Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments

Home

Linee guida

Contatti
(solo membri)

Lavori in corso
(solo membri)

Comunicati

CartellaStampa

PROSSIMO INCONTRO: Mercoledì 12 Giugno ore 21:00 via IRC canale #ubuntu-it-press (dettagli)


Cos'è Linux

Tutto ha inizio quando l'ancora ventiduenne Linus Torvalds e studente presso l'universita' di Helsinki, propose delle modifiche al sistema operativo MINIX per migliorarne le prestazioni. Questo sistema operativo per macchine Intel a scopi didattici aveva una licenza d'uso che non ne permetteva la modifica. L'autore di MINIX, il professore dell'università di Amsterdam A.S. Tanenbaum, rifiutò le modifiche proposte da Linus. Linus per dimostrare che si poteva fare qualcosa di molto meglio rispetto a MINIX iniziò a scrivere da zero un suo sistema operativo. Il nome Linux fu attribuito a tale progetto solo in un secondo tempo, da parte dell'amministratore di sistema che permisse l'upload del file sorgente del kernel di Linus sul sistema ftp dell'universita'.

Linux in se stesso è costituito solo dal Kernel, il cuore centrale del sistema operativo capace di controllare il funzionamento di tutto il computer; attualmente contribuiscono allo sviluppo di Linux migliaia di programmatori sparsi su tutta la terra. Tutto il lavoro viene coordinato tramite l'uso di internet e i sorgenti del kernel sono disponibili in rete sia nella versione stabile (che termina con un numero pari), che nella versione di sviluppo (che termina con numero dispari).

Sia il kernel di Linux sia il software realizatto dal progetto GNU vengono rilasciati sotto la licenza GPL (General Public Licence) oppure sotto la LGPL (Library GPL). Queste licenze garantiscono sia la tutela del copyright da parte dell'autore sia la possibilita' di poter modificare il codice sorgente da parte dell'utente del software.

La licenza GPL è stata il punto di partenza del movimento per il "Free Software" che vede il suo maggior rappresentante in Richard Stallman presidente della Free Software Foundation. Grazie all'impegno di Stallman e di altri volontari, in particolare di Eric S. Raymond, se Linux oggi è diventato cosi' popolare.

Cos'è Ubuntu

La parola Ubuntu ha origine nelle lingue di stirpe bantu, diffuse in tutta l’Africa centrale e meridionale. Rappresenta un concetto etico tradizionale comune a tutta l’Africa sub-Sahariana concernente le relazioni tra le persone. Il significato del concetto identificato dalla parola Ubuntu non ha una traduzione esatta in una lingua occidentale. Lo stesso Nelson Mandela prova a spiegare in un video la tradizione africana di Ubuntu come “troppo bello per essere tradotto”. Una definizione potrebbe essere “il legame universale che unisce tutta l’umanità”, ma non è tutto. Ubuntu è “l’umanità attraverso le persone”, o “umanità verso gli altri”; è “io sono in quanto gli altri sono”, in quanto “noi siamo”; “io sono quel che sono per mezzo dell’umanità”, e così via… è quasi più facile sentirlo che spiegarlo. Nel 2004 Mark Shuttleworth cerca di introdurre tutto lo spirito della tradizione Ubuntu nel mondo del software freware. Nello stesso anno cominciò a coordinare un piccolo, ma immensamente talentoso e motivato, gruppo di sviluppatori di software open source per dare inizio a una rivoluzionaria nuova versione di Linux. Basata sul principio dei rilasci periodici di versioni aggiornate, sulle solide fondamenta Debian, il desktop GNOME e un forte impegno verso la libertà, questo gruppo ha operato inizialmente sotto gli auspici di http://no-name-yet.com.

Storia di Ubuntu

La prima versione ufficiale di Ubuntu fu rilasciata nell'ottobre 2004 e fu debitamente chiamata «Version 4.10», così da introdurre il sistema di numerazione "A.MM". Mentre era ancora in sviluppo, «Version 4.10» era affettuosamente conosciuta come «The Warty Warthog», letteralmente "il facocero verrucoso", un nome che ha continuato a vivere ben oltre i consueti limiti temporali dei nomi in codice dei software in fase di sviluppo. Da allora in poi, ogni successivo rilascio è stato caratterizzato da un suo particolare nome in codice allitterante. L'interesse su Ubuntu fu enorme sin dagli inizi. Ci furono circa 3000 messaggi nella mailing list «ubuntu-users» solo nelle prime due settimane, e gli obbiettivi comuni a tutto il progetto attrassero sviluppatori fondamentali per la sua crescita. Uno dei primi gruppi gestiti dalla comunità, il sempre attivo «Documentation Team», fu fondato solo a fine 2004. Il debutto dell'«Ubuntu Developer Summit» fu tenuto a Oxford, in Inghilterra in agosto, seguito dalle «Mataro Sessions» a Mataro, in Spagna a dicembre.

L'interesse in Ubuntu fu enorme sin dagli inizi. Ci furono circa 3000 messaggi nella mailing list «ubuntu-users» solo nelle prime due settimane, e gli obbiettivi comuni a tutto il progetto attrassero sviluppatori fondamentali per la sua crescita. Uno dei primi gruppi gestiti dalla comunità, il sempre attivo «Documentation Team», fu fondato solo a fine 2004. Il debutto dell'«Ubuntu Developer Summit» fu tenuto a Oxford, in Inghilterra in agosto, seguito dalle «Mataro Sessions» a Mataro, in Spagna a dicembre.

Un decisivo passo in avanti è stato fatto nel 2006, con il rilascio della prima versione LTS (Long Term Support) ai cui utenti viene garantito un supporto di aggiornamento del sistema e di manuntenzione di due anni anziché dei soli 18 mesi garantiti per le normali versioni di Ubuntu rilasciate ogni sei mesi. La versione LTS è stata sviluppata in particolar modo per utenti di imprese o comunque per tutti quelli cha hanno bisogno di un supporto a lungo a termine da parte degli sviluppatori. Nello stesso periodo è stata rilasciata la «Server Edition» dedicata in particolar modo appunto alle macchine server.

Da inserire:


CategoryComunitaUfficioStampa