Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments

Inserisci una descrizione per FioDos/prove02 Radeon


Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

Il driver open source radeon per schede video Ati, è in grado di supportare l'accelerazione 3d e gli effetti visivi di Ubuntu (AiGlx e Compiz) ed è l'unico utilizzabile per le schede precedenti la serie HD.

Le schede radeon HD possono utilizzarlo in alternativa ai driver proprietari Ati Catalyst (fglrx) ma l'accelerazione 3d è disponibile solo da Ubuntu 10.04

Installazione

Il driver radeon è già presente in Ubuntu ed è attivato in maniera predefinita, tuttavia se in precedenza è stato installato il driver proprietario ATI Catalyst diventa necessario disinstallare correttamente quest'ultimo e forzare la reinstallazione del driver libero radeon:

  1. Rimuovere il pacchetto xorg-driver-fglrx. Se tale pacchetto risultasse già non installato è probabile che il driver proprietario sia stato installato manualmente, in questo caso aprire una finestra di terminale e digitare il seguente comando:

    sudo fglrx-uninstall.sh
  2. Reinstallare i pacchetti libgl1-mesa-glx libgl1-mesa-dri xserver-xorg-video-ati.

  3. Riavviare il sistema.

È possibile a questo punto verificare il funzionamento dell'accelerazione 3d.

Configurazione di X.org

Il driver radeon dovrebbe funzionare bene senza bisogno di configurazioni particolari. Tuttavia, se ci dovessero essere problemi, si può provare a configurare manualmente il driver.

Aprire con un editor di testo e con i privilegi di amministrazione, il file /etc/X11/xorg.conf.

Cercare la sezione «"Device"», corrispondente alla scheda video:

Section "Device"
        Identifier      "Configured Video Device"
        Driver          "ati"
        #Le opzioni seguenti sono facoltative
        BusID           "PCI:1:0:0"
        Option          "XAANoOffscreenPixmaps"
        Option          "AGPMode"       "8"
        Option          "AccelMethod"   "EXA"
        Option          "ColorTiling"   "on"
EndSection
  1. «Identifier» è una stringa a piacere per identificare la scheda video.
  2. «Driver» deve essere ati (va bene anche radeon), e non fglrx.

  3. «Option "AGPMode"» è usata per regolare il bus AGP dall' 1x fino all'8x. In caso di problemi di blocco del sistema, si può provare a portare l'agp a 1x. Per alcune schede è importante che la velocità dell'AGP venga riportata anche nel BIOS, per il quale si rimanda alla lettura del manuale della propria scheda madre.

  4. «Option "AccelMethod" "EXA"» usa la nuova architettura EXA per l'accelerazione. Nel caso di rallentamenti o scomparsa dei bordi delle finestre, provare a sostituire "EXA" con "XAA".

  5. «Option "XAANoOffscreenPixmaps"» è necessaria per abilitare gli effetti visivi su Ubuntu 8.04 in cui è attiva L'accelerazione XAA in modo predefinito.

Aggiungere le seguenti righe alla fine del file, se non già presenti altrove:

Section "DRI"
        Mode 0666
EndSection
        
Section "Extensions"
        Option "Composite" "Enable"
EndSection

Controllare che nella sezione «"ServerFlags"» sia presente:

Section "ServerFlags"
        Option          "AIGLX"         "True"
EndSection

Salvare le modifiche e chiudere il file. Riavviare il sistema per rendere effettive le modifiche.

Le schede basate su chipset rv280 hanno l'uscita DVI non funzionante. Consultare la pagina Radeon 9200/9250 (in inglese) per risolvere il problema.

Abilitare effetti visivi sui portatili

In Ubuntu 8.04 «Hardy Heron», a causa di problemi con alcune configurazioni hardware, si è deciso di disabilitare gli effetti visivi per tutti i computer portatili con scheda video ATI e driver open radeon. Per riabilitare gli effetti visivi procedere come segue:

  1. Aprire con un editor di testo e con i privilegi di amministrazione il file /etc/xdg/compiz/compiz-manager e aggiungere alla fine del file la seguente riga:

    SKIP_CHECKS="yes"
  2. Salvare le modifiche e chiudere il file.
  3. Riavviare la macchina per rendere effettivi i cambiamenti.

Se al riavvio si dovessero riscontrare blocchi del computer, si raccomanda di disabilitare nuovamente gli effetti visivi.

Ulteriori risorse


CategoryHomepage