Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo-newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 36 del 2009, riferito alla settimana che va da lunedì 2 a domenica 8 novembre. Per qualsiasi commento, insulto o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie dalla comunità

Ubuntu-it a Neapolis

il 6 novembre, la Comunità Italiana di Ubuntu è "sbarcata" per la seconda volta su Neapolis (la prima presentazione è avvenuta nel maggio del 2008). La nota trasmissione di RAI Tre, infatti, ha intervistato Flavia Weisghizzi, responsabile dell’Ufficio stampa di Ubuntu-it, nonché co-autrice del libro in promozione (fino al 24 Novembre), su Karmic Koala. Merita far notare l'attenzione, la disponibilità e la sensibilità che hanno avuto e stanno avendo i redattori di Neapolis, nell'affrontare le tematiche legate al software libero. Dopo l'intervista televisiva, alcuni volontari hanno pensato bene di registrare la trasmissione, inserendola anche su YouTube. Qui è possibile vedere e ascoltare la presentazione di Flavia Weisghizzi. Non ci resta, a questo punto, che augurare a tutti... un buon Ubuntu!

Fonte

Altre notizie

Dal mondo

Skype per GNU/Linux diventa open source? No, solo l'interfaccia

In questi giorni nel web è rimbalzata la notizia di un grande cambiamento per il famoso client VoIP su GNU/Linux: Skype diventa open source. Ma come ha specificato più tardi la società stessa, a diventare open source sarà solamente l'interfaccia utente dell'applicazione. D'altra parte, apprendiamo anche che una versione totalmente aperta di Skype è sotto sviluppo. Due notizie positive per il mondo del software libero, poco dopo il rilascio della beta di Skype 2.1, che avvicina un po' di più la versione per il pinguino alle più sviluppate per Windows e Mac OS X.

Fonte

Francia: 130.000 computer del Ministero delle Finanze useranno un client open source per la posta elettronica.

Tutti i 130.000 computer delle amministrazioni del Ministero delle Finanze di Parigi utilizzeranno, a breve, il client per la gestione della posta Mozilla Thunderbird, il calendario Lightning sempre della fondazione Mozilla ed il gruppo di applicazioni open OBM.

Attualmente, la Direzione Generale delle Imposte (D.G.I.) e la Direzione Generale della Contabilità Pubblica (D.G.C.P.), utilizzano il loro proprio sistema di posta elettronica, rispettivamente IBM Lotus Notes e Microsoft Outlook. L'integrazione di questi due sistemi richiederebbe un terzo software per la gestione unificata della posta.

Le autorità sulle imposte hanno selezionato Thunderbird per ragioni sia economiche che di licenza. Altrimenti sarebbero costrette a rinnovare le vecchie licenze oltre a doverne richiedere delle nuove ed è quello che hanno cercato di evitare.

Altri dati confermano che queste applicazioni open source sono utilizzate da più di 600.000 impiegati nella Forza Aerea Francese, l'Università, l'ospedale della città di Brest, l'Istituto Nazionale della Salute e la Ricerca Medica ed i Ministeri della Cultura e dell'Interno.

Fonte

Rubriche settimanali

La guida della settimana

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare anche nell'apposita sezione del forum: Bacheca degli annunci ufficiali di sicurezza

Bug riportati

  • Aperti: 73074, +2834 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 28, +3 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 37416, +2370 rispetto la scorsa settimana;

  • Non assegnati: 63937, +2640 rispetto la scorsa settimana;

  • Tutti i bug segnalati: 343795, +6794 rispetto la scorsa settimana.

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Alessandro Ghersi

Alessio Treglia

Andrea Veri

Luca Falavigna

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

La tua newsletter preferita è scritta con il duro lavoro degli eroici attivisti. Per metterti in contatto con loro e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Hanno inoltre collaborato all'edizione:

Licenza adottata:

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter