Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 43 del 2013, riferito alla settimana che va da lunedì 16 a domenica 22 dicembre. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Ubuntu aiuta milioni di studenti indiani ad imparare

Dal portale on-line "Insights" di Ubuntu è uscita la notizia che Canonical sta agevolando milioni di studenti indiani ad apprendere. In particolare nello stato dell'India settentrionale che si chiama Uttar Pradeshuno (il quinto per estensione ed il primo per popolazione), sono in corso uno dei più grandi programmi per l' alfabetizzazione informatica mai sponsorizzati dal governo locale, con ben 1,5 milioni di Ubuntu/portatili HP che sono stati consegnati. La cosa non deve stupire più di tanto, perchè Canonical e i suoi partner hardware come HP sono ormai da tempo schierati in prima linea nella fornitura di computer per studenti indiani.

Dal comunicato si intuisce anche che a livello governativo si è ben compreso che questa particolare forma di alfabetizzazione, aiuterà a cascata anche la crescita economica dell'intero paese, specialmente nei settori basati sul cosiddetto "sviluppo sostenibile".

Ubuntu è attualmente la soluzione preferita nel settore dell'istruzione indiana in quanto è stato considerato:

  • stabile, sicuro e lontano dai virus;
  • con molte applicazioni educative disponibili;
  • con LibreOffice completo ed efficace

  • a basso costo.

MK Yadava, ex amministratore delegato dell'Assam Electronics Development Corporation (AMTRON) ha commentato questa notizia dicendo che "I PC basati su Ubuntu sono di enorme beneficio per gli studenti" in quanto "...dispongono di programmi educativi di cui hanno bisogno...dal word processing alla creazione di fogli di calcolo ed è pronto a funzionare già al primo avvio".

Per ulteriori informazioni su come computer portatili e desktop di Ubuntu possono attivare un grande ambiente educativo per gli studenti, i docenti e gli amministratori, è possibile scrivere a education@canonical.com

Fonte

Ubuntu 14.04 consente SSD TRIM per impostazione predefinita

Sarà Ubuntu 14.04 "Trusty Tahr" la prima versione con il supporto al comando TRIM per SSD, abilitato di default. Nell'ultima riunione virtuale dell'Ubuntu Developer era già emersa l'idea di abilitare per impostazione predefinita il comando TRIM, il quale consente al Sistema Operativo di indicare quali sono esattamente i blocchi dati che non sono più in uso in un'unità a stato solido (SSD), dopo l'eliminazione di uno o più file.

Se nell'operazione di cancellazione eseguita, i blocchi contenenti i dati vengono contrassegnati come "Non in uso", il TRIM permette al Sistema Operativo di comunicare questa informazione al dispositivo di controllo dell'SSD.

Lo scopo dell'istruzione è quella di mantenere inalterata la velocità, evitando il rallentamento che avevano i primi modelli di memoria di massa una volta che tutte le celle erano state usate.

L'introduzione di questa novità a partire dalla prossima versione a lungo supporto di Ubuntu 14.04, si è resa urgente e necessaria per l'attuazione del cammino di convergenza all'interno del variegato e molto agguerrito mercato dei dispositivi ultraportatili.

Fonte

Notizie dalla comunità

La newsletter cerca nuovi collaboratori

Vorresti contribuire ad Ubuntu ma non sai da che parte cominciare? Conosci l'inglese, sei intraprendente e hai un'ottima conoscenza della lingua italiana?

La redazione della newsletter Italiana sta cercando nuovi collaboratori!

L'impegno richiesto riguarda la stesura di un articolo a settimana, a partire da notizie verificate nazionali o internazionali, su Ubuntu e sul mondo del software libero.

Se interessato/a, puoi contattarci tramite i nostri contatti, indicati nella pagina wiki del Gruppo Promozione.

Altre notizie

Dal mondo

OS Steam basata su Debian 7.1 è disponibile per il download

Recentemente è stato rilasciato la versione non ancora stabile di Steam OS, il sistema operativo di Valve che sarà montato su tutte le Steam Machines di prossimo rilascio. Valve Corporation è un'azienda specializzata principalmente nella produzione di videogiochi e software per l'intrattenimento, fondata nel 1996 da Gabe Newell e Mike Harrington con sede a Bellevue, Washington. Il sistema operativo di cui sopra è basato su Debian 7.1 Wheezy (non su Ubuntu.

Al momento i requisiti minimi sono: pc con architettura 64 bit con 4 GB di memoria RAM e un'hard disk 500 GB con scheda grafica Nvidia, 1 porta USB, UEFI. Per chi fosse interessato, le domande poste con più frequenza sono consultabili qui. Il download è invece disponibile in questa pagina.

Fonte

Invito a presentare proposte per il nuovo tema per Debian Jessie

È stata annunciato il contest per la ricerca del tema (lo sfondo, principalmente) per Debian 8.0 Jessie.

Il team che si occupa del tema di Debian vorrebbe scegliere il nuovo desktop con anticipo rispetto al freeze, quindi, la scadenza per la presentazione delle proposte è fissata arbitrariamente al 5 febbraio 2014.

Pochi sono i requisiti:

  • che il tema "sembri Debian";
  • che il tema non richieda la modifica di altro software;
  • che il tema si pulito e non stanchi nel tempo.

Se avete quindi proposte o vi piacerebbe fare un tema che verrebbe visto da milioni di persone, guardate nella fonte come partecipare!

Fonte

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 107782, +60 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 118, +0 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 53401, +2 rispetto la scorsa settimana.

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Luca Falavigna

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

"Noi siamo ciò che siamo per merito di ciò che siamo tutti"

La tua newsletter preferita è scritta grazie al contributo libero e volontario della comunità ubuntu-it. Per metterti in contatto con noi, e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana, o se vuoi contribuire alla redazione degli articoli, puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Hanno inoltre collaborato all'edizione:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter