• Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati


Ubuntu 8.04 LTS

Ubuntu 8.04 LTS è l'ultima versione della distribuzione Ubuntu. Ubuntu 8.04 è il secondo rilascio LTS (Long Term of Support) con un supporto esteso a 3 anni per la versione desktop e 5 per la versione server per aggiornamenti di sicurezza e di bug importanti.

Tutti possono partecipare alla sviluppo di Ubuntu, sviluppatori, traduttori, scrittori di documentazione, grafici. Per maggiori informazioni su come partecipare nella comunità di Ubuntu, consultare la pagina Contribuire.

Per maggiori informazioni su Ubuntu, consultare le seguenti pagine:

Diverse versioni

Sono disponibili diverse versioni di Ubuntu 8.04 con diversi ambienti grafici e scopi. Le principali versioni sono:

  • Ubuntu, che fa uso dell'ambiente grafico GNOME
  • Kubuntu, che fa uso dell'ambiente grafico KDE (per maggiori informazioni, consultare le relative note di rilascio)

  • Xubuntu, che fa uso dell'ambiente grafico Xfce

  • Edubuntu, mirata alle istituzioni scolastiche e agli utenti più giovani

Scarica Ubuntu

L'ultima versione di Ubuntu è disponibile al seguente indirizzo:

È altamente consigliato scaricare Ubuntu attraverso l'uso delle rete Peer-to-Peer BitTorrent per non sovraccaricare i server. Nei giorni del rilascio, la rete BitTorrent risulta anche più veloce di uno scaricamento normale attraverso protocollo HTTP.

Non tutte le altre versioni di Ubuntu dispongono di supporto esteso. L'unica versione ad avere supporto esteso è Ubuntu con l'ambiente grafico GNOME.

Novità della versione 8.04

La versione 8.04 di Ubuntu presenta le seguenti novità.

GNOME 2.22

GNOME 2.22 con molte nuove caratteristiche come:

  • supporto GVFS per Nautilus, che rende possibili nuove funzionalità come il ripristino dei file dal cestino, la messa in pausa e il ripristino di operazioni sui file
  • prestazioni migliorate
  • utilizzo di PolicyKit per la gestione dei privilegi degli utenti

  • nuove applicazioni predefinite
  • supporto per Google Calendar in Evolution

  • una nuova applet da pannello per l'orologio internazionale, in grado ora di visualizzare diversi fusi orari e le previsioni meteorologiche per le località selezionate
  • traduzioni e documentazione aggiornate
  • e molto altro...

KDE 4.0

Sarà disponibile anche una versione di Kubuntu con il nuovo KDE 4.0, Kubuntu KDE 4 Remix, con supporto fornito dalla comunità di Kubuntu.

Il supporto per questa versione non è fornito da Canonical, ma solamente dalla comunità.

Per maggiori informazioni su KDE4 consultare la pagina del progetto.

Xfce 4.4.2

Xubuntu dispone dell'ultima versione di Xfce, l'ambiente grafico più leggero in circolazione. Per maggiori informazioni su Xubuntu, consultare la pagina del progetto oppure la pagina di Xfce.

Compiz e CompizFusion

Disponibile con Ubuntu e installata in modo predefinito l'ultima versione del gestore di finestre avanzato Compiz.

Oltre a Compiz sono disponibili anche i plug-in di CompizFusion, installabili da Applicazioni -> Aggiungi/Rimuovi....

Per maggiori informazioni su entrambi i progetti, consultare il relativo wiki.

Il supporto agli effetti visivi di Compiz è abilitato in modo predefinito solo se la propria scheda video dispone di driver grafici accelerati 3D liberi. Per le altre schede grafiche e per informazioni su come abilitare Compiz e l'accelerazione 3D consultare la documentazione disponibile.

OpenOffice.org 2.4

Disponibile la versione 2.4 di OpenOffice.org, la più famose suite da ufficio open source al mondo. Tra le molte novità:

  • supporto all'esportazione nel formato PDF/A-1 (ISO 19005-1) (codice contribuito da un socio del PLIO!)

  • nuovo tipo di carattere predefinito, ora DejaVu

  • supporto alle estensioni

  • supporto per i file di MS Access 2007
  • e molto altro...

Per maggiori informazioni, consultare le note di rilascio della versione 2.4.

Brasero

Brasero, l'applicazione per masterizzare CD e DVD, è installata in modo predefinito con Ubuntu e va a sostituire Serpentine e si integra con le funzionalità di masterizzazione del gestore di file Nautilus.

Brasero è in grado di supportare diversi backend di masterizzazione come cdrtools, growisofs e libburn e dispone di tutte le funzionalità necessarie a un programma di masterizzazione.

Inkscape

Con Ubuntu 8.04 è disponibile la versione 0.46 di Inkscape, il software open source per grafica vettoriale. Tra le tante novità:

  • supporto all'importazione di file PDF e AI
  • nuovi filtri SVG
  • nuovi strumenti per i colori
  • gestione del colore
  • meno uso della memoria e più veloce

Per maggiori informazioni, consultare le note di rilascio di Inkscape.

Vinagre

Con Vinagre è possibile visualizzare diversi computer simultaneamente, è possibile scoprire server VNC nella rete attraverso Avahi, è in grado di salvare le ultime connessioni per un facile riutilizzo e fa uso del Portachiavi GNOME per salvare le password di sessione.

PolicyKit

PolicyKit è ora integrato all'interno delle interfacce amministrative, consentendo da ora un controllo più granulare sui permessi degli utenti migliorando la sicurezza e l'usabilità.

PolicyKit consente di eseguire le applicazioni amministrative come utenti normali e di ottenere i permessi speciali dinamicamente, solo per le operazioni necessarie.

Per maggiori informazioni, consultare la pagina della specifica di PolicyKit.

PulseAudio

PulseAudio, il nuovo server sonoro multi-piattaforma, è ora abilitato in modo predefinito. PulseAudio è un server sonoro di nuovo generazione, tra le sue caratteristiche:

  • caricamento automatico dei moduli necessari
  • supporto per sorgenti multiple
  • bassa latenza
  • integrabile in altri software
  • regolazione del volume in base all'applicazione
  • e molto altro ancora...

Xorg 7.3

Con Ubuntu 8.04 è disponibile l'ultima versione di X.org, Xorg 7.3 con una migliorata auto-configurazione con un file di configurazione minimo.

È disponibile anche un nuovo strumento, Risoluzione schermo, che consente agli utenti di configurare dinamicamente la risoluzione, la frequenza di aggiornamento e la rotazione di un secondo monitor. Strumento molto utile per gli utenti di computer portatili che si collegano a proiettori esterni.

Tra le principali caratteristiche:

  • Xorg server 1.4
  • RandR 1.2
  • XInput hotplug
  • supporto migliorato per EXA
  • supporto migliorato per touchscreen e tablet
  • e molto altro...

Kernel Linux 2.6.24

Ubuntu 8.04 dispone della versione 2.6.24 del kernel Linux, che assieme alle molte migliorie porta anche:

  • supporto dynticks per le architetture amd64, PPC, per le architetture para-virtualizzate UML e alcune varianti ARM e MIPS, consentendo così di avere gli stessi risparmi energetici dei sistemi a 32-bit

  • il nuovo scheduler CFS (Completly Fair Scheduler) è stato migliorato garantendo così prestazioni ancora superiori

  • nuova interfaccia di configurazione e nuovi driver wireless
  • nuove patch contro la frammentazione della memoria che si può verificare dopo settimane di uptime del sistema con la difficoltà di eseguire allocazioni di memoria maggiori della dimensione minima di pagina

  • e molto altro ancora...

Virtualizzazione

KVM è ora mantenuto ufficialmente all'interno del kernel di Ubuntu e sono stati integrati anche libvirt e virt-manager, che consentono una semplice creazione e gestione delle macchine virtuali ospiti, virt-manager può essere usato per amministrare i sistemi ospiti su server remoti.

Il kernel ora include anche virtio, aumentando le prestazione di I/O per i sistemi ospiti.

Supporto iSCSI

iSCSI Initiator è ora completamente integrato nel kernel, consentendo a Ubuntu di montare dispositivi iSCSI come dispositivi a blocchi.

iSCSI è disponibile nella versione server di Ubuntu se viene passato il comando iscsi=true al kernel prima di avviare il processo di installazione.

Protezione della memoria

Sono stati aggiunti diversi controlli di accesso in modo che i device /dev/mem e /dev/kmem possano esser usati solamente per accedere alla memoria del device. Queste modifiche consentono una maggiori protezione dai rootkit e da altro codice malevolo.

I primi 64K di memoria del sistema ora non sono più indirizzabili in modo predefinito, consentendo una maggiore protezione da codice malevolo che cerca di sfruttare i bug del kernel come vulnerabilità della sicurezza.

Le applicazioni compilate come PIE (Position Independent Executables) vengono collocate in posizioni non prevedibili della memoria, rendendo più difficile sfruttare le vulnerabilità di sicurezza.

AppArmor

Molte applicazioni server sono ora protette in modo predefinito attraverso AppArmor, una tecnologia lato kernel che limita il numero di risorse accessibili da un'applicazione, fornendo così protezione per le vulnerabilità di sicurezza non ancora emerse o non ancora corrette.

Per maggiori informazioni, consultare anche la documentazione ufficiale.

Integrazione con ActiveDirectory

Likewise Open, disponibile nel repository universe, consente una facile integrazione di Ubuntu all'interno di un rete Active Directory. Gli utenti possono sfruttare le credenziali di Active Directory per accedere a computer equipaggiati con Ubuntu e a qualsiasi servizio Kerberos fornito da un server Ubuntu.

Firewall

Ubuntu 8.04 comprende ufw (Uncomplicated Firewall), una nuova applicazione per firewall configurabile dalla riga di comando, progettata per rendere la gestione del firewall da parte degli utenti semplice, senza la necessità di avere troppe competenze di amministrazione di rete.

Programma d'installazione

I file system ora vengono montati con l'opzione relatime per migliorarne le prestazioni. Questa opzione fa in modo che venga aggiornato lo atime (il tempo di ultimo accesso) solo se quello precedente è diverso da mtime (il tempo di modifica) o da ctime (il tempo di accesso). Per maggiori informazioni, consultare qui.

Wubi

È ora disponibile una nuova opzione di installazione per gli utenti Windows. Wubi facilita il processo di installazione e di de-installazione di Ubuntu, come un qualsiasi altro programma per Windows.

Non richiede una partizione dedicata e non modifica il bootloader esistente di Windows, ma è comunque possibile sfruttare le potenzialità di una installazione completa in dual-boot. Wubi è in grado di operare con un CD o in modalità indipendente, scaricando l'ISO adatta da installare, ed è disponibile nel CD di Ubuntu come Wubi.exe.

È comunque raccomandato effettuare un'installazione completa in una partizione dedicata.

Wubi è un ottimo metodo per provare Ubuntu per alcuni giorni prima di dedicarvi le risorse adatte.

umenu

WinFOSS e il software open source presente nel CD sono stati sostituiti da umenu, un semplice programma che consente di installare Ubuntu da Windows usando Wubi, installare Ubuntu in una partizione senza dover avviare il sistema dal CD-ROM e trovare maggiori informazioni su Ubuntu.

Problemi noti

Sono ancora presenti dei piccoli problemi nella versione definitiva. Per maggiori informazioni, consultare la seguente pagina.

Segnalare problemi

Se riscontrate dei problemi nell'utilizzo di Ubuntu 8.04, se avete dei suggerimenti per la risoluzione di alcuni problemi, potete segnalare bug attraverso il sistema di tracciamento dei bug di Ubuntu.


CategoryComunita