Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

Benvenuti alla newsletter della comunità Italiana di Ubuntu! Questo che leggete è il numero 6 del 2012, riferito alla settimana che va da lunedì 6 a domenica 12 febbraio. Per qualsiasi commento, critica o lode contattaci attraverso la mailing list del gruppo promozione.

Notizie da Ubuntu

Termine del supporto di Canonical per Kubuntu

Lo scorso 6 Febbraio, nella mailing list degli sviluppatori di Kubuntu, è arrivata una mail in cui si annuncia il termine del supporto economico da parte di Canonical; sicuramente è una scelta che a molti non piace, ma la motivazione principale è di tipo economica. Ecco una parte dell'email:

[...]This is a rational business decision, Kubuntu has not been a business success after 7 years of trying, and it is unrealistic to expect it to continue to have financial resources put into it.

tradotto:

[...]Questa è una decisione razionale su base commerciale. Kubuntu, nonostante vari tentativi, non ha avuto un successo nel mercato negli scorsi 7 anni. Inoltre non delle aspettative realistiche da poter giustificare un supporto economico.

Però il supporto finanziario continuerà fino al termine dello sviluppo della versione 12.04. Successivamente Kubuntu sarà sempre riconosciuta come una derivata ufficiale, infatti ci sarà sempre un supporto, ma non "commerciale".

Fonte

Canonical lancia Ubuntu Business Desktop Remix

Business Desktop Ubuntu Remix è una versione di Ubuntu modificata lanciata da Canonical, diretta in prevalenza alle aziende private e alle esigente gestionali delle amministrazioni pubbliche. In questa particolare release basata su Ubuntu 11.10, sono stati rimossi programmi poco utili al lavoro aziendale, in favore dell'installazione di altri software e strumenti debitamente finalizzati.

Questa prima Remix aziendale include i seguenti plugin: Adobe Flash, VMware View, e OpenJDK 6 Java run-time.

Canonical ritiene che, con l'avvicinarsi della ormai prossima Ubuntu 12.04 LTS e i suoi cinque anni di supporto su server e desktop, sarà maggiormente agevole per le aziende valutare i potenziali benefici di una stabile implementazione e gestione di un sistema operativo pre-installato nei pc dai marchi prestigiosi, come Dell e Lenovo.

Ubuntu Business Remix è già disponibile a 32 bit (x86), ma per poterlo scaricare c'è bisogno di una registrazione, a causa di alcune applicazioni che hanno una licenza coperta da EULA.

Fonte Fonte

Ubuntu 12.04 avrà un nuovo tema sonoro

In attesa di Ubuntu 12.04 LTS (Long Term Support), tra i vari contest come quello per il wallpaper, è stato deciso di aprire anche uno per scegliere un nuovo tema sonoro. Per tema sonoro non s'intende solo il sound di avvio di Ubuntu, ma anche il suono di notifica.

Chiunque può parteciparvi, basta inviare il proprio progetto all'indirizzo email: nick.tait@canonical.com. Con oggetto "Sound Theme". L'allegato dovrà essere un file audio .ogg a 320 kbps, dentro un archivio .zip. Quest'ultimo dovrà essere denominato con il vostro nome e cognome. Es: NomeCognome.zip.

Il concorso termina il 13 Febbraio 2012. Per maggiori informazioni consultate questa pagina. Infine si ricordi che il sound theme deve rispettare le linee guida del design.

Fonte

Notizie dalla comunità

Noi Siamo Ubuntu

È disponibile il numero 33 delle interviste "noisiamoubuntu", testimonianze di persone che usano Ubuntu nel loro lavoro o vita privata, e che si sentono parte di Ubuntu, pur non contribuendo direttamente allo sviluppo.

Questa settimana intervistiamo Marco, giovane studente che ha fatto di Kubuntu la sua distribuzione ideale.

La redazione della newsletter è sempre alla ricerca di nuove persone da intervistare, leggi come partecipare!

Fonte Fonte

Ora disponibile "Liberi di... Apprendere"

Il nuovo spot promozionale della serie "Liberi di..." è stato rilasciato! Venite a scoprirlo nel canale ufficiale del Gruppo Promozione.



Se volete, potete contribuire anche voi, contribuendo al gruppo promozione. Ulteriori informazioni nella pagina del gruppo.

Buona visione!

Altre notizie

Dal mondo

Fine del supporto per i bugfix di sicurezza su Debian Lenny

Tempo di aggiornamenti per gli amministratori di macchine basate ancora su Debian 5.0, anche nota come "Lenny". Dal 6 febbraio scorso, infatti, la distribuzione oldstable di Debian non riceve più aggiornamenti per le vulnerabilità di sicurezza.

La notizia della cessazione del supporto è stata annunciata da Francesca Ciceri per conto del Debian Security Team sulla mailing list Debian-announce. Nella mail si fa notare con orgoglio che i ragazzi del Team sono riusciti a continuare il supporto per Lenny per oltre tre anni, dei quali uno dopo il rilascio della attuale versione stabile, Debian 6.0 "Squeeze".

Per chi in questo lasso di tempo non avesse già provveduto, non rimane che aggiornare al più presto il sistema operativo all'ultima versione stabile. Tutte le informazioni necessarie si possono trovare sul sito del progetto Debian.

Fonte

Dalla blogosfera

Il sindaco di Monaco di Baviera: "I laptop dell'Unione europea dovrebbero avere LibreOffice o OpenOffice"

Tutti i laptop utilizzati dai funzionari europei dovrebbero avere LibreOffice o OpenOffice installati, due suite open source di applicazioni per ufficio. Questo suggerisce il sindaco della città tedesca di Monaco di Baviera, Christian Ude, a Neelie Kroes, Vice Presidente della Commissione europea e Commissario per l'agenda digitale europea in una lettera resa pubblica da parte dell'amministrazione comunale il 2 dicembre.

Il sindaco Ude vuole che Kroes e Joaquin Almunia, Vice Presidente e Commissario responsabile per la concorrenza, diano assicurazione che le amministrazioni pubbliche usino il software libero e open source "in modo che la conoscenza pubblica rimanga accessibile in futuro."

In qualità di capo della associazione tedesca dei comuni, il sindaco di Monaco ha scritto al Commissario Kroes per chiederle di "continuare ad impegnarsi nell'utilizzo di standard aperti per i documenti elettronici e per l'utilizzo del software libero e open source."

Il sindaco sollecita Kroes a rendere obbligatorio l'uso di standard aperti per tutti i documenti delle pubbliche istituzioni dell'UE. L'esclusivo utilizzo di standard aperti garantisce che i dati rimangano accessibili, indipendentemente dal software utilizzato per creare i documenti, scrive. "Una commissione pan-europea per l'utilizzo di tali norme renderebbe la cooperazione fra le autorità in Europa più facile, riducendo il carico di lavoro e aiutando a risparmiare sui costi."

L'uso di formati proprietari per i documenti nelle istituzioni dell'UE, scrive, ostacola la regolare cooperazione tra le autorità pubbliche.

Il sindaco Ude invita la Commissione europea a prendere come esempio Monaco di Baviera. La città sta migrando tutta la sua infrastruttura IT, le applicazioni office e di comunicazione verso gli standard aperti, il software libero e l'open source. "L'utilizzo del software libero ed open source consente di installare una sicura ed innovativa infrastruttura IT, offrendo un accesso sostenibile a tutti o molti applicativi informatici.

Fonte

Aggiornamenti e statistiche

Aggiornamenti di sicurezza

Gli annunci di sicurezza si possono trovare anche nell'apposita sezione del forum: Bacheca degli annunci ufficiali di sicurezza

Bug riportati

  • Aperti: 88776, +210 rispetto la scorsa settimana;

  • Critici: 119, -21 rispetto la scorsa settimana;

  • Nuovi: 46584, +59 rispetto la scorsa settimana.

È possibile come sempre aiutare a migliore Ubuntu riportando problemi o malfunzionamenti. Se si desidera collaborare ulteriormente, la Bug Squad ha sempre bisogno di una mano.

Statistiche del gruppo sviluppo

Segue la lista dei pacchetti realizzati dalla comunità italiana nell'ultima settimana:

Alessio Treglia

Leo Iannacone

Luca Falavigna

Paolo Rotolo

Paolo Sammicheli

Se si vuole contribuire allo sviluppo di Ubuntu correggendo bug, aggiornando i pacchetti nei repository, ecc... il gruppo sviluppo è sempre alla ricerca di nuovi volontari.

Commenti e informazioni

La tua newsletter preferita è scritta con il duro lavoro degli eroici attivisti. Per metterti in contatto con loro e quindi con il «Sovrano Ordine dei Cronisti della Tavola Ovale» della newsletter italiana puoi scrivere alla mailing list del gruppo promozione.

In questo numero hanno partecipato alla redazione degli articoli:

Hanno inoltre collaborato all'edizione:

Licenza adottata

La newsletter italiana di Ubuntu è pubblicata sotto la licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0.

Uscite settimanali

Per ricevere la newsletter direttamente nella tua email, iscriviti qui.
Per tutti i numeri usciti della newsletter, consultare la nostra edicola.


CategoryComunitaNewsletter