• Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati


Guida verificata con Ubuntu: 16.04 14.04 12.04

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione.

Introduzione

LibreOffice è una suite per ufficio multipiattaforma e multilingua, distribuita e rilasciata dalla Document Foundation con licenza open source.

È nata nel 2010 a seguito del fork dal progetto OpenOffice.org. Ha sostituito quest'ultima come suite per ufficio predefinita dalla versione 11.04 di Ubuntu.

Differenze fra LibreOffice e OpenOffice

I due software, pur avendo molti punti in comune, presentano varie differenze. Tra queste, oltre all'interfaccia grafica, si ricordano:

  • Alcune differenze nelle funzionalità e nella compatibilità dei formati (generalmente più estese in LibreOffice, che attualmente gode di aggiornamenti più frequenti).

  • Diversa licenza: Mozilla Public License per LibreOffice e Apache License per OpenOffice.

Installazione

LibreOffice è già preinstallato in Ubuntu e nella maggior parte delle sue derivate. Pertanto in taluni casi si rende necessaria soltanto la localizzazione in italiano.

Per installare LibreOffice nei casi in cui sia assente (nella derivata Lubuntu, in installazioni minimali, in seguito a rimozioni ecc.), installare in base alle proprie esigenze:

Funzionalità aggiuntive

In base alla versione di Ubuntu e alle sorgenti software in uso, è possibile estendere alcune funzionalità installando ulteriori pacchetti:

Localizzazione in italiano

Per rendere LibreOffice in italiano installare i seguenti pacchetti:

Utilizzare versioni più recenti

Da PPA

LibreOffice solitamente garantisce la possibilità di usare versioni più recenti del programma tramite PPA.

A tale scopo procedere come segue:

  1. Aggiungere i PPA di LibreOffice digitando in un terminale i seguenti comandi:

    sudo add-apt-repository ppa:libreoffice/ppa

    sudo apt-get update
  2. Aggiornare il sistema oppure installare LibreOffice se assente.

È possibile ritornare ad utilizzare la versione disponibile nei repository ufficiali seguendo le indicazioni di questa guida.

Esistono inoltre altri PPA di LibreOffice dedicati a versioni specifiche, in sviluppo ecc. Per maggiori informazioni consultare questa pagina.

Tramite pacchetti snap (Ubuntu 16.04 e superiori)

  1. Per conoscere la versione di LibreOffice disponibile attraverso pacchetto snap digitare in un terminale il comando:

    snap find libreoffice

    Il risultato sarà simile al seguente:

    Name         Version  Developer  Notes  Summary
    libreoffice  5.2.2.2  canonical  -      LibreOffice is a powerful office suite including word processing and creation of spreadsheets, slideshows and databases
  2. Una volta assicuratisi che la versione disponibile sia quella desiderata, installare il pacchetto snap digitando nel terminale il comando:

    sudo snap install libreoffice

Questa operazione non sovrascriverà eventuali altre versioni installate tramite i metodi tradizionali (APT, Ubuntu Software ecc.), che potranno convivere nel sistema ed essere utilizzate all'occorrenza.

Temi personalizzati

È possibile utilizzare per LibreOffice dei temi di icone personalizzati, liberamente scaricabili da Internet.

Se il creatore del tema scelto non ha fornito istruzioni per la sua installazione, procedere come segue:

  1. Scaricare il tema selezionato, solitamente disponibile in formato .zip. Non estrarre l'archivio.

  2. Copiare il file scaricato nella cartella /usr/share/libreoffice/share/config, aprendola con i privilegi di amministrazione.

  3. Avviare LibreOffice.

  4. Seguire il percorso da menu Strumenti → Opzioni, quindi selezionare la sezione LibreOffice → Vista.

  5. Nel campo Stile icone selezionare il nome del tema desiderato all'interno del menu a tendina e confermare su OK.

  6. Terminare il programma.

I cambiamenti saranno subito applicati appena LibreOffice verrà avviato nuovamente.

Modificare le prestazioni

Per modificare le prestazioni di LibreOffice è possibile modificare alcuni parametri.

Modificare la memoria in uso

  1. Avviare LibreOffice e selezionare il percorso Strumenti → Opzioni.

  2. Procedere a seconda della versione in uso:
    • Ubuntu 16.04: aprire LibreOffice → Memoria e aumentare i valori in Cache grafica e Memoria per oggetto. È possibile inoltre modificare la voce Numero di oggetti per indicare quanti tenerne in memoria.

    • Ubuntu 14.04: aprire LibreOffice → Memoria principale e aumentare i valori in Uso di LibreOffice e Memoria per oggetto. È possibile inoltre modificare la voce Numero di operazioni, indicando quante tenerne in memoria.

Disabilitare Java

  • Questa operazione disabiliterà alcune funzionalità del programma Base.

  • Avviare LibreOffice e selezionare il percorso Strumenti → Opzioni.

  • Procedere a seconda della versione in uso:
    • Ubuntu 14.04 e successivi: nella scheda Avanzato (o Avanzate) rimuovere la spunta dalla casella Usa un ambiente runtime Java.

    • Ubuntu 12.04: nella scheda Java rimuovere la spunta dalla casella Usa un ambiente runtime Java.

Disabilitare l'antialiasing

  1. Avviare LibreOffice e seguire il percorso Strumenti → Opzioni → Vista.

  2. Procedere a seconda della versione in uso:
    • Ubuntu 16.04: rimuovere la spunta a Antialiasing dei caratteri a schermo e Usa anti-aliasing.

Disabilitare le animazioni

  1. Avviare LibreOffice e seguire il percorso Strumenti → Opzioni.

  2. Procedere a seconda della versione in uso:
    • Ubuntu 16.04: nella scheda Accessibilità e rimuovere la spunta a Permetti animazioni e Permetti animazioni testo.

    • Ubuntu 14.04: nella scheda Accesso facilitato e rimuovere la spunta a Permetti animazioni e Permetti animazioni testo.

Disabilitare l'accelerazione hardware

  1. Avviare LibreOffice e seguire il percorso Strumenti → Opzioni → Vista.

  2. Procedere a seconda della versione in uso:
    • Ubuntu 14.04 e successivi: rimuovere la spunta a Usa accelerazione hardware

Ulteriori risorse


CategoryProduttivita