• Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati


Introduzione

Network Simulator 2 consente di simulare molte tipologie di reti IP (LAN/WAN) implementando:

  • protocolli di rete a vari livelli (MAC, routing, trasporto)
  • modelli di sorgenti di traffico (es. CBR, FTP)
  • meccanismi di gestione delle code (es. FIFO, RED)

Ns offre inoltre un supporto consistente per la simulazione di reti Wireless 802.11 in modalità ad hoc/infrastructured. Questa guida contiene la procedura di installazione della versione stabile più recente dell'applicazione, la 2.33, uscita il 31 Marzo 2008.

Alcune delle seguenti istruzioni possono essere utili anche per alcune versioni precedenti del simulatore, tuttavia la seguente procedura non è valida per le versioni 2.26 e 2.27 del simulatore.

Requisiti

Di seguito sono elencati i pacchetti necessari alla compilazione dei sorgenti:

  • build-essential

  • make

  • tcl8.5-dev

  • tk8.5-dev

  • autoconf

  • automake

  • libxmu-dev

Per installare i pacchetti con apt-get, è sufficiente aprire una finestra di terminale e digitare il seguente comando:

sudo apt-get install build-essential make tcl8.5-dev tk8.5-dev autoconf automake libxmu-dev

Installazione

Download del pacchetto

Posizionari nella propria home e creare al suo interno una cartella .ns2:

cd
mkdir .ns2
cd ~/.ns2

Una volta creata la directory, scaricare al suo interno l'archivio contenente i sorgenti da qui

Compilazione

Estrarre il file ~ns-allinone-2.33.tar.gz:

cd ~/.ns2
tar xzfv ns-allinone-2.33.tar.gz

Ora si può procedere con la compilazione:

cd ns-allinone-2.33
./install

Il tempo necessario al completamento dell'opeazione dipende dalla propria configurazione hardware.

Una volta terminato il processo di compilazione, è possibile provare il corretto funzionamento dell'applicazione digitando il seguente comando:

cd ns-2.33/
./ns 

Come output si dovrebbe ottenere:

%

L'applicazione è stata correttamente installata.

È possibile lanciare l'eseguibile senza doversi ricordare il percorso completo. Per far ciò è sufficiente modificare il file .bashrc presente nella propria cartella home con un qualsiasi editor di testo:

gedit ~/.bashrc

Aggiungere le seguenti righe alla fine del file, sostituendo la dicitura UTENTE con il proprio nome utente:

# LD_LIBRARY_PATH
OTCL_LIB=/home/UTENTE/.ns2/ns-allinone-2.33/otcl-1.13
NS2_LIB=/home/UTENTE/.ns2/ns-allinone-2.33/lib
X11_LIB=/usr/X11R6/lib
USR_LOCAL_LIB=/usr/local/lib
export LD_LIBRARY_PATH=$LD_LIBRARY_PATH:$OTCL_LIB:$NS2_LIB:$X11_LIB:$USR_LOCAL_LIB
# TCL_LIBRARY
TCL_LIB=/home/UTENTE/.ns2/ns-allinone-2.33/tcl8.4.18/library
USR_LIB=/usr/lib
export TCL_LIBRARY=$TCL_LIB:$USR_LIB
# PATH
XGRAPH=/home/UTENTE/.ns2/ns-allinone-2.33/bin:/home/UTENTE/.ns2/ns-allinone-2.33/tcl8.4.18/unix:/home/UTENTE/.ns2/ns-allinone-2.33/tk8.4.18/unix
NS=/home/UTENTE/.ns2/ns-allinone-2.33/ns-2.33/
NAM=/home/UTENET/.ns2/ns-allinone-2.33/nam-1.13/
PATH=$PATH:$XGRAPH:$NS:$NAM

Per attivare le modifiche fatte al file .bashrc, si deve lanciare il seguente comando

source ~/.bashrc

Avvio dell'applicazione

Per verificare il corretto funzionamento del simulatore di rete e dei suoi componenti, si possono scaricare alcuni esempi presenti sul sito ufficiale del progetto, per poi eseguirli con il programma appena installato:

cd ~
cd ns2-example
wget http://www.isi.edu/nsnam/ns/tutorial/examples/example2.tcl
ns example2.tcl

La schermata seguente è un esempio di output di simulazione, elaborato con nam :

nam1.gif

Allo stesso modo, si può visualizzare un esempio elaborato con xgraph:

cd ~
cd ns2-example
wget http://www.isi.edu/nsnam/ns/tutorial/examples/example4.tcl
ns example4.tcl

La schermata seguente è un esempio di output di simulazione, elaborato con xgraph :

xgraphss1.gif

Eliminare i file utilizzati per l'installazione

Eseguire i seguenti comandi per eliminare i file utilizzati per l'installazione e non più utili:

cd ~
rm ~/.ns2/ns-allinone-2.33.tar.gz
rm -Rf ~/ns2-example

Ulteriori risorse


CategoryNuoviDocumenti CategoryDaRevisionare