Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


Guida verificata con Ubuntu: 20.04

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

In questa guida è descritta la procedura per installare in Ubuntu e derivate l'ambiente grafico Deeepin (detto anche DDE o Deepin Desktop Environment), creato e sviluppato dal team dell'omonima distribuzione GNU/Linux cinese.

Deepin è un ambiente grafico moderno, studiato per essere semplice e intuitivo, che dispone di programmi e strumenti nativi e integrati. Scritto originariamente su librerie Qt5, attualmente contiene anche librerie Gtk.

Attualmente per installare Deepin su Ubuntu bisogna abilitare sorgenti software di terze parti, non mantenute né da Canonical né dal team di Deepin.

Requisiti di sistema

Per installare Deepin occorre aver installato un sistema 64 bit (i pacchetti dell'ambiente desktop sono distribuiti soltanto per architettura amd64).

Come dotazione hardware, gli sviluppatori indicano come requisiti minimi:

  • CPU: Intel Pentium IV 2GHz o superiore
  • Memoria: 2 GB RAM (4 GB o superiore raccomandata)

Installazione

  1. Se si è su sistema minimale, installare il pacchetto software-properties-common con il comando:

    sudo apt install software-properties-common
    Se invece si ha già a disposizione un normale sistema dotato di ambiente grafico, omettere questo passaggio.
  2. Digitare i seguenti comandi nel terminale per aggiungere i ppa openarun/dde-dev:

    sudo add-apt-repository ppa:openarun/dde-dev
  3. A seconda delle proprie necessità installare uno dei seguenti pacchetti:

    • deepin-desktop-base: per solo il desktop di base (consigliato soltanto se nel sistema è già presente un altro ambiente grafico).

    • ubuntudde-dde: per l'intero ambiente grafico.

  4. In caso di installazioni minimali si consiglia inoltre di:
    • Selezionare LightDM nella schermata di scelta del login manager, durante l'installazione dell'ambiente grafico.

    • Installare il pacchetto deepin-desktop-terminal oppure un altro emulatore di terminale, utile per le successive operazioni.

Una volta completata l'installazione riavviare il sistema, oppure se già si dispone di un ambiente grafico, eseguire il logout e al login selezionare la sessione Deepin.

Primo avvio e utilizzo

Ecco come si presenta il desktop di Deepin in Ubuntu 20.04:


Al primo avvio verrà chiesto se si desiderano attivare gli effetti grafici (questa modalità richiederà un consumo superiore di risorse hardware).

L'ambiente grafico risulta molto intuitivo da usare. Oltre alla Scrivania è presente una Dock situata nella parte inferiore. È utilizzabile in due modalità:

  • Fashion mode: impostata di default, si presenta come una comune dockbar (simile a quella di Mac OS X, oppure Cairo-Dock e Plank).

  • Efficient mode: la dock viene mostrata in modalità pannello.

Dalla prima icona della Dock è possibile accedere al menu, che è impostabile in modalità schermo intero (predefinito) oppure in dimensioni ridotte.

Impostazioni

È possibile accedere al Control Center da menu oppure cliccando sull'apposita icona nella Dock.

Si presenta come un pannello laterale sinistro da cui è possibile accedere a tutte le impostazioni, divise per categorie: Account, Display, Personalizzazione, Bluetooth, Rete, Suoni, Data e ora, Gestione energetica ed altro.

Strumenti aggiuntivi

È possibile completare il sistema installando i seguenti pacchetti integrati nell'ambiente grafico:

Soluzione dei problemi

[...]

Ulteriori risorse


CategoryHomepage