Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Pagina non alterabile
  • Informazioni
  • Allegati


Problemi in questa pagina? Segnalali in questa discussione

Introduzione

Questa pagina contiene indicazioni e consigli utili per navigare su Internet in relativa sicurezza per GNU/Linux ed altri sistemi.
In questo modo sarà possibile evitare, o perlomeno arginare e circoscrivere, eventuali rischi quali: violazioni della privacy, monitoraggio e raccolta di informazioni personali da parte di terzi, intercettazioni, malware, intrusioni da parte di soggetti non autorizzati ecc.


Proteggersi dai trackers bloccando gli hosts

Sistemi GNU/Linux

Il file /etc/hosts contiene un'elenco di indirizzi IP seguiti da un nome di dominio. Di norma quando in un browser viene scritto il nome del dominio, il sistema controlla se l'indirizzo IP corrispondente è presente in questo file. In caso contrario lo cerca su Internet.
Con una particolare impostazione del file /etc/hosts è possibile far sì che il browser sostituisca l'indirizzo del sito della compagnia di tracking con IP del proprio computer. In questo modo verrà scaricata una pagina inesistente al posto dello spot pubblicitario o dello script per il tracking.

Digitare i seguenti comandi in una finestra di terminale:

wget http://dl.dropbox.com/u/20762508/hosts.py -O /tmp/hosts.py
sudo python /tmp/hosts.py

Qualora si volessero annullare le modifiche:

sudo mv /etc/hosts.old /etc/hosts
  • Evitare di eseguire più volte consecutive lo script, in quanto verrà sovrascritto il backup del file hosts precedente.

Windows

Seguire le indicazioni riportate in questa pagina.

Android

Applicazioni per Android come AdAway e Hosts Editor svolgono tale funzione. Consultare l'apposita sezione di questa guida.


Software

Antivirus

  • I seguenti programmi sono indicati per uso server. L'utilizzo su un normale computer è di solito considerato inutile, nonché può diminuire considerevolmente le prestazioni del sistema. Consultare questa pagina per una panoramica sulle questioni legate a virus e malware su Linux.

  • Artillery: è un honeypot per GNU/Linux. A differenza di !ClamAV non cerca i virus per Windows, ma controlla le connessioni effettuate dai programmi e i file, segnalando eventuali anomalie o bloccandone la modifica.
    Per installarlo digitare i seguenti comandi in una finestra di terminale:

    sudo apt-get install subversion
    svn co http://svn.secmaniac.com/artillery artillery/
    cd artillery
    sudo ./setup.py

TOR

TOR, The Onion Router è un servizio di navigazione anonima open source attraverso il protocollo di onion routing.
Funziona nascondendo il proprio indirizzo IP tramite il collegamento ad altri client. In questo modo sarà teoricamente impossibile rintracciare il percorso e risalire all'indirizzo IP iniziale. In altre parole, funziona come se nascondesse l'identità dell'utente trasferendone la posizione.

Ubuntu

Consultare questa pagina.

Windows

Consultare questa pagina

Android

TOR è disponibile anche per il sistema Android tramite alcune app:

  • Orbot: scaricabile da Google Play Store e da F-Droid. Sono state riscontrate prestazioni migliori con le versioni di Android 4.0 Ice Cream Sandwich e superiori e su dispositivi con accesso come root.

  • Orweb: browser open-source con Orbot integrato, utilizzabile anche su dispositivi non root.

  • Orfox: browser open-source basato su Firefox per Android, che come Orweb utilizza Tor. Sebbene ancora in beta, risulta funzionante per le sue funzioni principali. Scaricabile da Google Play Store e da F-Droid.

Estensioni per browsers

Si ricorda che tutti i principali browser integrano nativamente una funzione di navigazione anonima. Questa modalità non salva i dati relativi alla cronologia, cookies e file temporanei. Può essere utile per nascondere pagine visitate e l'accesso ad account personali. Al contrario non può impedire altri tipi di tracciamento (la geolocalizzazione, dati comunicati dal sistema all'ISP ecc.).

Di seguito sono riportate alcune delle migliori estensioni e add-on utilizzabili sui browser più comuni.

  • Do Not Track Me (per Firefox, Chromium, Google Chrome, Safari e Internet Explorer)
    Impedisce a più di 600 trackers di salvare informazioni sulla navigazione degli utenti, .

Su Chromium dopo aver cliccato Download, appare una schermata con la scritta Sorry, we do not support your browser yet. Chromium ##.# on Linux. Cliccando il link Click here to start download for CHROME (at your own risk) è possibile usare l'estensione senza rischi.

  • AdBlock Plus (per Firefox, Chromium, Opera, SeaMonkey e Thunderbird)
    AdBlock Plus è un'estensione cross-platform open-source, che mira a aumentare la sicurezza bloccando gli annunci pubblicitari dei siti web. È compatibile anche con Firefox per smartphone (Android e MAEMO).

  • Nelle ultime versioni di AdBlock Plus è stato introdotto il criterio delle pubblicità accettabili, che permette alcuni banners considerati non invasivi. In molti casi l'iscrizione alla lista delle pubblicità consentite avviene in cambio del pagamento di un compenso da parte delle aziende, come si legge sul sito ufficiale. L'opzione è disabilitabile, ma attiva di default.

  • uBlock Origin (per Firefox, Chromium e Google Chrome)
    uBlock Origin è un'estensione cross-platform e open-source per il Content-control. Dotato di un potente filtro ad-block, attualmente è considerata una buona alternativa ad AdBlock Plus. Infatti, oltre che non avere elenchi di pubblicità permesse, richiede un consumo inferiore di memoria RAM (con prestazioni più elevate su computer meno potenti).

    Nei sistemi Windows alcuni antivirus potrebbero bloccare l'add-on. Si tratta di un falso positivo ed è possibile aggiungere uBlock Origin alla lista degli elementi consentiti.

  • Ghostery (per Firefox, Chromium, Google Chrome, Opera, Safari e Internet Explorer)
    Ghostery è un'estensione che permette di nascondere dati e informazioni di navigazione, fornendo anche informazioni sui tracker identificati.

  • NoScript (per Firefox)
    NoScript blocca tutti gli script Javascript, gli oggetti incorporati Java, Flash ecc. provenienti dai siti sconosciuti. Molto utile per evitare di essere monitorati da compagnie di annunci pubblicitari e di tracciamento che utilizzano script. Permette inoltre di aggiungere anche delle white/blacklists, dove aggiungere i siti fidati e quelli pericolosi.

  • FoxyProxy (per Firefox)
    Permette di configurare un proxy su Firefox e usarlo su siti stabiliti. Può essere usato insieme a TOR.

  • Google Ads opt-/out (per Chromium e Google Chrome)
    Questa estensione disattiva permantentemente gli annunci di Google e delle sue compagnie.

  • Disconnect (per Chromium e Google Chrome)
    Impedisce ai motori di ricerca e ai siti di pubblicità di salvare informazioni su di noi.

File sharing e reti

Friend To Friend (F2F)

Per informazioni relative alle piattaforme di file sharing F2F consultare questa pagina.

  • RetroShare
    È un programma che permette di creare una rete Friend To friend autocontenuta (ogni nodo è equipaggiato con con chat, IM, Forum, Channel alla IRC, File sharing)

  • GNUnet
    Programma simile a RetroShare, ma con minori funzionalità.

BitTorrent

  • Tribler
    Client Bittorrent decentralizzato. Non necessita di trackers rendendo i download di fatto anonimi.

Essendo il sito limitato all'area download a causa di eccessivo traffico, vengono qui riportati alcuni link utili per maggiori informazioni: link 1, link 2, link 3, link 4.


Proxy HTTP

Per ottenere un certo livello di anonimato in rete è possibile utilizzare un servizio di proxy. Di norma è consigliato l'utilizzo per la sola navigazione Internet tramite browser.
Visitando questa pagina è possibile ottenere un elenco di diversi proxy HTTP.

Firefox

  1. Installare il componente aggiuntivo FoxyProxy.

  2. Seguire il percorso Componenti aggiuntivi → Estensioni, selezionare FoxyProxy e poi su Preferenze.

  3. Cliccare su Nuovo proxy, quindi dare un nome al proxy e inserirne i dati. Per il proxy di Tor attivare la casella SOCKS e utilizzare socks 5. Salvare e chiudere.

  4. Visitare una pagina web e cliccate con il tasto destro selezionando quindi FoxyProxy nel menu contestuale per attivare il proxy appena creato.

  5. Per disattivarlo scegliere Disattiva FoxyProxy.

Intero sistema

Per installare un server proxy utilizzato globalmente dal sistema consultare la relativa guida.


Server DNS

Alcuni governi o ISP possono oscurare alcune pagine web. Spesso è possibile raggirare questa restrizione modificando i server DNS.
Questa impostazione è applicabile ad un singolo computer oppure ad un'intera rete domestica, cambiando i parametri del router.

Rete domestica

Le indicazioni sono differenti a seconda dei modelli di router in commercio. Consultare quindi le istruzioni fornite nel manuale del produttore.

Solitamente si accede alle configurazioni del router digitando nella barra degli indirizzi del browser 192.168.1.1 ed effettuando il login. Per aumentare il livello di sicurezza della rete è importante anche cambiare nome utente e password di fabbrica (solitamente admin e admin, o admin e password, o admin e passwd ecc.), inserire una password solida per la connessione wi-fi, impostare i parametri per evitare l'accesso al router dall'esterno, aggiornare il firmware del dispositivo all'ultima versione disponibile.

Ubuntu

Consultare la relativa guida.

Windows

Consultare queste guide:


Creazione e gestione password

È importante creare password sicure per i vari servizi utilizzati, cambiandole spesso. Di seguito sono riportati alcuni consigli generici per la loro creazione.

  1. Creare password personali preferendo quelle composte da lettere, numeri e simboli, possibilmente alternando lettere minuscole e maiuscole. Evitare password facilmente intuibili, riconoscibili o riconducibili ad un singolo utente e/o persona fisica (frasi e nomi comuni, date importanti come compleanni e ricorrenze, nomi di persone care o animali domestici o personaggi famosi ecc.). Per ulteriori suggerimenti consultare questa guida.

  2. Se ritenuto opportuno, creare delle password attraverso appositi strumenti. A tal proposito utilizzare programmi come xkeypass o passwd oppure quelli descritti in questa guida. Esistono inoltre add-ons di Firefox e estensioni di Chromium che generano automaticamente una password casuale, la memorizzano e la gestiscono per conto dell'utente.

  3. Un metodo ancor più sicuro è l'utilizzo dell'impronta di un file. Infatti il comando

    md5sum <nome-file>
    restituisce una stringa di 32 caratteri che è unica, cioè può essere generata soltanto da un unico file.

    Usare un file posseduto da molte persone renderebbe la password potenzialmente poco sicura.

  4. Servizi online in grado di verificare se la sicurezza di un account è stata violata o compromessa, come ad esempio have i been pwned? o !BreachAlarmd (è possibile iscriversi a quest'ultimo sito, per ricevere un'email qualora il servizio utilizzato abbia ricevuto intrusioni o attacchi, invitandoci a cambiare password se necessario).


Accorgimenti per dispositivi mobili

Android

ROMs e sistemi operativi alternativi

Di seguito sono elencate alcune custom ROM di Android installabili su tablet e smartphone utili per evitare vari tipi di tracciamento. È inoltre consigliabile non installare successivamente le app (come quelle gestite da Google e Facebook) che possono effettuare diverse modalità di monitoraggio del dispositivo (dati GPS, contatti in rubrica, SMS ecc.). Per informazione relative all'installazione e i requisiti consultare le relative pagine ufficiali.

  • Replicant: è una ROM per dispositivi mobili basata sui sorgenti di Android, dai quali è stato rimosso ogni collegamento ai servizi Google, impedendo quindi il tracciamento da parte dell'azienda. È consigliato anche dalla Free Software Foundation.

  • CyanogenMOD è la custom-ROM alternativa più utilizzata, open-source e disponibile per la maggior parte dei dispositivi Android. È ricca di funzionalità aggiuntive al sistema Android. Si differenzia da Replicant poiché permette l'uso di software non open-source.

Store alternativi

  • F-Droid è un progetto open-source che offre uno store per Android completamente libero da software proprietario, alternativo a Google Play Store, App-Shop Amazon ecc. Inoltre offre la possibilità di scaricare app open-source che usano però plugin proprietari, appositamente ricompilate in modo da evitare tracciamento e pubblicità.

Applicazioni utili

  • ↑ Orbot (TOR per Android)

  • ↑ Orweb (browser che usa Orbot in automatico)

  • ↑ AdBlock Plus (app per Android e plugin per Firefox Mobile/Fennec)

  • AdAway
    AdAway permette di bloccare le pubblicità attraverso gli hosts, così come descritto nel precedente paragrafo. Necessita dei permessi di root.

  • Hosts Editor
    Permette di modificare manualmente il file /system/etc/hosts. Utile in combinazione con AdAway, nel caso in cui un sito a cui si vuole accedere sia bloccato da AdAway. Richiede i permessi di root.

  • TextSecure o WhisperPush
    TextSecure permette di inviare SMS crittografati ad altri utenti TextSecure.

  • MinMinGuard (rimozione pubblicità)
    MinMinGuard permette di eliminare le pubblicità all'interno di app selezionate.

  • YouTube AdAway
    Rimuove le pubblicità dall'applicazione di YouTube. Richiede l'attivazione dalle impostazioni.

  • RootCloak
    Nasconde la presenza di root e di determinati file e app dalle applicazioni selezionate.

  • CrappaLinks
    Sostituisce gli shortlink o i link con redirezionamento ai fini di tracking con il link originario.

  • BootManager
    Inibisce l'invio del segnale BOOT_COMPLETED, impedendo alle applicazioni selezionate di avviarsi al boot di Android.

  • ReceiverStop
    Simile a BootManager; impedisce anche la ricezione di qualsiasi segnale (es. "scheda di memoria SD inserita", o "WiFi collegata").

  • AppOps Xposed
    Ripristina la funzione "AppOps" in Android (che permetteva di revocare determinati permessi alle applicazioni) rimossa da Google in in Android 4.4+ "KitKat" e versioni successive.

  • XPrivacy
    Gestore della privacy per Xposed. Permette di eseguire le stesse operazioni di AppOps nelle versioni di Android più vecchie della 4.3.

Alti sistemi

Generalmente le case produttrici di dispositivi iOS e Windows scoraggiano modifiche al sistema preinstallato nei dispositivi.

Quando possibile, se si possegono questi dispositivi preferire alternative sicure e/o open source alle app più comunemente usate (ad esempio DuckDuckGo al posto di Google, Telegram al posto di WhatsApp ecc.).


Ulteriori risorse


CategoryHomepage