Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo-newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 26 del 2008, riferito alla settimana che va da lunedì 03 a domenica 09 novembre. Per qualsiasi commento, insulto o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione... per problemi di vicini festosi per un nuovo presidente e che non vi lasciano dormire... beh... uhmmm... contattate il nostro Janitor.

Notizie da Ubuntu

Iniziato lo sviluppo di Jaunty

La nuova versione di Ubuntu 9.04, soprannominata Jaunty Jackalope, con la notizia di martedì 4 novembre 2008 è ufficialmente entrata nella fase di sviluppo; a breve sarà disponibile la sincronizzazione automatica con Debian. La scheda con i tempi di rilascio di Jaunty è visualizzabile presso questa pagina del wiki internazione.
Lo scopo è quello di produrre entro la prima metà di novembre la prima versione alpha e smettere di importare pacchetti da Debian il 25 dicembre.

Al momento, il passaggio a Jaunty è sconsigliato agli utenti finali mentre agli sviluppatori è consigliato di assicurarsi prima di aver fatto un backup completo dei dati onde evitare perdite di informazioni sensibili.

Fonte: ubuntu-devel-announce

Canonical in crisi

Anche Canonical, la società che sponsorizza lo sviluppo di Ubuntu patrocinata da Mark Shuttleworth, ha dovuto piegarsi all'attuale recessione. Il problema è lampante: quando si ha una società che offre software libero è difficile creare un modello di business che consenta di bilanciare gli eventi, le campagne mediatiche e quant'altro correlati al software. E questo nonostante ci sia Mark Shuttleworth a sostenere ogni iniziativa; così come dice lo stesso Mark l'unico modo per poter ottenere del guadagno dal software libero non è di certo vendendo i pacchetti software quanto piuttosto riuscire a trarre profitto dai servizi e supporto correlati. Per quanto riguarda il finanziamento, Mark assicura che per i prossimi 3 o 5 anni assicurerà personalmente Canonical dal punto di vista finanziario; di certo c'è da porsi la domanda: da qui a 5 anni se Canonical non avrà trovato un modello di business che cosa succederà? Sarà la fine di Ubuntu? Il pinguino non avrà più la spinta che ha avuto grazie a questa distribuzione? L'unico augurio è che Mark riesca a ideare un modo per rendere attivi i bilanci di Canonical in modo da fronteggiare la crisi, e da parte nostra incrociare le dita.

Fonte: TuxJournal.net

Altre notizie

Dal mondo

Aperto Appnr

Da pochi giorni è stato aperto Appnr, un nuovo sito internet che permette di installare in modo semplice ed efficace applicazioni per il vostro Ubuntu senza dover utilizzare i gestori di pacchetti.

I pacchetti disponibili sono molti e sono tutti molto interessanti, la maggior parte non sono installati di default in Ubuntu almeno che non si attivino i repository di terze parti (come ad esempio il componente universe).

È possibile trovare altre informazioni visitando il sito oppure il blog del progetto.

Fonte: paolettopn

Nasce ODF Toolkit

Direttamente dalla conferenza su OpenOffice.org di Pechino nasce il progetto ODF Toolkit. Si tratta di una serie di API che consentono di interfacciarsi con il formato Open Document. Questo significa che altre applicazioni potranno facilmente accedere e modificare documenti ODF, estendendone quindi potenzialità e versatilità.

Il primo passo sarà quello di creare ODF validator che permetterà di verificare che un certo documento sia conforme al famoso standard ISO.

ODF Toolkit si presenta quindi come un progetto promettente e interessante visti i possibili risvolti futuri ed entra nella grande battaglia fra ODF e il rivale OOXML sviluppato da Microsoft.

Fonte: PLIO

Il pinguino attaccherà Windows

Secondo Jim Zemlin, direttore esecutivo della Linux Foundation, Linux soppianterà Windows sui notebook in breve tempo. Non aspettiamoci però di vedere installati sui più importanti marchi di portatili i famosi Ubuntu, Fedora ed OpenSuse; molti produttori inseriranno degli ambienti di avvio veloce dei sistemi: Splashtop di !DeviceVM è già impiegato sulla maggior parte dei portatili di casa HP, Lenovo e Asus; Dell invece si è basata su Latitude On. Questi sono solo una parte dei produttori che hanno deciso di affiancare a Windows un sistema leggero in base GNU/Linux per un rapido start up con accesso ad internet immediato. Anche se non è ancora una distribuzione completa è un buon passo e la speranza è che porti a impiegare una soluzione basata unicamente sul pinguino come sistema operativo.

Fonte: TuxJournal.net

Kernel da record

È da poco stato rilasciato il kernel Linux 2.6.27 e gli sviluppatori sono nuovamente al lavoro per il successivo.

Nel frattempo, sul sito Heise Open Source è presente un resoconto del kernel attuale: oltre 10 milioni di righe di codice includendo linee bianche, commenti e file di testo. Considerando invece solo le linee di codice reali ci si ferma a poco più di 6 milioni. Il linguaggio più usato è il C, col 96.4% seguito dall'assembly, gli altri linguaggi compaiono in maniera trascurabile. Altro dato importantissimo, legato a quest'indagine, è la stima economica del codice implementato: per poter scrivere da 0 il codice servirebbero 200 sviluppatori per 9 anni a un costo di 267 milioni di dollari. La speranza ovviamente è che il codice non cresca solo in quantità ma sopratutto in qualità; per il momento attenderemo con impazienza il rilascio della versione 2.6.28 che includerà il nuovo filesystem Ext4.

Fonte: programmazione.it

OpenOffice.org 3.0: è già record

Sono passate poche settimane dall'annuncio dell'uscita dell'ultima versione della suite libera per l'ufficio, eppure !OpenOffice.org 3.0 è già un grande successo: sono oltre 470000 i download della versione italiana. Considerando tutto il 2008 la versione italiana di OpenOffice.org ha sfondato il muro dei 4 milioni di download. Chissà se adesso quelli di Redmond con il loro costoso Office 2007 cominciano a sentirsi il fiato sul collo...

Fonte: PLIO

Google e Motorola entrano nella GNOME Foundation

Vento in poppa per la GNOME Foundation: dal 5 novembre sono entrate nella Advisory Board della fondazione Google e Motorola. Aumentano quindi i fondi per lo sviluppo di GNOME Mobile, il progetto che si occupa di portare l'esperienza desktop di GNOME in ambito mobile. Google si dice orgogliosa di entrare a far parte della comunità di GNOME e Motorola conferma così di credere fermamente nell'open source e di puntare ancora di più sul settore Linux mobile. Che sia l'inizio dell'avventura di GNOME Mobile su Android? Lo scopriremo solo vivendo.

Fonte: TuxJournal.net

Drupal vince il titolo di miglior CMS opensource

Drupal è un famoso software opensource nell'ambito dei sistemi di gestione dei contenuti: giusto per dare un'idea si parla di ben 2 milioni di download e circa 250000 siti realizzati con Drupal negli ultimi anni. Un successo indiscutibile a cui si aggiunge anche, per il secondo anno consecutivo, la vittoria del concorso “miglior CMS opensource” indetto dall'azienda Packt Publishing, spesso promotrice di diversi progetti legati al software libero. Il titolo (che corrisponde anche a un meritato premio di $5000 per gli sviluppatori di Drupal) è stato assegnato grazie al voto di una giuria specializzata ma anche a quello dei visitatori del sito: Drupal ha battuto importanti avversari come Joomla e DotNetNuke confermandosi leader anche dei CMS PHP.

Fonte: ossblog

Dalla FSF una lista dei progetti free più importanti

È stata pubblicata sul sito della Free Software Foundation, l'organismo fondato nel 1985 da Richard Stallman, una lista delle priorità nello sviluppo dei progetti più importanti, quelli a cui stanno lavorando più persone e che ovviamente necessitano sempre più di risorse e contributi.

Al primo posto troviamo quindi Gnash il flash player libero ed indipendente da Adobe che manca ancora di molte caratteristiche tali da renderlo competitivo con il proprio equivalente commerciale. Immediatamente dopo viene Coreboot conosciuto anche come LinuxBIOS, che dovrebbe rimpiazzare la maggior parte dei BIOS proprietari presenti oggi nei computer di tutto il mondo.

Al terzo posto sta un allettante "Free software replacement for Skype", che dovrebbe, più che creare un client compatibile con il protocollo (proprietario) del noto software per il VoIP, favorire la diffusione di equivalenti free, come il già noto Ekiga.

Fonte: Free Software Foundation

Dallo stivale

La Sardegna passa a GNU/Linux

Soffia un vento di innovazione tecnologica sulla Sardegna. Dopo l'abbandono della TV terrestre analogica, la giunta regionale sarda ha approvato un disegno di legge con cui tutta l'amministrazione pubblica passerebbe a GNU/Linux. Nel disegno vengono citati il diritto all'uso delle tecnologie, alla partecipazione democratica e l'alfabetizzazione informatica (hanno capito che con il software proprietario non si va tanto avanti!). Due scogli si presentano ora agli occhi dell'amministrazione regionale: la migrazione di tutto l'apparato informatico sardo al nostro sistema e l'interfacciamento con i servizi informatici italiani, soprattutto quelli ministeriali. Da parte nostra auguriamo buona fortuna alla Sardegna.

Fonte: Vincechiosa

Dalla blogosfera

Edizione #16 di Full Circle Magazine

Abbiamo il piacere di annunciare il rilascio del quindicesimo numero di Full Circle Magazine in lingua italiana!

Ecco gli argomenti presenti in questa edizione:

  • Comanda e conquista - crea e sposta file
  • How-to: crea la tua Ubuntu personale, crea il tuo server personale (parte 8), usare GIMP (parte 5) e guida a GNOME-look.
  • La mia storia - fuori con il nuovo, dentro con il vecchio
  • La mia opinione - i temi di GNOME e KDE
  • Intervista a un MOTU - Jamie Strandboge
  • Top 5 - i client Twitter

Download da: http://fullcirclemagazine.org/issue-16/

Rubriche settimanali

Il pacchetto della settimana


PuTTY è un client SSH e telnet, sviluppato originariamente da Simon Tatham per piattaforma Windows, in seguito poi è stata sviluppata anche la versione per Unix. PuTTY è un applicativo open source disponibile con codice sorgente ed è sviluppato e supportato da un gruppo di volontari. Il programma è composto da vari componenti:

  • PuTTY - il vero e proprio client SSH e telnet
  • PSCP - un client testuale per SCP.
  • PSFTP - un client testuale per SFTP.
  • PuTTYtel - un client solo per Telnet.
  • PuTTYgen - un programma che genera chiavi RSA.
  • Pageant - un applicativo che memorizza queste chiavi.

Per quanto riguarda l'installazione, sul sito ufficiale, sono presenti sia i binari per piattaforma Windows che il codice sorgente per piattaforme Unix.

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito del progetto.
L'ultima versione disponibile del programma è la 0.60 (beta).

Lo sapevi che...

...il tasto backspace, se premuto in Firefox, permette di ritornare alla pagina precedentemente visualizzata?

Il personaggio della settimana

La «Ubuntu-it SuperMedia Productions» in collaborazione con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» con la magia del Technicolor ®, la potenza del Dolby Digital 15.1,5 ® e la furia della Render Farm della Pixar, ha il piacere di presentare al mondo intero una nuova intervista per la rubrica Dietro le quinte.

In questo numero, i nostri valorosi cronisti da strapazzo, minacciati dai flash dei paparazzi, sono riusciti a intervistare Salvatore Palma, responsabile del gruppo promozione di Ubuntu!

Ecco un piccolo scorcio dell'intervista:

  • D: "Album musicale che ti porteresti su un'isola deserta."

  • R: "Nessuno -.-'; se è un'isola ci manca la corrente elettrica -.-' "

Per l'intervista completa potete consultare questa pagina. Buona lettura!

Accadde su IRC

totopalma: Schwitzd, per favore dopo la aggiorni la pagina che ti ho segnalato 2 giorni fà?
Schwitzd: totopalma: che sarebbe?
totopalma: Schwitzd, http://wiki.ubuntu-it.org/GruppoPromozione/Candidature
totopalma: richiesta collaboratori
Schwitzd: totopalma: e cosa dovrei aggiungere?
totopalma: che sei disponibile per serate indimenticabili ovviamente
dfiloni_: lol
• dfiloni_ si congratula con totopalma

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare anche nell'apposita sezione del forum: Bacheca degli annunci ufficiali di sicurezza

Bug riportati

  • Aperti: 48204, +264 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 19, 0 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 20167, -218 rispetto la scorsa settimana;

  • Non assegnati: 40012, 306 rispetto la scorsa settimana;

  • Tutti i bug segnalati: 228707, +2542 rispetto la scorsa settimana.

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Alessio Treglia

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

La tua newsletter preferita è scritta con il duro lavoro degli eroici attivisti. Per metterti in contatto con loro e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

Licenza adottata:

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

AAA cercasi collaboratori

Voglia improvvisa e maniacale di scrivere? Diventando redattori oppure inviando articoli, vignette divertenti e altro materiale alla newsletter potrete soddisfarla! Contattateci alla mailing list del gruppo promozione, oppure nel canale IRC #ubuntu-it-promo sul server irc.freenode.net.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter