• Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati


Guida verificata con Ubuntu: 16.04

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

Di seguito sono riportate le istruzioni per installare e configurare una sessione di JWM in Ubuntu e derivate.

JWM (Joe's Window Manager) è un windows manager leggero e facilmente personalizzabile, utilizzabile anche in altri ambienti grafici.
Può essere utilizzato anche come ambiente grafico a sé stante, come descritto nella presente guida.

Inoltre è utile sapere che una sessione di base di JWM:

  • comporta l'installazione di pochi pacchetti e dipendenze
  • se già presenti altri ambienti grafici, solitamente influisce per nulla o in minima parte sulla stabilità e sull'aspetto estetico di questi ultimi.

Requisiti di sistema

JWM impiega una quantità limitata di risorse hardware, tanto da funzionare bene in computer molto datati.

Installazione e primo avvio

Installare il pacchetto jwm.

Completata l'installazione, per avviare la sessione:

  • Se già si dispone di un ambiente grafico, terminare la sessione corrente e al login selezionare la sessione JWM .

  • Se si è su sistema minimale, installare il pacchetto xinit se non presente (per abilitare il server grafico). Successivamente, a seconda delle proprie esigenze:

Ecco come si presenta il desktop di JWM:

Configurazione

Preparazione

  1. Creare un file vuoto nella propria Home e nominarlo .jwmrc.

  2. Aprire con un editor di testo il file /etc/jwm/system.jwmrc.

  3. Copiare all'interno del file ~/.jwmrc appena creato il contenuto di /etc/jwm/system.jwmrc.

  4. Salvare e chiudere il file.
  5. Creare una cartella nella propria Home chiamata .jwm.

  6. Al suo interno copiare il contenuto della cartella /etc/jwm.

  7. Aprire con un editor di testo il file nascosto .jwmrc. (solitamente visualizzabile in un file manager con la combinazione di tasti Ctrl + H).

  8. Cercare la stringa:

    <Include>/etc/jwm/debian-menu</Include>

    e sostituirla con

    <Include>/home/UTENTE/.jwm/debian-menu</Include>

    sostituendo inoltre «UTENTE» con il nome del proprio utente.

  9. Salvare e chiudere il file.

Modifica del menu

Eventuali nuove applicazioni installate vengono aggiunte automaticamente al menu. Tuttavia è possibile modificare il menu a seconda delle proprie esigenze, aggiungendo o rimuovendo voci.

A tale scopo è sufficiente modificare con un editor di testo il file nascosto ~/.jwm/debian-menu (solitamente visualizzabile in un file manager con la combinazione di tasti Ctrl + H).

Applicazioni d'avvio

Per aggiungere applicazioni all'avvio automatico, seguire i seguenti passaggi:

  1. Aprire con un editor di testo il file nascosto ~/.jwmrc presente nella propria Home (solitamente visualizzabile in un file manager con la combinazione di tasti Ctrl + H).

  2. Aggiungere alla fine prima della stringa </JWM> :

    <StartupCommand>APPLICAZIONE</StartupCommand>

    sostituendo «APPLICAZIONE» con il comando dell'applicazione da avviare.

  3. Salvare e chiudere il file.

Spegnimento del computer (Ubuntu 16.04)

Se l'installazione di JWM è avvenuta su un sistema minimale mancherà nel menu l'opzione per spegnere il computer.

Per aggiungere l'opzione di spegnimento al menu seguire i seguenti passaggi:

  1. Installare il pacchetto obsession.

  2. Aprire con un editor di testo il file ~/.jwmrc nascosto nella propria Home (solitamente visualizzabile in un file manager con la combinazione di tasti Ctrl + H).

  3. Cercare le stringhe

            <Restart label="Restart" icon="restart.png"/>
            <Exit label="Exit" confirm="true" icon="quit.png"/>

    e sostituirle con:

            <Program icon="gnome-shutdown.png" label="Arresta PC">obsession-logout</Program>
  4. Salvare e chiudere il file.

Ulteriori risorse


CategoryGrafica