Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments

Revision 9 as of 12/09/2016 17.41.55

Clear message


Guida verificata con Ubuntu: 16.04

Introduzione

Questo programma è un editor specializzato per tradurre i file .po usati per internazionalizzare i programmi, utile per tradurre programmi od applicazioni non ancora tradotte in cui è disponibile il supporto Gettext.


Installazione

Per installare l'editor grafico poedit si può usare il gestore pacchetti synaptic.


I file .po


Ci sono vari modi per recuperare i file che si vuole tradurre, per trovarli viene utile il pacchetto synaptic.

Preinstallati

Per usare quelli già installati nel file system nella propria lingua o altre lingue in formato .mo da convertire in formato .po, usare Synaptic per cercare i pacchetti e leggere in File installati il percorso.

Le traduzioni dei pacchetti ufficialmente supportati vengono distribuite con i pacchetti language-pack-it, language-pack-gnome-it e language-pack-kde-it

Per convertire i file .mo in file .po dare nel terminale il seguente comando:

msgunfmt -o nome.po < nome.mo

Per rimuovere le traduzioni già fatte in lingua straniera o azzerare quelle in italiano dare nel terminale il seguente comando:

msgattrib --translated nome.po -o nome.pot

Aprire il file .pot creato con poedit, fare clic su Creare una nuova traduzione e selezionare italiano (Italia), compilare in Catalogo → Proprietà i campi Traduttori: ed Indirizzo email dei traduttori:, infine salvare con nome.po.

Da sorgente

Se la ricerca non dà risultato, è utile scaricare i sorgenti per verificare l'eventuale presenza dei file .po, spesso in lingua straniera, non inclusi nei pacchetti compilati e distribuiti.

Per trovare i sorgenti, usare Synaptic per cercare i pacchetti e leggere in Comune il nome del sorgente e la versione, quindi cercare e scaricare i tarball dei sorgenti dal repository ufficiale, selezionare il repository appropriato, fare clic sulla lettera iniziale, scorrere la lista fino a trovare il nome del sorgente e cliccare sopra, infine scaricare la versione richiesta.

I nomi dei sorgenti delle librerie che iniziano con «lib» vanno cercati nelle corrispondenti voci «lib» del repository.

In mancanza di file .pot, seguire le istruzioni riportate sopra per detradurre i file .po da altre lingue.


Configurazione

Base

Cliccare su Modifica → Preferenze e seguire le istruzioni mostrate.

Nella sezione Modifica mettere la spunta a Compila automaticamente il file MO al salvataggio e Controllo ortografico semplificano il controllo e la creazione della traduzione in linguaggio macchina.

Creare Memoria di Traduzione in Trusty 14.04 LTS e versioni precdenti

Per creare la Memoria di traduzione (TM) bisogna cliccare su Aggiungi e selezionare it per l'italiano, selezionare il it apparso nella finestra e cliccare su Genera database, cliccare sull'icona nuovo elemento , seconda da sinistra in alto, digitare il percorso /usr/share/locale-langpack/it/LC_MESSAGES , ricliccare nuovo elemento e digitare /usr/share/locale/it/LC_MESSAGES , indi cliccare prima su Successivo e poi su Fine.

La creazione della Memoria di traduzione può richiedere diverso tempo in dipendenza della quantità di file tradotti trovati.

  • Volendo tradurre in altre lingue si deve sostituire il it con la sigla della lingua scelta.

È anche possibile creare più Memorie di traduzione aggiungendo ulteriori lingue aggiungendo la relativa sigla.

  • Nella sezione Memoria di traduzione (TM) mettere la spunta a Traduci automaticamente all'aggiornamento del catalogo aggiornerà il database delle traduzioni.

Traduzione

Cliccare su Catalogo → Proprietà

Scegliere in entrambi i campi relativi ai caratteri la codifica UTF-8 (consigliato)

Se il file di traduzione verrà distribuito è consigliabile compilare i campi Traduttori: ed Indirizzo email dei traduttori: con I dati reali in modo che chi ne usufruisce possa segnalare eventuali problemi.


Allocazione delle traduzioni

Le traduzioni dei pacchetti supportati ufficialmente vanno allocate in /usr/share/locale-langpack/it/LC_MESSAGES, quelle degli altri pacchetti vanno allocate in /usr/share/locale/it/LC_MESSAGES

Ad evitare che un aggiornamento cancelli le traduzioni è consigliabile usare la directory /usr/local per allocare i file tradotti, e creare un collegamento simbolico alla directory richiesta, spostando l'eventuale file .mo preesistente come backup.

Digitare nel terminale i seguenti comandi:

Per spostare l'eventuale file .mo preesistente:

  •  sudo mv /usr/share/locale-langpack/it/LC_MESSAGES/nome.mo /usr/share/locale-langpack/it/LC_MESSAGES/nome.mo~
    
    o
     
    sudo mv /usr/share/locale/it/LC_MESSAGES/nome.mo /usr/share/locale/it/LC_MESSAGES/nome.mo~

Per creare la directory per allocare:

sudo mkdir -p /usr/local/share/locale-langpack/it/LC_MESSAGES

o

sudo mkdir -p /usr/local/share/locale/it/LC_MESSAGES

Per allocare il file .mo:

sudo cp nome.mo /usr/local/share/locale-langpack/it/LC_MESSAGES/

o

sudo cp nome.mo /usr/local/share/locale/it/LC_MESSAGES/

Per creare il collegamento simbolico:

sudo ln -s /usr/local/share/locale-langpack/it/LC_MESSAGES/nome.mo /usr/share/locale-langpack/it/LC_MESSAGES 

o

sudo ln -s /usr/local/share/locale/it/LC_MESSAGES/nome.mo /usr/share/locale/it/LC_MESSAGES


Ulteriori risorse

Sito ufficiale