Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments

La newsletter della comunità

Collabora anche tu!

NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuta/o alla newsletter della comunità italiana di Ubuntu! Questo è il numero 2 del 2020, riferito alla settimana che va da lunedì 13 gennaio a domenica 19 gennaio. Per qualsiasi commento, critica o lode, contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Canonical invita gli utenti che stanno per migrare da Windows 7 a utilizzare Ubuntu

Un quarto dei PC nel mondo ha Windows 7 come sistema operativo, la fine del supporto di Windows 7 è l’occasione per proporre il passaggio a Linux ad un grosso numero di utenti, e Canonical, il produttore di Ubuntu, è uno dei soggetti che stanno provando a dimostrare che un passaggio alla sua piattaforma vale lo sforzo.

Rhys Davies, product manager di Canonical, spiega che gli utenti di Windows 7 possono "acquistare un nuovo computer con un altro sistema operativo" o semplicemente installare Ubuntu , che non richiede altri aggiornamenti hardware; evidenzia inoltre alcune delle app che rendono il passaggio da Windows 7 a Ubuntu nel modo più fluido possibile, tra cui Google Chrome, Spotify, Steam, Blender e Skype di Microsoft, potendo far ricerche sul Web, ascoltare musica, guardare film, giocare, parlare con i propri amici e scaricare nuove app ".

Linux è ancora in ritardo rispetto a Windows in termini di quota di mercato, ma la sicurezza è anche una delle aree in cui Ubuntu eccelle, e il sistema operativo viene aggiornato "in background per mantenere il computer sicuro per impostazione predefinita." C’è quindi la reale possibilità che la quota di mercato di Linux aumenti dopo la morte di Windows 7, soprattutto perché alcuni utenti potrebbero rifiutare l'aggiornamento a Windows 10 a causa della necessità di ulteriori investimenti in hardware.

Fonte: news.softpedia.com

Fonte: news.softpedia.com/

Fonte: news.softpedia.com


Notizie dal Mondo

KDE Plasma 5.18 LTS entra in fase beta, ecco tutte le novità!

Il progetto KDE tramite un annuncio pubblicato nel suo sito, ha dato il via alla disponibilità della versione beta del suo famoso ambiente desktop KDE Plasma 5.18 LTS per tutti i sistemi operativi basati su Linux. Da notare - per chi non ci avesse fatto caso - il termine LTS che sta a significare (per chi è amante del sistema del pinguino lo sa già), supporto a lungo termine, quindi questa versione sarà supportata per i prossimi due anni a differenza delle versioni normali che vengono mantenute per quattro mesi. I punti salienti di questa versione saranno parecchi e brevemente, includono: il supporto per le app GTK che utilizzano decorazioni lato client (CSD), una nuova modalità per personalizzare facilmente il layout del desktop, la possibilità per abilitare la funzione modalità notturno tramite scorciatoie da tastiera o tramite un nuovo widget della barra delle applicazioni, le notifiche di sistema sono state rese più chiare come per esempio informando l'utente quando un dispositivo Bluetooth collegato si sta scaricando, il gestore di pacchetti Plasma consente agli utenti di cercare componenti aggiuntivi dalla pagina principale e tanto altro ancora. Naturalmente per chi volesse intraprendere l'installazione di KDE Plasma 5.18, deve tenere a mente che questa è una versione beta e non può essere utilizzata nell'uso giornaliero, ma prevalentemente per effettuare test ed eventualmente riportare sotto segnalazione malfunzionamenti di sistema. La versione finale di KDE Plasma 5.18 LTS sarà disponibile per tutti a partire dall'11 febbraio 2020.

Fonte: news.softpedia.com

Oracle rilascia VirtualBox 6.1.2 con supporto al kernel linux 5.5

L'azienda californiana Oracle ha rilasciato la seconda point release del suo software di virtualizzazione open source e multipiattaforma, VirtualBox. La versione 6.1.2 introduce nuovi miglioramenti e corregge una serie di fastidiosi bug su tutte le piattaforme supportate. Nel dettaglio tra gli upgrade di questo aggiornamento, possiamo vedere il supporto al kernel linux 5.5 che dovrebbe uscire a fine Gennaio, il supporto di sola lettura per i cluster compressi nelle immagini QCOW2, migliora le prestazioni dello stack di archiviazione virtualizzato virtio-scsi per KVM,migliora la gestione dell'input audio quando si usa VRDE e inoltre è presente un miglioramento nel ridimensionamento e la gestione multi-monitor per macchine virtuali che utilizzano VMSVGA nei guest Linux. Parallelamente i diversi bug risolti riguardano, un arresto anomalo che si verificava nell'emulazione HDA durante l'utilizzo di configurazioni multi-speaker, problemi di prestazioni con guest Windows XP su host AMD, nonché l'aggiornamento delle informazioni di runtime nel grafico interfaccia utente per tutte le piattaforme. Puoi scaricare VirtualBox 6.1.2 per i sistemi operativi GNU/Linux , macOS e Windows tramite il sito ufficiale al seguente link.

Fonte: news.softpedia.com

È iniziata la spedizione degli smartphone PinePhone Linux

L'anno scorso nell'articolo 2019.040 avevamo parlato del tanto atteso smartphone PinePhone Linux, disponibile per il preordine da metà novembre 2019 al solo costo di $149. Bene, oggi ci ritroviamo qui ad annunciare che l'azienda, dopo un pò di ritardo, ha iniziato a spedire ai clienti il primo lotto di smartphone. Ricordiamo, che il suddetto telefono - modello: PinePhone Braveheart Edition - e principalmente rivolto agli sviluppatori e agli appassionati di tecnologia che hanno le conoscenze e familiarità nell'installare un sistema operativo su un dispositivo. All'interno della confezione troviamo un cavo di ricarica USB-C di alta qualità, un opuscolo introduttivo in formato lettera e non sarà presente il caricabatterie, quindi dovrai usarne uno che probabilmente hai già in casa in grado di emettere 5V/15W. Il dispositivo viene fornito con una protezione per lo schermo in plastica applicata in fabbrica, che i produttori raccomandano mantenere sul display, anche se il PinePhone è dotato di vetro temperato. Inoltre per concludere, il PinePhone non è un semplice smartphone che è possibile acquistare e utilizzare quotidianamente per chiamate e messaggi di testo in quanto viene fornito con un sistema operativo Linux preinstallato chiamato postmarketOS, che consente solo di testare varie funzionalità del dispositivo ed eseguire un test automatizzato. Niente spavento però, perché spetterà all'utente finale trovare e installare uno dei vari sistemi open source presenti in mercato e che più gli piacerà, come per esempio l' Ubuntu Touch, KDE neon con Plasma Mobile o LuneOS. Secondo PINE64, una produzione su larga scala di PinePhone è prevista per marzo 2020.

Fonte: fossbytes.com

Fonte: news.softpedia.com

ProtonMail lancia un'alternativa a Google Calendar

Per chi non se lo ricordasse, ProtonMail è un servizio di posta elettronica criptata basato su software open source e fondato nell'anno 2013 in Svizzera, presso il centro di ricerca del CERN. A capo del progetto è presente un'intera comunità di scienziati e attivisti per la privacy per consentire, grazie all'utilizzo della crittografia, un uso dei sistemi più affidabile di quelli gratuiti - senza fare nomi, tanto sapete quali sono - dove il loro business gira sulla vendita dei nostri dati personali. Questo sistema naturalmente a suo tempo - e tuttora - ha rivoluzionato l'ecosistema tecnologico e oggi tramite un articolo pubblicato nel loro sito ufficiale, dà il benvenuto - perché è appena entrato in fase beta - ad un altro servizio: Proton Calendar. Sostanzialmente, questo componente aggiuntivo andrà affiancato al servizio di posta elettronica e , fornirà come quest'ultimo, un livello di sicurezza e privacy che garantirà all'utente di organizzare i propri impegni lavorativi e non in modo sicuro, semplice ed efficace. Al momento non è ancora disponibile nessuna applicazione desktop o mobile, in quanto sono ancora in fase di sviluppo, però se si dispone di un account ProtonMail a pagamento, si può accedere subito a ProtonCalendar tramite l'apposito portale Beta di ProtonMail v4. ProtonMail rassicura inoltre che sarà presente anche una versione gratuita del suo nuovo componente aggiuntivo, anche se avrà naturalmente alcune limitazioni. Per maggiori informazioni sul modello di sicurezza e sul suo utilizzo è possibile visitare la seguente pagina.

Fonte: omgubuntu.co.uk


Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza sono consultabili nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 135954, +109 rispetto alla scorsa settimana.

  • Critici: 366, +2 rispetto alla scorsa settimana.

  • Nuovi: 67232, +31 rispetto alla scorsa settimana.

È possibile aiutare a migliorare Ubuntu, riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dal GruppoSviluppo della comunità italiana nell'ultima settimana:

Mattia Rizzolo

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.


Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"
La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con il Gruppo Social Media o se vuoi contribuire alla redazione di articoli per la Newsletter, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:


Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua casella di posta, cambiare le impostazioni di ricezione o annullare la tua iscrizione alla newsletter, consulta questa pagina.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consulta la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter CategoryComunitaPromozione