Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


Questa guida è stata verificata solo con versioni obsolete di Ubuntu, potrebbe non essere più valida. Vuoi contribuire ad aggiornarla? Clicca qui!

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

Mir è un server grafico per Linux sviluppato da Canonical Ldt il cui scopo è quello di sostituire il server X per sbloccare la prossima generazione di esperienza utente per dispositivi che vanno dai desktop Linux ai dipositivi mobili. Il fine principale di Mir è quello di abilitare lo sviluppo di Unity 8, la prossima generazione dell'interfaccia utente di Unity.

Installazione

Utilizzo

Preparativi

Assicurarsi che il proprio hardware sia supportato. Questo significa che si sta utilizzando un driver Mesa (i driver intel, radeon e nouveau sono supportati). Se si è avviata una sessione del server grafico X, aprire una finestra di terminale ed avviare il seguente comando verificare che un appropriato driver DRI sia installato:

sudo pmap `pidof X` | grep dri.so 

in alternaativa è possibile usare:

lsmod | grep drm 

Usare Mir come system compositor con X

Se è stato installato il pacchetto unity-system-compositor, verrà creato il file /etc/lightdm/lightdm.conf.d/10-unity-system-compositor.conf per avviare XMir.

Riavviare Lightdm:

sudo restart lightdm  

o riavviare semplicemente il sistema.

In teoria, ci si dovrebbe ora trovare di nuovo in Ubuntu e non notare nulla di diverso. È possibile verificare che si è in Mir diversi modi:

ps aux | grep unity-system-compositor
grep -i xmir /var/log/Xorg.0.log
ls -l /var/log/lightdm/unity-system-compositor.log 

Se incorre qualche problema, dare un'occhiata ai seguenti file:

/var/log/lightdm/lightdm.log
/var/log/lightdm/unity-system-compositor.log
/var/log/lightdm/x-0.log
/var/log/Xorg.0.log 

Non si potrà avviare un terminale se il sistema grafico è bloccato. In questo caso leggere o copiare questi log, che verranno sovrascritti al successivo riavvio, con una secure shell.

In ogni caso, se si desidera disattivare XMir all'avvio, è sufficiente commentare la riga type=unity nel file /etc/lightdm/lightdm.conf.d/10-unity-system-compositor.conf, come nel successivo esempio:

[SeatDefaults]
#type=unity 

Se non è possibile avviare una sessione grafica o un terminale, avviare il sistema in modalità di ripristino e edirare, spostare o rimuovere il file /etc/lightdm/lightdm.conf.d/10-unity-system-compositor.conf e riavviare. Per modificare il filesystem dare il comando:

mount / -o remount,rw 

Avviare Mir in modo nativo

E' possibile avviare Mir in modo nativo. Avviare una console virtuale tty con la combinazione di tasti Ctrl+Alt+F1 dopo che si è entrati in una sessione grafica di X.

Ulteriori risorse


CategoryNuoviDocumenti CategoryDaRevisionare