Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


Utilizzo dei programmi Dropbox e Scribus per la redazione della rivista Full Circle Magazine

Per venire incontro e risolvere i problemi riscontrati nelle impaginazioni delle ultime edizioni della rivista di FCM, è necessario che tutti gli impaginatori debbano utilizzare la stessa procedura per installare ed utilizzare ccorettamente gli applicativi previsti.

Per scaricare il software, i redattori dovranno utilizzare il proprio gestore di pacchetti presente nella propria distribuzione o andare a prelevare direttamente il pacchetto dal sito del progetto dell'applicativo. I programmi neccessari sono due: Scribus e Dropbox.

Come installare Scribus

Per scaricare ed installare Scribus verificate di aver aggiunto i repository corretti al vostro gestore di pacchetti.
Per utilizzare la versione corretta, riferitevi alla pagina di riferimento di Scribus, dove troverete le informazioni corrette su i repository da utilizzare con la vostra versione di Ubuntu.

Utilizzando Natty 11.04, aggiungerete le seguenti due righe al gestore dei pacchetti:
deb http://debian.scribus.net/debian/ natty main
deb http://debian.tagancha.org/debian/ natty main

Giunti a questo punto, sempre con il vostro gestore di pacchetti preferito, scaricate ed installate i seguenti pacchetti:

scribus-ng

il programma

scribus-ng-doc

il manuale utente on-line

scribus-ng-template

alcuni template di esempio

Con Natty Narwal 11.04 la versione di Scribus in uso dovrà corrispondere alla 1.4.0. rc5.
Gli utenti meno esperti installeranno Scribus successivamente, prelevando il pacchetto corretto dalla cartella condivisa di Dropbox, nei passaggi successivi.

Come installare Dropbox

Per installare DropBox, scaricare il pacchetto idoneo su http://www.dropbox.com/downloading e avviatelo con il vostro installatore abituale.

Il programma Dropbox creerà una cartella omonima nella vostra partizione /home/vostro_nome. È consigliabile NON spostare tale cartella altrove, altrimenti l'applicazione non terrà traccia delle modifiche effettuate e non sarà possibile successivamente aggiornare i documenti in essa contenuti.

Configurate Dropbox correttamente; ora non resterà che scrivere una richiesta in ML del gruppo, affinchè vi venga condivisa la cartella di lavoro contenente tutto ciò che vi occorre per iniziare ad impaginare, segnalando l'account che avete associato a Dropbox.

Durante il normale funzionamento degli applicativi, ogni volta che un redattore avrà apportato una modifica all'edizione in corso, salverà localmente il lavoro e Dropbox esporterà i file modificati aggiornando i file presenti in tutte le cartelle delle persone a cui è stata condivisa la cartella di lavoro. Successivamente potrete continuare a lavorare sul file -sla, salvando localmente ogni qual volta lo desideriate. In questo modo ognuno potrà avere sul proprio computer l'intera cartella aggiornata, contenente il file in formato pdf, da poter controllare con facilità.

Importazione della cartella di lavoro condivisa

Una volta condivisa la cartella di lavoro con l'utente FCM a cura degli amministratori del gruppo, quest'ultimo dovrà solo preoccuparsi di configurare inizialmente Dropbox e di abilitarne il suo avvio alla partenza della sessione di lavoro.

Fatto questo, Dropbox si connetterà via Internet alla cartella comune aggiornando nelle due direzioni i file presenti nella cartella comune fcm-dev.

Come installare Scribus dalla cartella comune di lavoro

Per installare Scribus sul vostro PC, l'operazione è molto semplice: selezionate il pacchetto 'Scribus_1.4.0.eccetera.deb' che trovate nella cartella condivisa e copiatelo ed eseguitelo nella vostra /home.

Importazione dei font comuni sul vostro computer

Aggiorniamo ora i font utilizzati per la redazione della rivista con quelli presenti sul nostro PC.
L'operazione è molto semplice: selezionate tutti i font che trovate nella cartella compressa 'Font_vari.tar.gz2' e andate a copiarli nella vostra cartella di sistema '/usr/share/fonts/truetype'.

Primo avvio di Scribus

Per avviare Scribus, trovate il programma su Applicazioni - Grafica - ScribusNG

Attenzione: Se dopo aver avviato, la versione del programma Scribus visualizzata NON è la 1.4.0 rc5, avete saltato qualche passaggio e dovrete rivedere da capo l'installazione del programma.

Primo caricamento dell'edizione in corso

Se tutto è andato a buon fine, proviamo a caricare l'edizione della rivista, andando a cercare il file .sla nella cartella '/home/vostro_nome/Dropbox/fcm-dev/issueXX'.

Il caricamento dei file dell'edizione può durare qualche minuto, dipendendo dalla capacità di calcolo del singolo PC.

Al raggiungimento del 100% del caricamento del file .sla, Scribus non deve segnalarvi nulla.

Se invece appare una tabella a centro schermo che chiede di sostituire i font utilizzati dalla rivista con dei font presenti sul vostro PC, allora NON effettuate la sostituzione e chiudete Scribus.

Questo inconveniente accade quando Scribus non trova i font corretti utilizzati dal file della rivista. È necessario verificare di aver installato correttamente tutti i font descritti nel precedente paragrafo.

Iniziamo a lavorare sull'edizione

Caricare l'edizione della rivista, andando a selezionare il file .sla nella cartella '/home/vostro_nome/Dropbox/fcm-dev/issueXX'.

Modifica dei testi nei box di testo

Posizionarsi nella pagina dell'articolo da modificare, selezionandola con i cursori presenti a fianco del numero pagina o inserendo direttamente il numero pagina nel box presente nel lato inferiore della pagina del programma.
Selezionare il nome del tipo di articolo (in inglese) da modificare, nel selettore di livello corrente, posto a fianco del selettore delle pagine. Se la selezione non risulterà corretta, non sarà possibile modificare i testi dell'articolo selezionato.
Selezionate con un click del mouse il box testo da modificare e Scribus lo evidenzierà con un bordo di colore rosso. Rimanendo all'interno del box, tasto destro del mouse e selezionate Modifica testo... (tasto scoricatoia Ctrl+T). Con questa operazione verrà aperta la pagina dell'editor interno, dove troverete il testo vero e proprio da modificare.

Attenzione: cambiando i formati del testo presenti nella tabella sinistra, il testo risultante verrà completamente modificato assumento i valori di default e perdendo i valori assegnati dall'editore precedente. Stessa cosa avviene per tutti i caratteri speciali e le legature che sono state date al testo in precedenza. In caso di dubbio, uscire dall'editor senza salvare la cornice di testo.

Normalmente i testi in lingua inglese occupano meno spazio (caratteri) del testo italiano; per questo motivo non preoccupatevi se una volta inserito il testo, rispettando i paragrafi originali, quest'ultimo non rientrerà nella pagina. Salvate comunque il lavoro fatto nell'editor, utilizzando il pulsante verde posto in alto.
Per far rientrare il testo, il trucco è abbastanza semplice; ritornando all'interno dell'editor, selezionate tutto il testo dell'articolo e andate a decrementare il valore del campo larghezza carattere, posto subito a destra del valore formato carattere. Non abusatene troppo, arrivate al massimo a 80% non di più, decrementanto di poco ogni volta partendo da 100% e aggiornando il testo senza uscire, attraverso il pulsante aggiorna cornice testo posto all'interno della pagina dell'editor. Una volta che il testo rientrerà nella cornice, salvate definitivamente e uscite dall'editor.

Io consiglio sempre di salvare l'edizione manualmente ogni volta che si applicano modofiche sostanziose alle pagine, in modo da non avere sorprese... È possibile configurare Scribus per effettuare dei salvataggi automatici temporizzati, ricordandosi che mentre Scribus salva il lavoro non è possibile utilizzare nessun comando del programma.

Modifica dei testi nei box delle immagini

Per quanto riguarda la modifica dei testi inglesi presenti nelle immagini, il discorso è diverso. Non si possono modificare, se non modificando l'immagine stessa. Troppo lavoro di fino, noi faremo meglio e prima! Per fare questo, posizionarsi sulla pagina che contiene l'immagine e inserire un box bianco sopra al testo dell'immagine, utilizzando il comando Inserisci forma. Il box bianco andrà a coprire il testo sottostante e successivamente andremo ad inserire sul nuovo box un nuovo campo testo, con il pulsante Inserisci cornice di testo. A questo punto il gioco è fatto, andando a scrivere il testo italiano nel nuovo box di testo.
Altrimenti, potete modificare l'immagine originale con GIMP, effettuando la pulizia del testo originale e scrivendo direttamente il testo in italiano.

Modifica del testo nei box di livello inferiore

Come accade per la modifica del testo sopra citata, capiterà di dover effettuare una modifica di testo in un box che non si lascerà selezionare, in quanto posto ad un livello inferiore della pagina. Nessun problema, risolviamo subito. Posizionandosi come previsto nella pagina interessata, selezionate da Scribus Finestre - Schema documento.
Si aprirà una piccola finestra, che elencherà tutto il contenuto dell'edizione, suddiviso per pagine.
Selezionate la pagina in questione, aprite il suo livello orientando la relativa freccia; selezionate singloarmente i vari blocchi di testo in elenco, fino ad evidenziare quello di vostro ineresse. Utilizzate il comando Ctrl+T per aprire l'editor di testo ed il gioco è fatto!

Inserimento della pagina del gruppo italiano

Tutte le edizioni internazionali non hanno la nostra pagina che completa ogni edizione tradotta dal nostro gruppo, dove vengono elencati i contributori e viene fatta pubblicità al gruppo e alla Comunità italiana.
Ogni mese questa pagina viene AGGIUNTA all'edizione in corso, prelevandola dall'edizione precedente. Per effettuare questa operazione è necessario aprire due file di edizione contemporaneamente. Questa è un'operazione che di solito viene effettuata dai membri impaginatori più avanzati, ma non è affatto difficile da portare a termine con un poco di abilità.
Come fare:
* Selezionare su Scribus Pagina - Importa e inserire:
* il percorso del file da dove prelevare la pagina da importare;
* il numero dell'ultima pagina (es. 53 da 53);
* abilitare Crea la pagina in fondo, dandone il numero pagina eventuale;

Posizionarsi sulla pagina creata e controllarne i contenuti; successivamente procedere all'aggiornamento dei campi testo previsti.

Modifica delle pagine ripetitive

Ogni mese ci sono delle pagine che necessitano di pochissime modifiche, come ad esempio Come contribuire. Anche questa pagina può essere copiata dall'edizione precedente, ma viene solamente copiata interamente e NON aggiunta. Dopo la copia in lingua italiana, vengono aggiornati i pochi campi testo necessari.
Come fare:
* Aprire su Scribus i due file .sla riguardanti l'edizione precedente e corrente;
* Posizionarsi sulla pagina da copiare e selezionarla con il comando Scribus Modifica - Seleziona tutto;
* Copiarla con il comando Scribus Modifica - Copia;
* Posizionarsi sulla pagina dell'edizione da incollare e selezionarla con il comando Scribus Modifica - Seleziona tutto;
* Copiarla con il comando Scribus Modifica - Incolla;

Essendo già posizionati sulla pagina modificata, controllarne i contenuti; successivamente procedere all'aggiornamento dei campi testo previsti.

Esportazione in formato PDF

Ricordarsi di esportare interi formati dei font....

Informazioni ed aiuto on-line

Per qualsiasi chiarimento chiedete pure a PaoloGarbin (paolettopn), MarcoBuono (newlife) e AldoLatino (aldolat) in IRC, canale #ubuntu-it-fcm o nella nostra ML.


CategoryHomepage