Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments
  • Diff for "PaoloFanchini/Prove0"
Differences between revisions 8 and 9
Revision 8 as of 18/05/2009 15.31.31
Size: 4255
Comment:
Revision 9 as of 19/05/2009 08.09.33
Size: 4928
Comment:
Deletions are marked like this. Additions are marked like this.
Line 6: Line 6:

[[BR]] [[Indice(depth=2)]]
 . [[BR]] [[Indice(depth=2)]] 
Line 30: Line 29:
Per ognuna di queste nel '''pannello opzioni strumenti''' si possono impostare le modalità di trasformazione.

Per visualizzare il pannello opzioni strumenti dal menù a tendina della finestra dell'immagine selezionare '''Finestre-->Pannelli agganciabili-->Opzioni strumenti.'''

Gli strumenti di trasformazione possono influenzare l'immagine, i limiti di selezione o i tracciati (vedi lettera '''“B” '''in figura)'''.'''

Per il tipo di lavorazione descritto in questa guida la trasformazione deve influenzare l'immagine.

Sul pannello opzioni è possibile impostare la '''direzione di trasformazione''' (vedi lettera '''“C” '''in figura) che può essere '''Normale (in avanti)''' , cioè imponendo direttamente la nuova geometria del soggetto oppure '''Correttiva (indietro)''' per rettificare l'immagine in modo veloce e preciso con l'ausilio di un reticolo o “griglia” con cui si inquadrano gli elementi che si intendono correggere.

La trasformazione all'indietro consente di ritoccare l'immagine a ''“colpo sicuro”'', ed è utile in particolare per la [http://docs.gimp.org/it/gimp-tool-rotate.html Rotazione] e la [http://docs.gimp.org/it/gimp-tool-perspective.html Prospettiva].

Per ottenere un risultato di qualità è consigliabile scegliere tra i metodi di '''interpolazione''' “Lineare”, “Cubica” o “Sinc” evitando l'opzione “Nessuna” (vedi lettera '''“D” '''in figura).
Line 32: Line 45:
Inoltre per un'elaborazione senza grosse perdite di qualità è consigliabile impostare '''Interpolazione''' a ''lineare'' o ''cubica'' evitando l'impostazione ''nessuna'', che può essere consigliabile solamente nel caso in cui si voglia un effetto "pixelloso". = Raddrizzare un'immagine =
'''Nell'esempio che segue una foto scattata con la fotocamera accidentalmente inclinata sarà raddrizzata utilizzando lo strumento di Rotazione.''' '''
'''
Line 34: Line 49:
Uno strumento interessante è l'opzione ''trasforma direzione'' (vedi lettera '''B''') che può essere impostato ''in avanti'', cioè impostando direttamente le nuova geometria dell'oggetto oppure ''indietro'' (o correttivo) inquadrando in un reticolo o ''griglia'' gli elementi che si intendono correggere, la trasformazione avverrà secondo parametri uguali e contrari a quelli impostati. '''Si seleziona''' lo strumento di Rotazione, con l'opzione '''Trasforma Direzione Correttiva''' e impostando l''''Anteprima Griglia''' (lettera '''“F”'''), si allinea la griglia, trascinandola con il cursore, alle parti che si intende rendere orizzontali o verticali,
Line 36: Line 51:
Ma questo a cosa serve?  attachment:osped-rota.png
Line 38: Line 53:
La trasformazione all'indietro consente di ritoccare a ''colpo sicuro'', ed è utile in particolare per la [http://docs.gimp.org/it/gimp-tool-rotate.html Rotazione] e la [http://docs.gimp.org/it/gimp-tool-perspective.html Prospettiva].
Line 40: Line 54:
= Raddrizzare un'immagine =
Esempio: abbiamo fatto una foto ma non abbiamo tenuto perfettamente orizzontale la fotocamera.
quindi si preme il bottone “Ruota” sulla relativa finestra per lanciare la procedura di trasformazione.
Line 43: Line 56:
Basta selezionare lo strumento di Rotazione, con l'opzione ''Trasforma Direzione Indietro'' e impostando ''Anteprima Griglia'' (lettera '''C'''), allineare la griglia, trascinandola con il cursore, all'orizzonte o ad un oggetto di riferimento, ad esempio il nostro casolare:  attachment:osp-griglia.png
Line 45: Line 58:
attachment:osped-rota.png
Line 47: Line 59:
premere il bottone ''Ruota'' sulla finestra e "magicamente" avremo corretto la nostra inquadratura senza dover andare "ad occhio" o per tentativi.[[BR]]

attachment:osp-griglia.png

A seguito della rotazione di solito è necessario ritagliare l'immagine, per questo può essere utile l'opzione '''ritaglia al risultato''' che ritaglia il risultato sulle dimensioni dell'originale.[[BR]]
A seguito della rotazione di solito è necessario ritagliare l'immagine, per questo possono tornare utili le opzioni di ritaglio (lettera '''“E”''').
Line 54: Line 62:
Come già detto si può correggere anche la prospettiva di un oggetto, questo è utile ad esempio quando vogliamo avere una vista prospettica di una facciata di un edificio o di una pittura che abbiamo fotografato, cosa molto utile ad architetti, restauratori ecc...[[BR]] '''Nell'esempio che segue si vuole rendere ortogonale la ripresa fotografica di una facciata di una chiesa, utilizzando lo strumento Prospettiva.'''
Line 56: Line 64:
attachment:rosario-prosp.gif In modo analogo all'esempio precedente, dopo aver selezionato lo strumento Prospettiva, si usa l'opzione '''Direzione Correttiva''' e la '''Griglia''' e si allinea la griglia ai riferimenti presenti nell'immagine, ad esempio cornici, finestre o pareti.
Line 58: Line 66:
Anche qui si usa l'opzione '''Direzione Indietro''' e la '''Griglia''' e si allinea la griglia ai riferimenti che abbiamo nell'immagine, ad esempio cornici, finestre o pareti, si preme il bottone '''Trasforma''' ed il gioco è fatto.[[BR]]  attachment:rosario-prosp.gif
Line 60: Line 68:
attachment:rosario-dati.png
Line 62: Line 69:
Per completare il lavoro, conoscendo le proporzioni del soggetto si può correggere con lo strumento scala, usando i '''righelli''' e le '''guide'''.[[BR]] Una volta allineata accuratamente la griglia si preme il bottone “Trasforma” per ottenere l'immagine ortogonale.

 attachment:rosario-dati.png


 Per completare il lavoro, conoscendo le proporzioni del soggetto si può correggere con lo strumento scala, usando i '''righelli''' e le '''guide'''.

'' (!) La procedura può essere applicata, oltre che agli elementi architettonici, anche a foto di pitture e mosaici, cosa molto utile ad architetti, restauratori ecc...''[BR]]
Line 69: Line 83:
CategoryHomepage   CategoryHomepage

Come correggere la geometria di un soggetto e come ricavare un'immagine ortogonale a partire da una foto.

Introduzione

Le immagini [http://it.wikipedia.org/wiki/Raster_graphic raster] non sono adatte ad essere modificate geometricamente, se si escludono rotazioni ad angolo retto, traslazioni e ribaltamenti lungo gli assi ortogonali ogni altra manipolazione richiede l'uso di algoritmi di interpolazione, che incidono negativamente sulla la qualità dell'immagine.

Per questo ove si vogliano creare illustrazioni in genere è meglio ricorrere alla grafica vettoriale.

Tuttavia le immagini fotografiche sono immagini raster e molte volte è necessario elaborare l'immagine sia per correggerne i difetti che per creare composizioni e fotomontaggi. Per ottenere un buon risultato bisogna limitare i passaggi che possono deteriorare l'immagine.

Gli strumenti

[http://www.it.gimp.org GIMP] dispone di diversi strumenti che consentono di svolgere questi ritocchi in modo efficiente.

attachment:pannello-strumenti.png attachment:pannello-strumenti-rota.png

Per le trasformazioni di tipo geometrico abbiamo i seguenti strumenti (A in figura):

Strumento

Scorciatoria

Rotazione

Maiusc+R

Scala

Maiusc+T

Inclina

Maiusc+S

Prospettiva

Maiusc+P

Per ognuna di queste nel pannello opzioni strumenti si possono impostare le modalità di trasformazione.

Per visualizzare il pannello opzioni strumenti dal menù a tendina della finestra dell'immagine selezionare Finestre-->Pannelli agganciabili-->Opzioni strumenti.

Gli strumenti di trasformazione possono influenzare l'immagine, i limiti di selezione o i tracciati (vedi lettera “B” in figura).

Per il tipo di lavorazione descritto in questa guida la trasformazione deve influenzare l'immagine.

Sul pannello opzioni è possibile impostare la direzione di trasformazione (vedi lettera “C” in figura) che può essere Normale (in avanti) , cioè imponendo direttamente la nuova geometria del soggetto oppure Correttiva (indietro) per rettificare l'immagine in modo veloce e preciso con l'ausilio di un reticolo o “griglia” con cui si inquadrano gli elementi che si intendono correggere.

La trasformazione all'indietro consente di ritoccare l'immagine a “colpo sicuro”, ed è utile in particolare per la [http://docs.gimp.org/it/gimp-tool-rotate.html Rotazione] e la [http://docs.gimp.org/it/gimp-tool-perspective.html Prospettiva].

Per ottenere un risultato di qualità è consigliabile scegliere tra i metodi di interpolazione “Lineare”, “Cubica” o “Sinc” evitando l'opzione “Nessuna” (vedi lettera “D” in figura).

Per ognuna di queste nel menù opzioni strumenti si possono impostare le modalità di trasformazione.

Raddrizzare un'immagine

Nell'esempio che segue una foto scattata con la fotocamera accidentalmente inclinata sarà raddrizzata utilizzando lo strumento di Rotazione.

Si seleziona lo strumento di Rotazione, con l'opzione Trasforma Direzione Correttiva e impostando l'Anteprima Griglia (lettera “F”), si allinea la griglia, trascinandola con il cursore, alle parti che si intende rendere orizzontali o verticali,

  • attachment:osped-rota.png

quindi si preme il bottone “Ruota” sulla relativa finestra per lanciare la procedura di trasformazione.

  • attachment:osp-griglia.png

A seguito della rotazione di solito è necessario ritagliare l'immagine, per questo possono tornare utili le opzioni di ritaglio (lettera “E”).

Rendere ortogonale un'immagine

Nell'esempio che segue si vuole rendere ortogonale la ripresa fotografica di una facciata di una chiesa, utilizzando lo strumento Prospettiva.

In modo analogo all'esempio precedente, dopo aver selezionato lo strumento Prospettiva, si usa l'opzione Direzione Correttiva e la Griglia e si allinea la griglia ai riferimenti presenti nell'immagine, ad esempio cornici, finestre o pareti.

  • attachment:rosario-prosp.gif

Una volta allineata accuratamente la griglia si preme il bottone “Trasforma” per ottenere l'immagine ortogonale.

  • attachment:rosario-dati.png

    Per completare il lavoro, conoscendo le proporzioni del soggetto si può correggere con lo strumento scala, usando i righelli e le guide.

(!) La procedura può essere applicata, oltre che agli elementi architettonici, anche a foto di pitture e mosaici, cosa molto utile ad architetti, restauratori ecc...[BR]]


Ulteriori risorse