• Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati


Questa guida è stata verificata solo con versioni obsolete di Ubuntu, potrebbe non essere più valida. Vuoi contribuire ad aggiornarla? Clicca qui!

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

In questa pagina sono riportati il resoconto dell'installazione di Ubuntu e le informazioni sul riconoscimento hardware del portatile Olidata Stainer 3050.

{*} Scheda tecnica

Marca:

Olidata

Modello:

Stainer 3050

Memoria RAM:

2 GiB

Processore:

AMD Turion64 X2 TL-50 1.60 GHz

Scheda video:

ATI Xpress 1200

Schermo:

15.4"

Installazione

È necessario procedere all'installazione da CD alternate. Per maggiori informazioni consultare la relativa guida.

Questa guida si riferisce all'installazione della versione per architetture a 32 bit, poichè la versione per amd64 non è risultata totalmente compatibile con il portatile in questione. È consigliato di installare la versione per architetture i386.

Rilevamento dell'hardware

Dispositivi connessi

È possibile verificare il corretto rilevamento dell'hardware con i comandi lspci e lsusb. Aprire una finestra di terminale e digitare il seguente comando:

lspci

Il comando precedente restituirà una schermata simile alla seguente:

00:00.0 Host bridge: ATI Technologies Inc RS690 Host Bridge
00:01.0 PCI bridge: ATI Technologies Inc RS690 PCI to PCI Bridge (Internal gfx)
00:06.0 PCI bridge: ATI Technologies Inc RS690 PCI to PCI Bridge (PCI Express Port 2)
00:07.0 PCI bridge: ATI Technologies Inc RS690 PCI to PCI Bridge (PCI Express Port 3)
00:12.0 SATA controller: ATI Technologies Inc SB600 Non-Raid-5 SATA
00:13.0 USB Controller: ATI Technologies Inc SB600 USB (OHCI0)
00:13.1 USB Controller: ATI Technologies Inc SB600 USB (OHCI1)
00:13.3 USB Controller: ATI Technologies Inc SB600 USB (OHCI3)
00:13.4 USB Controller: ATI Technologies Inc SB600 USB (OHCI4)
00:13.5 USB Controller: ATI Technologies Inc SB600 USB Controller (EHCI)
00:14.0 SMBus: ATI Technologies Inc SBx00 SMBus Controller (rev 14)
00:14.1 IDE interface: ATI Technologies Inc SB600 IDE
00:14.2 Audio device: ATI Technologies Inc SBx00 Azalia
00:14.3 ISA bridge: ATI Technologies Inc SB600 PCI to LPC Bridge
00:14.4 PCI bridge: ATI Technologies Inc SBx00 PCI to PCI Bridge
00:18.0 Host bridge: Advanced Micro Devices [AMD] K8 [Athlon64/Opteron] HyperTransport Technology Configuration
00:18.1 Host bridge: Advanced Micro Devices [AMD] K8 [Athlon64/Opteron] Address Map
00:18.2 Host bridge: Advanced Micro Devices [AMD] K8 [Athlon64/Opteron] DRAM Controller
00:18.3 Host bridge: Advanced Micro Devices [AMD] K8 [Athlon64/Opteron] Miscellaneous Control
01:05.0 VGA compatible controller: ATI Technologies Inc Radeon X1200 Series
05:00.0 Ethernet controller: Realtek Semiconductor Co., Ltd. RTL8101E PCI Express Fast Ethernet controller (rev 01)

Infine, digitare il seguente comando in una finestra di terminale

lsusb

Il risultato sarà simile al seguente:

Bus 005 Device 002: ID 148f:2573 Ralink Technology, Corp. 
Bus 005 Device 001: ID 0000:0000  
Bus 002 Device 001: ID 0000:0000  
Bus 004 Device 001: ID 0000:0000  
Bus 003 Device 001: ID 0000:0000  
Bus 001 Device 001: ID 0000:0000 

Processore

Per visualizzare i dettagli sul processore, aprire in lettura il file /proc/cpuinfo, digitando in una finestra di terminale il seguente comando:

cat /proc/cpuinfo

Verrà restituito un output simile al seguente:

processor       : 0
vendor_id       : AuthenticAMD
cpu family      : 15
model           : 72
model name      : AMD Turion(tm) 64 X2 Mobile Technology TL-50
stepping        : 2
cpu MHz         : 800.000
cache size      : 256 KB
physical id     : 0
siblings        : 2
core id         : 0
cpu cores       : 2
fdiv_bug        : no
hlt_bug         : no
f00f_bug        : no
coma_bug        : no
fpu             : yes
fpu_exception   : yes
cpuid level     : 1
wp              : yes
flags           : fpu vme de pse tsc msr pae mce cx8 apic sep mtrr pge mca cmov pat pse36 clflush mmx fxsr sse sse2 ht syscall nx mmxext fxsr_opt rdtscp lm 3dnowext 3dnow pni cx16 lahf_lm cmp_legacy svm extapic cr8_legacy ts fid vid ttp tm stc
bogomips        : 1630.72
clflush size    : 64

processor       : 1
vendor_id       : AuthenticAMD
cpu family      : 15
model           : 72
model name      : AMD Turion(tm) 64 X2 Mobile Technology TL-50
stepping        : 2
cpu MHz         : 800.000
cache size      : 256 KB
physical id     : 0
siblings        : 2
core id         : 1
cpu cores       : 2
fdiv_bug        : no
hlt_bug         : no
f00f_bug        : no
coma_bug        : no
fpu             : yes
fpu_exception   : yes
cpuid level     : 1
wp              : yes
flags           : fpu vme de pse tsc msr pae mce cx8 apic sep mtrr pge mca cmov pat pse36 clflush mmx fxsr sse sse2 ht syscall nx mmxext fxsr_opt rdtscp lm 3dnowext 3dnow pni cx16 lahf_lm cmp_legacy svm extapic cr8_legacy ts fid vid ttp tm stc
bogomips        : 1630.72
clflush size    : 64

Configurazione dei componenti

Risparmio energetico

Se si desidera controllare la frequenza del processore dall'applet Variazione frequenza CPU del pannello di GNOME è sufficiente installare il pacchetto gnome-applets. Infine non resta che riconfigurare il pacchetto appena installato, digitando il seguente comando in una finestra di terminale:

sudo dpkg-reconfigure gnome-applets

Nella finestra che comparirà, selezionare «Yes» alla prima domanda e «Ok» alla seconda.

Per applicare le modifiche è necessario riavviare il computer.

Scheda video

Per poter avviare l'ambiente grafico è necessario installare i driver proprietari. È consigliato seguire le indicazioni contenute nella guida relativa all'installazione dei nuovi driver.

Una volta installati i driver, per configurare correttamente il server X è sufficiente scaricare nella propria Home il file xorg.conf presente a questo indirizzo e sostituirlo a quello attualmente in uso. Una volta scaricato tale file, aprire una finestra di terminale e digitare i seguenti comandi:

sudo mv /etc/X11/xorg.conf /etc/X11/xorg.conf.old
sudo mv ~/xorg.conf /etc/X11/xorg.conf

Infine riavviare X con la combinazione di tasti Ctrl+Alt+Backspace.

Scheda audio

Per regolare separatamente i livelli di volume delle cuffie e delle casse frontali è necessario innanzitutto installare il pacchetto linux-backports-modules presente nei repository ufficiali.

Dunque aprire con un editor di testo e con i privilegi di amministrazione il file /etc/modprobe.d/alsa-base e aggiungere la seguente riga in fondo:

options snd-hda-intel model=acer

Salvare il file e chiudere l'editor. Dal successivo riavvio, da alsamixer sarà possibile regolare il volume delle cuffie con il cursore «Front» e quello delle casse integrate con il cursore «Surround».

Interfacce di rete

La scheda di rete senza fili viene correttamente riconosciuta ma i driver forniti di base con il sistema sono poco stabili. È quindi consigliato installare il pacchetto linux-backports-modules-hardy presente nei repository ufficiali.

È inoltre consigliato rimuovere Network Manager e installare, al suo posto, Wicd. Per maggiori informazioni consultare la relativa guida.

Touchpad

Riconosciuto automaticamente {OK}

Tasti rapidi

Riconosciuti automaticamente {OK}

Lettore di schede

Riconosciuto automaticamente {OK}

Ulteriori risorse


CategoryHardware CategoryDaRevisionare