione è stata sviluppata in java, in quanto tali applicazioni sono pensate per essere eseguite su qualunque tipo di macchina e di conseguenza il cittadino non ha bisogno di cambiare il suo dispositivo. "Abbiamo sviluppato il software necessario per lo scambio sicuro dei documenti della pubblica amministrazione tra i diversi paesi utilizzando dispositivi mobili" dice Petra Hoepner coordinatrice del progetto. Il progetto SWEB permetterà a molti, specialmente ai giovani, di accedere facilmente ai servizi offerti dai comuni, in quanto nei paesi dei Balcani sono disponibili molti più dispositivi mobili che linee di telefonia fissa, inoltre rendere più facile lo scambio di documenti amministrativi può contribuire anche a rafforzare le organizzazioni non governative. SWEB è rilasciato sotto licenza GPL.

Fonte

Dallo stivale

Sagadb: Sistema cartografico Open Source della regione Toscana

L'amministrazione della regione Toscana, ha pubblicato una nuova versione di Sagadb. Si tratta di un sistema informativo territoriale computerizzato, che permette l'acquisizione, la registrazione, l'analisi, la visualizzazione e la restituzione di informazioni derivanti da dati geografici geo-referenziati. Questo software, fatto girare in un apposito server dedicato, consente agli utenti di visualizzare una mappa interattiva, appositamente studiata per consentire, a tutti quelli che lo desiderano, di accedere agevolmente alle informazioni messe a disposizione, utilizzando semplicemente un Javascript ed un browser web. Il sistema può essere usato anche dai musei, dalle biblioteche, dai tribunali e dalle organizzazioni di assistenza sanitaria della regione. Anzi, qualsiasi organizzazione può utilizzarlo! L'amministrazione regionale della Toscana ha iniziato a lavorare allo sviluppo di Sagabd già nel 2001. Dalla prima versione del sito, pubblicata all'inizio del 2004, e' stata di recente messa a punto una revisione sostanziale, sia a livello applicativo, sia nella grafica. E' un dato di fatto che diverse Pubbliche Amministrazioni stiano utilizzando sempre più spesso, sistemi informativi geografici liberi (GIS). La regione Toscana si augura che Sagabd sia usato e redistribuito in tutte le altre Amministrazioni Pubbliche. Il sistema è disponibile al seguente indirizzo.

Fonte

Dalla blogosfera

Edizione 27 di Full Circle Magazine

È stato pubblicato sul sito internazionale di Full Circle Magazine, il numero 27 in Italiano. In questo numero troviamo:

  • Programmare in Python, prima parte
  • Tutorial su Inkscape, parte 4
  • Digitalizzare in PDF/DJVU
  • Il mio server casalingo Ubuntu
  • Intervista ai MOTU: Nathan Handler
  • Donne Ubuntu: Mackenzie Morgan
  • Top 5: Strumenti di cattura schermata

La rivista si può scaricare da questa pagina.

Rubriche settimanali

La discussione della settimana

http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?t=329304

La guida della settimana

  • Driver Gspca Guida all'installazione dei driver generici GSPCA V4L2.

Lo sapevi che...

... Ctrl + Alt + D si riducono tutte le finestre ad icona?

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare anche nell'apposita sezione del forum: Bacheca degli annunci ufficiali di sicurezza

Bug riportati

  • Aperti: 70240, +2257 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 25, -4 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 35046, +2113 rispetto la scorsa settimana;

  • Non assegnati: 61297, +2045 rispetto la scorsa settimana;

  • Tutti i bug segnalati: 337001, +4604 rispetto la scorsa settimana.

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Alessio Treglia

Andrea Gasparini

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

La tua newsletter preferita è scritta con il duro lavoro degli eroici attivisti. Per metterti in contatto con loro e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Hanno inoltre collaborato all'edizione:

Licenza adottata:

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter