Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments

Introduzione

Salve, benvenuti nella pagina di Salvatore Signorello! Soddisfatto utente ubuntu dal 2007, ora si sente pronto per contribuire!

La Genesi della migrazione

Segue un breve aneddoto personale che mi ha condotto sino a qua. Da tempo sperimentavo sul mio pc fisso, crash casuali e improvvisi del mio sistema operativo, non ricollegabili a nessun evento e/o configurazione in particolare. Successivamente con una semplice selezione sul mio grub verso questo mondo, avvio il sistema e scopro la causa del malfunzionamento. Un'applicazione mi segnala che una grossa porzione del mio hard disk principale presenta settori danneggiati e mi consiglia di fare rapidamente un backup. Il giorno successivo seguo il consiglio e copio tutti i dati su un supporto esterno. Circa due settimane dopo, l'hard disk cede definitavamente e risulta completamente illeggibile. Non so se la molla fu la gratitudine per il salvataggio dei dati o lo sconcerto per il fatto che nell'altro sistema operativo un'utility così fondamentale fosse assente, so soltanto che in quel momento scattò qualcosa. Non ricordo la distribuzione, non ricordo il nome dell'utility e tanti altri dettagli, ed inoltre non ritengo sia cool come l'aneddoto di Stallman vs la Xerox Corporation, ma ritengo sia comunque un buon monito da condividere

Quotidiani motivi per i quali scelgo Ubuntu e GNU/Linux

Questa sezione sarà perennemente aggiornata, spero non raggiunga mai una versione definitiva, ma vi sia sempre spazio per affinare la mia personale opinione.

  • la comunità: sembrerebbe banale, ma la possibilità di avere un paracadute così robusto e sempre pronto all'uso conferisce un appeal irresistibile a questi sistemi. C'è sempre qualcuno disposto a discutere, confrontarsi, ascoltarti, costruire, etc...l'aspetto più rassicurante di questo fervore è rappresentato dalle spinte principali che muovono tutto questo e che non hanno parentele di alcun genere con i pessimi costumi che governano la società moderna. A mio parere si muove tutto per il semplice bisogno di fare le cose nel modo migliore.
  • la sicurezza: la tecnologia è diventata fortemente pervasiva e continuerà ad allargare esponenzialmente il suo raggio di azione. Si innesterà, quasi senza dare nell'occhio, sempre con maggior vigore anche negli aspetti più intimi della nostra vita. Ciò, a mio giudizio, implica che la tecnologia non può essere sotto l'egemonia di poche elitarie oligarchie. Non voglio altre scatole chiuse nel futuro del mio mondo.
  • il sapere: utilizzando questi sistemi, ho sempre la possibilità di capire, o almeno vedere :), come funzionano le cose. Non ci sono porte chiuse in faccia, anzi è un mondo ricco di indicazioni e di gente disposta a dartele. Aspetto ancora più confortante è che posso condividere le mie conoscenze, senza essere perseguitato ed/od additato come fuorilegge, e viceversa posso beneficiare della condivisione altrui.

Un aspetto cardine che emerge dai punti scritti sopra è che, si potrebbero astrarre dal contesto dell'utilizzo del software ed applicare senza modifiche in altri ambiti. Ciò non era stato premeditato e rafforza ancor più in me la convinzione, che questi movimenti nascono in ambiti specifici (l'IT nel caso del free software), ma veicolano propositi di più ampio respiro che meriterrebbero un'analisi approfondita in relazione al loro possibile impatto sociale.

Informazioni Personali

  • Nome: Salvatore Signorello
  • Nickname: brunello

  • Anno di nascita: 1983

  • Città: Palermo

  • Email: unict.signorello AT gmail.it
  • Launchpad: https://launchpad.net/~unict-signorello

  • Distribuzione in uso: Ubuntu 10.04 Lucid Lynx

Attività in Ubuntu

Sto iniziando proprio adesso, e mi piacerebbe iniziare dal GruppoTest.

Hobby

Avremo tempo e modo per approfondire questa sezione :)


CategoryHomepage