Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments

Questa guida è stata verificata solo con versioni obsolete di Ubuntu, potrebbe non essere più valida. Vuoi contribuire ad aggiornarla? Clicca qui!

Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

Back In Time è un semplice strumento che utilizza rsync per compiere backup incrementali.

Non è possibile creare copie cifrate dei propri dati e per questo motivo, qualora se ne ravvisi la necessità, si consiglia di salvarli su cartelle o dispositivi già cifrati.

Installazione

Installare il pacchetto backintime-commmon.

Avvio e configurazione

Avviare il programma da Applicazioni → Sistema → Back In Time per effettuare il backup o ripristino sulle cartelle di proprietà dell'utente in uso.

Avviare il programma da Applicazioni → Sistema → Back In Time (root) per effettuare il backup o ripristino dell'intero sistema.

Le successive spiegazioni saranno identiche per entrambi i casi. Nella seconda ipotesi, operando con privilegi di amministrazione su tutto il file system, si raccomanda comunque di prestare molta attenzione alle operazioni che si compiono.

Al primo avvio si aprirà automaticamente la schermata delle Impostazioni. In un secondo momento, questa sarà accessibile dal tasto Impostazioni posto nel menù in alto del programma.

Di seguito, si mostra una panoramica completa delle impostazioni possibili:

  • Generale: in questa schermata è possibile impostare la cartella di destinazione del backup (può essere una cartella locale o un dispositivo esterno). E' possibile, inoltre, decidere se abilitare o meno la pianificazione del backup e stabilirne la cadenza in minuti, ore, settimane o mesi.

  • Includi: in questa schermata è possibile utilizzando il tasto Aggiungi decidere quali cartelle includere nel backup tenendo presente, come già accennato in precedenza, che se non si dispone privilegi di amministrazione sarà possibile fare solo delle copie di file o cartelle presenti nella propria Home. Per rimuovere un file o una cartella tra quelle incluse nel backup utilizzare il tasto Rimuovi.

  • Escludi: in questa schermata è possibile decidere quali estensioni, file o cartelle escludere dal backup. Per impostazione predefinita, vengono escluse le cartelle nascoste, i file di configurazione e di backup. Il tasto Aggiungi può essere utilizzato per escludere un estensione specifica. Con Aggiungi file e Aggiungi cartella si possono escludere file o cartelle specifiche. Per rimuovere un file o una cartella tra quelle escluse dal backup utilizzare il tasto Rimuovi.

  • Rimozione automatica: in questa schermata è possibile,

    • stabilire la rimozione automatica di una copia di backup più vecchia di un certo numero di giorni, settimane o anni,
    • stabilire la rimozione automatica di una copia di backup qualora lo spazio a disposizione raggiunga il limite stabilito.

    Si consiglia di impostare la Rimozione intelligente. In questo caso, il programma conserverà una copia per ogni anno, mese, settimana e giorno della settimana facendo una pulizia periodica delle copie salvate. Non rimuovere le istantanee rinominate potrebbe tornare utile qualora si voglia che il programma non elimini una copia specifica (in questo caso basterebbe rinominarla diversamente).

  • Opzioni: In questa schermata è attivare o disattivare alcune opzioni.

    • Attivare le notifiche. Avvisa ad esempio quando è il momento del backup programmato.

    • Disabilita le istantanee quando si usa la batteria. Disabilita le istantanee quando il computer non è collegato alla rete elettrica.

    • Esegui solo un'istantanea alla volta. Blocca le altre istantanee fino a quando quella corrente non sarà terminata.

    • Continua in caso di errore. Non ferma il processo di creazione anche incontrando un errore.

    • Usa il checksum per scoprire i cambiamenti. Utilizzare il checksum per trovare le differenze tra due istantanee.

    • Modalità rsync completa. Potrebbe essere più veloce ma:

      • le istantanee non sono di sola lettura
      • il file system di destinazione deve supportare tutti gli attributi Linux (date, permessi, utenti, gruppi...)
    • Controlla le modifiche (non eseguire istantanee se nulla è stato modificato). Non esegue istantanee se i file non sono stati modificati.

  • Opzioni per esperti: In questa schermata si consiglia di lasciare le impostazioni predefinite. Ad ogni modo, l'opzione Abilitare la pianificazione per la cartella inclusa permette di aggiungere nel menù Includi un ulteriore colonna con la quale stabilire la pianificazione del backup per una cartella specifica. Sarà possibile in questo modo fare un backup generale ad esempio settimanale e un backup con una frequenza maggiore per una cartella specifica.

Per chiudere le impostazioni fare clic su Ok.

Panoramica

Nella parte sinistra in Istantanee saranno presenti le copie di backup eseguite ordinate per data.

Nella parte destra sarà possibile navigare all'interno delle istantanee selezionate o all'interno delle cartelle di proprietà dell'utente.

Menù

  • Istantanea

    • Prendi istantanea. Esegue l'istantanea della cartella selezionata.

    • Aggiorna lista istantanee. Aggiorna la lista delle istantanee, oppure con il tasto rapido F5.

    • Nome istantanea. Rinomina l'istantanea selezionata.

    • Rimuovi istantanea. Rimuove l'istantanea selezionata.

    • Impostazioni. Apre il pannello delle impostazioni.

    • Arresto. Arresta il sistema al termine della creazione dell'istantanea.

    • Esci. Chiude BackInTime, oppure con il tasto rapido Ctrl+W.

  • Visualizza

    • Su. Passa alla cartella superiore nella parte destra, oppure con il tasto rapido Alt+Up.

    • Mostra file nascosti. Mostra i file nascosti o di sistema, oppure con il tasto rapido Ctrl+H.

    • Visualizza log istantanea. Visualizza i log di creazione dell'istantanea selezionata.

    • Visualizza ultimo log. Visualizza i log di creazione dell'ultima istantanea.

    • Istantanee. Mostra le istantanee.

  • Ripristina

    • Ripristina. Ripristina i file dell'istantanea selezionata sovrascrivendo i file in oggetto.

    • Ripristina a.... Ripristina i file dell'istantanea selezionata nella cartella desiderata.

    • Ripristina /home/user. Ripristina la cartella home dell'utente.

    • Ripristina /home/user a.... Ripristina la cartella home dell'utente nella destinazione desiderata.

    • Ripristina e cancella i file nuovi.... Ripristina i file dell'istantanea selezionata cancellando i file creati dopo l'istantanea.

    • Ripristina /home/mauro e cancela i file nuovi.... Ripristina la home dell'utente cancellando i file creati dopo l'istantanea.

Eseguire il backup

Fare clic su Prendi istantanea e attendere il termine delle operazioni. Nella barra di stato posta in basso è possibile vedere le operazioni in corso. Al termine l'istantanea sarà disponibile nel menù a sinistra. In seguito, sarà anche possibile rinominarla o eliminarla con gli appositi tasti posti nel menù in alto.

Eseguire il ripristino

  • Posizionarsi su un istantanea.
  • Sulla parte destra posizionarsi sui file o le cartelle da ripristinare.
  • Scegliere Ripristina e attendere il completamento dell'operazione per procedere al ripristino nella posizione originaria.

  • In alternativa, è possibile utilizzare Copia che consente di selezionare un file o una cartella per poi poterla copiare nel percorso desiderato tramite Nautilus.

Per backup di grandi dimensioni il programma potrebbe sembrare che si blocchi. In realtà, bisogna solo attendere il completamento delle operazioni che possono richiede anche molto tempo.

Ulteriori risorse


CategoryHomepage