Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 31 del 2013, riferito alla settimana che va da lunedì 23 a domenica 29 settembre. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Rilasciata l'ultima versione beta di Ubuntu 13.10

Come da programma, è stata rilasciata l'ultima versione beta di Ubuntu 13.10 e delle derivate ufficiali.
Essa contiene la maggior parte delle novità che vedremo al rilascio della release definitiva, il quale avverrà il 17 ottobre.

La principale novità di Ubuntu 13.10 sarà il server grafico Mir, sviluppato da Canonical, il quale andrà a sostituire l'ormai vecchio Xorg.
La seconda novità per importanza è l'introduzione di Unity Smart Scope, che permetterà di cercare attraverso la dash in decine di servizi online contemporaneamente, senza aprire un browser.
Inoltre sono state effettuate alcuni ritocchi ad Unity, l'ambiente grafico, e ad Ambiance, il tema di default.

Per quanto riguarda le derivate da segnalare:

  • Su Kubuntu: il nuovo "Muon Discover", per gestire l'installazione e rimozione dei programmi, il nuovo "User Manager", che permette una gestione semplice degli utenti, la possibilità di configurare la rete WiFi durante l'installazione, una nuova versione del programma di messaggistica istantanea KDE Telepathy, il nuovo gestore della configurazione della rete.

  • Su Ubuntu GNOME: tutta la piattaforma GNOME 3.8, il boot loader integrato con il nuovo logo di Ubuntu GNOME e la sessione "GNOME Classic".
  • Su Xubuntu: nuovi strumenti per la configurazione del desktop, un nuovo sfondo del desktop e una nuova versione dei temi.

La release è solo a scopo di test e non per un uso quotidiano, in quanto ancora contiene numerosi bug che verranno corretti prima del 17 ottobre.
Insieme alla beta di Ubuntu e derivate, è stata rilasciata anche la beta di Ubuntu Touch, la versione per smartphone e tablet di Ubuntu.

È possibile scaricare Ubuntu 13.10 beta 2 e derivate dall'annuncio ufficiale.

Fonte

Facebook in arrivo su Ubuntu Phone

La comunità Ubuntu sta sviluppando una app Facebook per gli smartphone che usano Ubuntu, che sarà pronta entro fine anno. La app sarà una "Ubuntu Web App", basata cioè sull'applicazione web, ma che funzionerà come una qualsiasi altra app nativa.

Le "web app" si integrano nell'interfaccia di Ubuntu Phone per l'esecuzione, le notifiche e i controlli. Questo significa che si può lanciare Facebook direttamente dalla pagina principale, e vedere messaggi e notifiche sulla barra "messaggi" senza neanche lanciare l'applicazione.

L'offerta di app per smartphone si sta quindi completando, andando a riempire tutti i tasselli necessari per il lancio finale di Ubuntu Touch.

Fonte

L'applicazione "Clock" aggiunge il supporto per gli allarmi

"Clock", l'applicazione orologio per Ubuntu Touch, ha da poco aggiunto il supporto per gli allarmi. Questi erano già presenti nelle prime versioni dell'app, ma numerosi problemi e imperfezioni hanno costretto gli sviluppatori a rimuoverla, per più di 2 mesi, fino ad oggi.

Con la nuova versione, al primo avvio è possibile notare un grande cerchio con la scritta "Long press to setup an alarm" (tenere premuto per impostare un allarme). Toccando per più di 2 secondi il cerchio, è possibile scegliere l'orario della sveglia e impostare la cadenza, che può essere giornaliera, settimanale o singola. Scegliendo "settimanale" è inoltre possibile specificare i singoli giorni della settimana in cui l'allarme sarà attivo, grazie ad un comodo ed elegante pop-up.

Infine, dopo aver scelto il nome della sveglia, è possibile salvare l'allarme. Si presenterà così un quadro riassuntivo di tutti gli allarmi creati, con la possibilità di attivarli/disattivarli singolarmente.

Dal mondo

La FSF cerca un amministratore GNU/Linux a tempo pieno

La Free Software Foundation (FSF), con sede a Boston, che ha come scopo la protezione delle libertà fondamentali in tutto il mondo, per un uso pubblico del computer, cerca un amministratore a tempo pieno per sistemi di alto livello.

Il candidato ideale deve essere un amministratore a tutto tondo di sistemi GNU/Linux, a cui piaccia l'apprendimento e il problem-solving; dovrà avere dimestichezza con la comunità del Software Libero e di come funziona, e dovrà essere interessato a dare un contributo sostanziale alla libertà del software, nonché svolgere un lavoro coerente con gli ideali etici della fondazione.

Questa è l'opportunità di lavorare per l'organizzazione che ha iniziato - giusto 30 anni fa - il progetto GNU, autore della GPL e che ha lanciato il movimento del Software Libero. La posizione prevede frequenti contatti con molti degli sviluppatori principali di vari pacchetti software GNU; attualmente fa capo al CTO.

Gli amministratori di sistema hanno una grande influenza sulle decisioni della tecnologia all'interno della FSF.

Visto che la FSF opera a livello globale, saranno avvantaggiati i candidati in grado di parlare più linge, in particolare: inglese, tedesco, francese, spagnolo, olandese, mandarino e malgascio attualmente sono già presenti tra il personale FSF corrente.

La FSF è un'organizzazione matura, ma in crescita che offre un grande potenziale per l'avanzamento.

Qualsiasi ulteriore dettaglio lo si può trovare tramite il link qui sotto.

Fonte

Portatile Ubuntu SOL a Dicembre 2013

SOL è un progetto decisamente interessante; si presenta come una famiglia di computer portatili alimentati ad energia solare, dai prezzi bassi ma da validissime capacità.

Fondamentalmente, SOL è un computer portatile solare su base Ubuntu, progettato per molteplici scenari; dalla mancata disponibilità di energia elettrica in aree remote alle escursioni nelle foreste isolate; in sostanza, utilizzabile in tutti quei luoghi al mondo dove l'energia può non essere facilmente disponibile.

Nonostante ciò, il portatile solare Ubuntu può essere utilizzato anche da utenti regolari nei luoghi consueti grazie al suo prezzo abbordabile e specifiche decenti; quindi il prezzo e l'hardware correttamente uniti con Ubuntu, risultano un mix potente acquistabile a meno di $ 400.

Il portatile sarà disponibile in tre versioni differenti; -macaw, Rhino e Bumblebee.

Ulteriori dettagli tecnici e le immagini dei portatili sono disponibili al link riportato qui sotto.

Fonte

Dalla blogosfera

30 anni di GNU

Buon compleanno GNU! Era il fatidico 27 Settembre del 1983, quando Richard Stallman con una mail comunicò al mondo la nascita della "creatura" GNU, concepita e rilasciata con questa vocazione: realizzare e sviluppare nel pianeta degli uomini un Sistema Operativo libero.

Da questa data in poi, si è progressivamente creata maggiore consapevolezza sul fatto che un'altro modo di concepire il software è possibile, con l'insopprimibile libertà di usarlo, studiarlo, condividerlo e modificarlo. Il software libero rappresenta oggi una diversificata e positiva realtà: Blender, Gimp, LibreOffice, Firefox, Ubuntu Touch, Android, la piattaforma web Apache, solo per citarne alcuni.

Il progetto GNU supporta anche la Free Software Foundation, il cui compito fondamentale è quello di difendere i diritti di chi usa il software a codice aperto. Allora...tante grazie GNU!.

Fonte

Full Circle Magazine Issue #77 in inglese

È stato pubblicato sul sito internazionale di Full Circle Magazine, il numero 77 in Inglese.

In questo numero troviamo:

  • Comanda & Conquista: Fork di Git

  • How To: Lazarus
  • How-To: LibreOffice - parte 30

  • How-Tp: Blender - parte 8

... e altro ancora.

La rivista si può scaricare da questa pagina.
Il Gruppo Fcm è già attivo per tradurre in italiano anche questo fantastico numero!

Rubriche settimanali

Succede su Chiedi

Le domande più attive

Gli utenti più attivi

Vieni a trovarci! chiedi.ubuntu-it.org

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare nell'apposita sezione del forum.

Bug riportati

  • Aperti: 107231, +392 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 123, +8 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 52494, +134 rispetto la scorsa settimana.

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Mattia Rizzolo

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

La tua newsletter preferita è scritta con il duro lavoro degli eroici attivisti. Per metterti in contatto con loro e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Hanno inoltre collaborato all'edizione:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter