• Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati


Introduzione

I repository di Ubuntu sono organizzati in quattro componenti:

  • main: software supportato ufficialmente;

  • restricted: software supportato ma non disponibile nei termini del software libero;

  • universe: mantenuto dalla comunità, non ufficialmente supportato;

  • multiverse: software non libero.

Il CD di installazione standard del sistema comprende software disponibile nei componenti main e restricted. Gli altri componenti possono essere attivati sia durante l'installazione o in un secondo momento a installazione avvenuta con gli appositi strumenti.

Componente "main"

Il componente "main" contiene applicazioni libere, che possono essere distribuite liberamente e sono supportate pienamente dal team di Ubuntu. Questo include le applicazioni open source più popolari, molte delle quali vengono installate in modo predefinito durante l'installazione di Ubuntu.

Il software presente in "main" contiene una lista di applicazioni accuratamente scelte e che gli sviluppatori di Ubuntu, la comunità e gli utenti pensano siano importanti e che il team di sicurezza e di distribuzione di Ubuntu ritengono opportuno supportare. Quando si installa software dal componente "main" si è certi di installare un prodotto che riceverà aggiornamenti di sicurezza e supporto tecnico.

Il software in "main" crediamo contenga tutto ciò di cui la maggior parte delle persone abbia bisogno per un desktop funzionante o per un server internet che esegua solo software open source.

Le licenze del software di questo componente devono essere libere, ma potrebbe anche contenere firmware in formato binario o alcuni caratteri che non possono essere modificati senza il permesso degli autori. In tutti i casi è garantita la ridistribuzione.

Componente "restricted"

Il componente "restricted" è riservato per i software più comuni mantenuti dal team di Ubuntu, ma che non sono disponibili con una licenza pienamente libera. Per questo motivo potrebbe non essere possibile fornire un supporto completo per questo software dato che il team di Ubuntu non può modificare il software, ma può solo segnalare i problemi agli autori originali.

Alcuni programmi da "restricted" vengono installati dal CD di Ubuntu, ma sono separati dal resto del sistema per permetterne una facile rimozione. Questo software viene incluso perché è indispensabile per permettere di usare Ubuntu su certi computer (tipico esempio sono i driver delle schede video). In modo predefinito Ubuntu cerca di usare sempre software open source a meno che non ci siano altre alternative. Il team di Ubuntu lavora con questi distributori per accelerare l'apertura verso una licenza libera del loro software.

Componente "universe"

Il componente "universe" è un insieme del software del mondo libero, open source di Linux. All'interno di "universe" è possibile trovare quasi tutto il software open source che c'è in giro e anche software disponibile sotto licenze meno libere. Tutto questo software viene compilato utilizzando le librerie e utilizzando gli strumenti del componente "main". In questo modo, queste applicazioni, dovrebbero installarsi senza problemi, ma non vi è nessuna garanzia di supporto o di aggiornamenti di sicurezza. Attraverso "universe" è possibile avere a disposizione una grande quantità di software diverso utilizzando la stabilità di Ubuntu.

"Universe" non è abilitato in modo predefinito, è necessario abilitarlo. Canonical non garantisce aggiornamenti regolari di sicurezza per il software presente all'interno di questo componente, ma li fornisce quando si rendono disponibili dalla comunità. È necessario comprendere i rischi che si corrono utilizzando questo software.

Il software più popolare o quello meglio supportato potrebbe spostarsi da "universe" a "main" se i manutentori decidono di avvicinarsi agli standard di Ubuntu.

Componente "multiverse"

Il componente "multiverse" contiene software non libero. Ciò significa che i termini delle licenze di questi software non rispecchiano i criteri del componente "main" imposti dal "Component Licence Policy".

È dovere dell'utente verificare di avere i diritti per poter utilizzare questi programmi.

Il software presente all'interno di questo componente non è supportato, usare a proprio rischio.

Ulteriori risorse


CategoryAmministrazione