Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments

La newsletter della comunità

Collabora anche tu!

NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuta/o alla newsletter della comunità italiana di Ubuntu! Questo è il numero 41 del 2019, riferito alla settimana che va da lunedì 2 dicembre a domenica 8 dicembre. Per qualsiasi commento, critica o lode, contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Canonical annuncia Ubuntu Pro per Amazon Web Services

Nell'ambito cloud il sistema operativo del pinguino è davanti a tutti, e gran parte di questi consensi arrivano anche a Canonical che sviluppa e mantiene uno dei sistemi GNU/Linux maggiormente utilizzati nell'ultimo periodo, Ubuntu. Recentemente Canonical ha lanciato un'offerta,rendendo disponibili le immagini di Ubuntu Pro per Amazon Web Services (AWS), garantendo alle aziende la possibilità di acquisire una manutenzione estesa sul prodotto e una maggiore sicurezza. Tutti questi elementi, rispetto alle versioni tradizionali, saranno estesi solamente a questa versione "premium" e pensata esclusivamente per funzionare con il cloud di Amazon. La nuova immagine è naturalmente disponibile tramite l'AWS Marketplace, nel quale sono incluse anche le versioni Ubuntu 14.04 LTS, 16.04 LTS e 18.04 LTS. Le caratteristiche principali di Ubuntu Pro troviamo:

  • 10 anni di aggiornamenti e patch di della sicurezza;
  • livepatch del Kernel, permette di aggiornare il proprio kernel con le ultime patch di sicurezza senza dover riavviare il sistema;
  • patch per i repository e le applicazioni di Ubuntu che coprono carichi di lavoro come Apache Kafka, MongoDB, Node.js, RabbitMQ, Redis e altri;
  • integrazione con le funzionalità di sicurezza e conformità AWS, tra cui AWS Security Hub, AWS CloudTrail.

Questa iniziativa nasce dal fatto, così spiega Christian Reis - vice presidente della divisione Public Cloud presso Canonical - nel blog ufficiale di Ubuntu, che "gli utenti utilizzano Ubuntu su AWS dal 2006. Canonical assiste le aziende a spostare i propri carichi di lavoro verso AWS e il riscontro che riceviamo è che chiedono una maggiore copertura nell'ambito della sicurezza, una maggiore efficienza operativa e compatibilità nativa con le funzioni di AWS. È stato quindi interessante lavorare con AWS per rispondere a questa domanda tramite Ubuntu Pro per AWS, disponibile ora direttamente nel Marketplace di AWS." Per concludere, Ubuntu Pro non richiede nessun tipo di contratto con Canonical e tutto ciò è incluso nell'acquisto iniziale e non c'è pertanto una forma di abbonamento. Rimane la necessità di acquistare un pacchetto Ubuntu Advantage per ottenere queste specifiche prestazioni.

Fonte: ubuntu.com

Fonte: omgubuntu.co.uk

Canonical rilascia importanti aggiornamenti di sicurezza per il Kernel Linux

Abbiamo sempre sottolineato come il team di sicurezza di Canonical sia costantemente a lavoro, questo deriva dal fatto che i sistemi hanno bisogno di manutenzione, come ogni qualsiasi dispositivo tecnologico e non. Per questo gli aggiornamenti di sicurezza rilasciati recentemente sono il riflesso dell'impegno svolto dal team, che ha messo a disposizione di tutti gli utenti la più grande patch di sicurezza del kernel, per i sistemi operativi Ubuntu 19.10 (Eoan Ermine) e Ubuntu 18.04 LTS (Bionic Beaver), che corregge 12 vulnerabilità che interessano prevalentemente, i driver OverlayFS e ShiftFS di Linux 5.3, lo stack di driver Wi-Fi, il driver di visualizzazione ARM Komeda, l'implementazione del driver guest VirtualBox, driver IIO IMU ADIS16400 e driver Infiniband Intel OPA Gen1. Inoltre, i problemi riscontrati nei driver AMD Audio CoProcessor, driver Qualcomm FastRPC, driver del controller wireless Cascoda CA8210 SPI 802.15.4, driver AMD Display Engine e driver Chelsio T4/T5 RDMA sono stati risolti anche in questo nuovo aggiornamento di sicurezza del kernel. Occorre anche precisare che la maggior parte di questi difetti poteva consentire a un utente malintenzionato di causare una negazione del servizio causato dall'esaurimento delle risorse disponibili (memoria) oppure causando un crash del sistema. Canonical esorta naturalmente, tutti gli utenti che utilizzano Ubuntu ad aggiornare il prima possibile le rispettive distribuzioni aggiornando il kernel Linux. Per aggiornare i sistemi, la comunità Ubuntu-it mette a disposizione diverse guide al seguente indirizzo e una volta eseguito, riavviare il sistema.

Fonte: news.softpedia.com


Notizie dal Mondo

Firefox 72 pronto per i primi test pubblici

Alcuni giorni fa Mozilla ha reso disponibile il famoso web browser Firefox 71, che rappresenta una fra le migliori alternative a Chrome ed Edge, soprattutto per gli utenti che vogliono proteggere la propria privacy e difendersi da tutte quelle tecnologie per il tracciamento dei dati. Però, parallelamente Mozilla ha dato il via allo sviluppo della prossima versione del suo browser open source: Firefox 72. Infatti, la versione 72 è pronta e disponibile per i primi test pubblici, questo significa che è possibile apprezzare le nuove funzionalità e miglioramenti che sono stati introdotti. Tra questi citiamo - e di cui si è parlato tanto ultimamente - una novità che piacerà sicuramente agli utenti Linux e macOS poiché viene introdotto il supporto Picture-in-Picture (PiP). Questa modalità funziona nel seguente modo: ogni volta che dal sistema viene rilevato un video o viene posizionato il cursore sopra di esso verrà riportato una piccola icona blu sulla parte destra. Cliccando sull'icona il video verrà riprodotto in una finestra che potrà essere spostata in qualsiasi parte della schermata e ridimensionata a piacere, permettendo di guardarlo mentre si lavora in altre schede. Inoltre, Firefox 72 promette anche ulteriori miglioramenti come per esempio un upgrade della funzione Enhanced Tracking Protection abilitando il blocco automatico delle impronte digitali e ancora tanto altro. Quindi, se anche tu sei interessato a provare queste nuove funzionalità e miglioramenti, puoi scaricare subito la versione beta di Firefox 72 per sistemi GNU/Linux, macOS e Windows attraverso il sito ufficiale, tenendo presente che questa è una versione di sviluppo iniziale e non può essere usato per qualsiasi tipo di lavoro.

Fonte: news.softpedia.com

Fonte: omgubuntu.co.uk

Rilasciato Mozilla Thunderbird 68.3.0

Mozilla ha rilasciato Thunderbird 68.3.0 per tutte le piattaforme desktop supportate, vale a dire per Windows, Linux e macOS. Ricordiamo che Thunderbird continua ad essere leader tra i client di posta elettronica e gli aggiornamenti che pian piano riceve tendono a migliorare ulteriormente l'esperienza utente su tutti i sistemi operativi. Possiamo citare il fatto che la nuova versione supporta l'API WebExtension posizionata nella barra degli strumenti di visualizzazione dei messaggi e introdotta per la prima volta in Thunderbird 71. Inoltre, è presente un perfezionamento dei pulsanti di navigazione, che sono ora disponibili nelle schede dei contenuti. Mentre persiste ancora il problema di quando si esegue l'aggiornamento dalla versione di Thunderbird 60 alla 68, in quanto i componenti aggiuntivi non vengono aggiornati automaticamente durante il processo di aggiornamento. Tale problema è risolvibile reinstallando il componente aggiuntivo tramite il "Gestione componenti aggiuntivi" o tramite la pagina addons.thunderbird.net, oppure verranno aggiornati durante il controllo di aggiornamento del singolo componente aggiuntivo. Puoi scaricare Mozilla Thunderbird per Windows, Linux e macOS tramite la pagina ufficiale al seguente link.

Fonte: news.softpedia.com

Arrivata la prima point release del Kernel Linux 5.4

Nel precedente numero della newsletter 2019.040 abbiamo discusso alcune delle migliorie introdotte nella nuova versione del kernel, come: il supporto per il file system exFAT di Microsoft, l'integrazione della modalità di blocco o ancora il supporto verso la famiglia delle schede grafiche di AMD. Mentre è di questi giorni la notizia che, il famoso sviluppatore del kernel Greg Kroah-Hartman ha rilasciato la prima point release del kernel Linux 5.4, dichiarando la versione "stabile" nel sito ufficiale kernel.org e rendendola disponibile per la distribuzione di massa. Questo passo, implica che i fornitori dei vari sistemi operativi GNU/Linux possono impacchettare la nuova versione del kernel e inviarla attraverso i propri repository affinché tutti gli utenti possano installarla. Pertanto, si consiglia vivamente di aggiornare i sistemi all'ultima versione stabile il prima possibile. Gli utenti Linux esperti possono scaricare il kernel 5.4.1 di Linux dal sito ufficiale e compilarlo sulla loro distribuzione oppure si anche consultare il codice sulla seguente pagina.

Fonte: news.softpedia.com


Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza sono consultabili nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 135670, +13 rispetto alla scorsa settimana.

  • Critici: 370, −7 rispetto alla scorsa settimana.

  • Nuovi: 66945, +1 rispetto alla scorsa settimana.

È possibile aiutare a migliorare Ubuntu, riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dal GruppoSviluppo della comunità italiana nell'ultima settimana:

Mattia Rizzolo

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.


Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"
La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con il Gruppo Social Media o se vuoi contribuire alla redazione di articoli per la Newsletter, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero ha partecipato alla redazione degli articoli:

Ha inoltre collaborato all'edizione:


Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua casella di posta, cambiare le impostazioni di ricezione o annullare la tua iscrizione alla newsletter, consulta questa pagina.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consulta la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter CategoryComunitaPromozione