• Immutable Page
  • Info
  • Attachments


Architettura 64bit



Introduzione

Il supporto per l'architettura X86-64 (64 bit) è ben sviluppato nel mondo GNU/Linux. La compilazione per 64 bit non richiede generalmente particolari difficoltà. Per questo motivo la versione 64 bit di Ubuntu è corredata dagli stessi programmi, dagli stessi strumenti e driver presenti nella versione per architetture i386 (32 bit). Di seguito alcune risposte alle domande più frequenti su X86-64 in Ubuntu.

Quali sono i pregi dell'utilizzo di un sistema operativo a 64 bit?

I motivi che potrebbero spingere un utente comune verso questa scelta sono essenzialmente due:

  • Miglior sfruttamento della propria macchina, che si traduce in un notevole incremento della reattività e velocità di esecuzione del sistema. In operazioni che mettono sotto sforzo la CPU (compilazioni, editing audio/video, etc), la differenza tra un sistema progettato per 64 bit e uno per 32 si nota.
  • Un sistema a 64 bit a differenza di uno nativo a 32 bit (ovvero che non fa uso del modulo PAE del kernel), può utilizzare più di 4 GiB di memoria RAM (se l'hardware la supporta) il che velocizza il caricamento di programmi e porta una notevole diminuzione dell'utilizzo dello spazio di swap.

  • I processori 64 bit hanno dei registri aggiuntivi che permettono alle applicazioni 64 bit di girare, in alcuni casi, più velocemente delle omonime su processori 32 bit.

Quali sono i difetti dell'utilizzo di un sistema operativo a 64 bit?

Generalmente non si riscontrano problemi. Questi sorgono quando si debbono installare driver proprietari per i quali non viene fornito il driver precompilato per la versione a 64 bit o il sorgente del driver: i driver proprietari rilasciati esclusivamente per la piattaforma 32 bit non funzionano su quella a 64 bit.

Su quali computer è possibile installare Ubuntu a 64 bit?

È possibile installarlo su computer dotati di processore a 64 bit di architettura X86-64.

Di seguito vengono riportati i collegamenti agli elenchi dei processori compatibili con Ubuntu a 64 bit:

Come si fa a verificare che il processore presente nel computer ha architettura X86-64?

Metodo I

Si installa un programma o si esegue un comando per identificare l'architettura del processore.

Windows

Installare CPU-Z ed avviarlo. Se nel campo Instructions è presente la stringa EM64T, AMD64 o X86-64, il processore del pc ha architettura X86-64.

Mac OS X

Installare CPU-X che è l'equivalente di CPU-Z per Mac OS X. Avviarlo e seguire le istruzioni presenti nel precedente paragrafo di Windows.

Linux

Per essere certi che il proprio processore è a 64 bit digitare:

cat /proc/cpuinfo | grep lm

Se il processore è a 32 bit, non verrà restituito alcun output, altrimenti nell'output si vedrà evidenziata in rosso la parola lm (Long Mode).

Metodo II

Si identifica il modello del processore ed una volta trovato si va a verificare che rientri nella lista dei processori X86-64. Di seguito sono riportate le modalità di identificazione della CPU a seconda del sistema operativo.

Windows

Scegliere Start → Pannello di controllo → Sistema e manutenzione → Sistema, in Sistema viene visualizzato il tipo e la frequenza del processore.

Mac OS X

Dal menù  → Informazioni su questo mac è possibile reperire informazioni riguardanti il modello del processore utilizzato.

Linux

Digitare in un terminale:

cat /proc/cpuinfo

Elenco processori compatibili con Ubuntu 64 bit

Da dove è possibile scaricare Ubuntu a 64 bit?

È possibile scaricarlo dalla pagina Ottenere Ubuntu.

Come si fa a capire se sul computer è installato Ubuntu a 64 bit?

Basta visualizzare la versione del kernel digitando all'interno di una finestra di terminale il seguente comando:

uname -m 

Se il risultato corrisponde a:

x86_64

allora sul computer è installata una versione di Ubuntu a 64 bit.

Su Ubuntu a 64 bit si possono installare anche programmi per la versione a 32 bit?

Sì, ma se è disponibile la versione a 64 bit è consigliato installare quella.

Per installare comunque una versione a 32 bit, sono disponibili tre metodi:

Metodo 1

Per poter installare un pacchetto per la versione 32 bit su Ubuntu 64 bit occorre installare le seguenti dipendenze:

Oppure per GNOME o Xfce installare il pacchetto:

Per installare un qualsiasi pacchetto .deb della versione 32 bit rispettare la seguente sintassi:

sudo dpkg -i --force-architecture nome_pacchetto_da_installare

Metodo 2

Attraverso debootstrap

Metodo 3

Attraverso virtualizzazione completa di un sistema Ubuntu a 32 bit tramite Virtualbox o programmi simili.

A partire da Ubuntu 11.10 (Oneiric Ocelot) il supporto delle applicazioni 32 bit è nativo?

Sì.

Guide specifiche

  • Stampanti Lexmark: rendere funzionanti le stampanti multifunzione Lexmark anche sull'architettura 64 bit.

  • Cedega: installare Cedega, emulatore di giochi nativi dell'ambiente Windows.

  • Debootstrap: metodo per implementare un sistema a 32bit all'interno di un sistema 64 bit.



CategoryArchitettura64Bit