Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


Guida verificata con Ubuntu: 18.04 20.04 22.04

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

Uno degli svantaggi dell'installazione di software da sorgenti sta nel fatto che, una volta installato, un programma non potrà essere gestito dal gestore dei pacchetti.

La seguente guida spiega come utilizzare lo strumento CheckInstall al fine di creare pacchetti .deb (o .rpm), installarli e aggiungerli al database dei pacchetti installati, consentendone quindi la rimozione mediante il gestore dei pacchetti.

Installazione

Installare il pacchetto checkinstall.

Utilizzo

Tutti i successivi comandi vanno dati nel terminale.

  1. Spostarsi nella cartella dove sono stati estratti e compilati i sorgenti.

  2. Avviare il programma con una delle seguenti opzioni:
    • Creare e installare pacchetto .deb : digitare il comando:

      sudo checkinstall -D
    • Creare pacchetto .deb senza installarlo: digitare il comando:

      sudo checkinstall -D --install=no

La prima opzione sostituisce il consueto comando sudo make install, la seconda opzione permette di verificare il pacchetto prima d'installarlo.

Opzione documentazione

Serve a creare una cartella di nome doc-pak, contenente una copia della documentazione allocata nella cartella del sorgente compilato, di scarsa utilità all'utente comune.

Alla domanda:

The package documentation directory ./doc-pak does not exist. 
Should I create a default set of package docs?  [y]:

Modificare la risposta predefinita digitando n e dopo premere Invio.

Opzione descrizione

Serve a dattilografare la descrizione del pacchetto che verrà creato, evitando la successiva configurazione al punto 1.

Alla richiesta di dattilografare la descrizione:

Please write a description for the package.
End your description with an empty line or EOF.

Descrivere le funzioni del pacchetto seguite da una linea vuota e dopo premere Invio.

Se il pacchetto che si vuole creare è una versione personalizzata d'un pacchetto presente nei repistory ufficiali, si può copiare la sua descrizione visualizzata dal gestore dei pacchetti.

Ad esempio, per il pacchetto checkinstall copiare e poi incollare:

CheckInstall tiene traccia dei file creati o modificati da un proprio script di installazione ("make install" "make install_modules", "setup", etc), crea un pacchetto binario standard e lo installa nel sistema fornendo la possibilità di disinstallarlo con le utilità standard di gestione dei pacchetti della propria distribuzione.

Quindi premere Invio.

Opzioni di configurazione

Per creare il pacchetto vengono fatte alcune domande con risposta suggerita. Ad eccezione di quelle relative alle opzioni di configurazione e opzioni di pulitura si consiglia di fare clic su Invio. Durante l'elaborazione verrà offerta la possibilità di modificare i seguenti valori:

0 -  Maintainer: [ root@MonumentValley ]
1 -  Summary: [ Stile Skulpture per Kwin ]
2 -  Name:    [ build ]
3 -  Version: [ 20160917 ]
4 -  Release: [ 1 ]
5 -  License: [ GPL ]
6 -  Group:   [ checkinstall ]
7 -  Architecture: [ amd64 ]
8 -  Source location: [ build ]
9 -  Alternate source location: [  ]
10 - Requires: [  ]
11 - Provides: [ build ]
12 - Conflicts: [  ]
13 - Replaces: [  ]

Segue una breve descrizione delle principali opzioni:

  • 0: Nome, cognome e <email> del creatore. L'indirizzo email deve essere racchiuso fra i caratteri < >.
    1: Descrizione del pacchetto.
    2: Nome del pacchetto.
    3: Versione del pacchetto. Il primo carattere deve essere numerico.
    4: Sub-versione del programma. Il valore predefinito è 1.
    5: Licenza del pacchetto. Il valore predefinita è GPL.
    6: Gruppo d'appartenenza del pacchetto. Il valore predefinito è checkinstall.
    10: Eventuali pacchetti necessari per funzionare, solo nel caso non richiesti come dipendenze nell'installazione da sorgenti.

Non modificare ulteriori opzioni di configurazione, a meno di necessità particolari. Per maggiori informazioni consultare il documento originale.

Per modificare un valore digitare il numero corrispondente e premere Invio.
Terminate le modifiche premere due volte Invio.

Opzioni di pulitura

Durante l'elaborazione verranno offerte le seguenti opzioni:

You probably don't want them to be included in the package.
Do you want me to list them?  [n]:

Accettare la risposta predefinita premendo Invio.

Should I exclude them from the package? (Saying yes is a good idea) [n]:

Modificare la risposta predefinita digitando y e dopo premere Invio.

Disinstallazione

I pacchetti installati servendosi di CheckInstall possono essere facilmente rimosso tramite il gestore pacchetti o digitando nel terminale:

sudo dpkg -r nome_pacchetto

Ulteriori risorse


CategoryProgrammazione