Wiki Ubuntu-it

Indice
Partecipa
FAQ
Wiki Blog
------------------
Ubuntu-it.org
Forum
Chiedi
Chat
Cerca
Planet
  • Immutable Page
  • Info
  • Attachments


In questa pagina c'è un prontuario dei comandi più comuni. Tutti i comandi sono nella stessa pagina, quindi si può usare una funzione di ricerca del browser, oppure i link qui a fianco. Poi se necessario usare l' help.

Per i principianti: indico con * i comandi che è opportuno imparare subito. Indico con b i comandi builtin (mi riferisco alla shell bash).

Questo file deriva, alla lontana, da una lista di comandi di FreeBSD: http://www.freebsd.org/doc/it_IT.ISO8859-15/books/unix-introduction/command-summary.html.

Link esterni

Rimando anche al sito www.coresis.com, c'è un bel corso introduttivo a Linux, e a AmministrazioneSistema/ComandiBase dove sono descritti più in dettaglio i comandi di base. Per i principianti di Ubuntu c'è un topic qui http://forum.ubuntu-it.org/viewtopic.php?t=57229. Qui sta il manualinux. Un'altra lista di comandi è su www.perpetualpc.net.

Lista comandi

Sistema

Comando/Sintassi

Cosa fa

alias newname= "stringa"

b

Crea un nuovo comando, che però esiste soltanto in memoria volatile. D'altra parte è più veloce di uno script.

bg % job-number

b

esegue in background un processo della lista dei job. Ossia, tale processo non blocca la shell. Si veda anche jobs.

chsh (passwd -e/-s) username
login_shell

cambia la shell di login dell'utente (spesso solamente attraverso il super-user)

command comando

b

Esegue il comando comando, ignorando tutti i possibili alias che sono stati definiti. Confronta builtin.

date [opzioni]

riporta data e ora corrente

disown %job

b

elimina un certo %job dalla lista dei job, ma senza chiuderlo. Confronta kill.

echo [stringa di testo]

b

riporta la stringa di testo specificata in standard output

eject [-t]

espelle / richiude il vassoio CD

exit

b

chiude la shell

fg %job-number

b

esegue in foreground un processo interrotto. Ossia, la shell è bloccata finchè il processo non termina. Si veda anche jobs.

free

Visualizza quanta memoria (RAM e swap) è attualmente usata e quanta è libera. Confronta invece df, du

grub-install --root-directory=floppy-già-montato device
grub-install --root-directory=/media/floppy fd0

Installa GRUB su floppy (disco d'avvio). Poi sarà necessario copiare anche il menu.lst su /media/floppy/boot/grub.

help comando

b

visualizza una breve schermata d'aiuto, per le funzioni built-in. Confrontare man e info.

hostname

visualizza o setta (solamente super-user) il nome della macchina attuale

jobs

b

Elenca i jobs attuali, ossia i programmi che sono stati sospesi durante la sessione (tipicamente sono stati sospesi usando CTRL+Z) ma anche quelli che sono stati lanciati con &. Si veda anche kill.

kill [opzioni] [-SEGNALE] [pid|%job]

b

manda un segnale al processo specificato dall'identificatore di processo (pid) o dall'identificatore di job (%job). Il segnale di default è SEGKILL, che termina il processo. NB. il processo deve essere attivo: se è stato bloccato e.g. con CTRL+Z, bisogna poi riattivarlo con fg, e solo allora riceverà il segnale. Confronta disown.

lpq [opzioni]

visualizza lo stato dei job di stampa

lpstat [opzioni]

lpr [opzionifile

stampa sulla stampante specificata

lp [opzionifile

lprm [opzioni]

rimuove un job di stampa dalla coda di stampa

cancel [opzioni]

ps [opzioni]

Visualizza lo stato e il pid dei processi attivi, aperti dalla finestra attuale. Usare l'opzione -adef o -ax per avere tutti i processi e più dettagli. Confronta top.

pushd newdir

Per cambiare directory salvando la precendente in uno stack usare pushd. popd recupera la prima dello stack, dirs mostra il contenuto dello stack.

popd

dirs

pstree

visualizza tutti i processi attivi con un diagramma ad albero. I processi dovrebbero generarsi tutti da init.

pwd

b*

visualizza la directory di lavoro (corrente)

reboot

Riavvia / Spegne il sistema. Confronta shutdown.

halt

poweroff

init 6

script file

memorizza ogni cosa che appare sullo schermo in un file fino a quando si esegue exit

set
set varname=content
PATH=/usr/lib:$PATH

visualizza/setta le variabili d'ambiente

shutdown -r time
shutdown -h time

Riavvia / spegne il sistema dopo un tempo presfissato. time può essere: numero minuti, oppure hh:mm, oppure now. Se non specifichi -r / -h fa casino... (arresta, ma non spegne né riavvia)

source file

b

legge i comandi dal file specificato e li esegue nella shell corrente. source per la shell C, . per la shell Bourne. Usare solo il punto significa che lo script è "incluso" anzichè "richiamato".

./file

*

file

stty [opzioni]

setta o visualizza le opzioni del terminale di controllo

suspend

b

blocca la shell fino alla ricezione di un segnale SIGCONT.

unset varname

b

Elimina la variabile d'ambiente varname.

unalias aliasname

b

Elimina aliasname dalla lista degli alias.

uname
uname -a

Ottiene il nome del sistema operativo, la versione del kernel e altro.

wait job-or-pid

b

Aspetta la terminazione del job o del processo PID indicato.

which comando

riporta il percorso del comando o l'alias di shell in uso

X

(da console) avvia il server X


Pipeline, Redirezionamenti e simili

Potrebbero essere messi tra i comandi di sistema, oppure tra i comandi per la gestione dei files di testo.

Comando/Sintassi

Cosa fa

comando > filename

Redireziona l'output di comando verso il filename. Il file viene cancellato e sostituito dal nuovo testo.

comando >> filename

Redireziona l'output di comando verso il filename. Il testo viene appeso in coda al file.

comando < filename

Usa il filename come input di comando

comando < filename-in > filename-out
comando < filename-in >> filename-out

Combinazione delle precedenti.

comando1 | comando2

Pipeline. L'output di comando2 verrà usato come input di comando1. I due programi sono avviati in parallelo.

comando1 && comando2

Esegue i due comandi uno dopo l'altro.

comando & 

Esegue il comando in background. È come usare bg.


Accounts

Comando/Sintassi

Cosa fa

adduser opzioni

crea un nuovo utente, o un nuovo gruppo (di utenti), o aggiunge un utente ad un gruppo esistente.

addgroup group

crea un nuovo gruppo (di utenti). Per modificare i gruppi non ho trovato comandi, ma si può modificare direttamente i file /etc/group

chgrp [opzionigruppo file

cambia il gruppo di appartenenza di un file

chmod permessi file
chmod a+rw file
chmod +x script
chmod 755 /

cambia i permessi di accesso a file o directory. Confronta chown.
I permessi possono essere specificati con a/u/g/o (all/user/group/others) seguito da +/- seguito da r/w/x (read/write/execute). Se si vogliono settare tutti i possibili permessi, conviene specificarli come triple ottali di numeri per user, group, others:
4 -> r
2 -> w
1 -> x
esempio: chmod 741 file
corrisponde a: chmod u+rwx,g+r-wx,o+x-wr
dà al proprietario di file il permesso di lettura, scrittura e esecuzione, al gruppo solo di lettura e agli altri solo di esecuzione (paradossale lo so è un esempio...).
(-r per cambiare i permessi ricorsivamente di tutte le sottodirectory)

chown [opzioniproprietario [:gruppo] file
chown -r utente:utente /home/utente

cambia il proprietario di un file (-r per cambiare i permessi ricorsivamente di tutte le sottodirectory)

groupadd gruppo

Analogo ad addgroup, ma è di più basso livello. Di preferenza usare l'altro (almeno in Debian).

id

visualizza i dati dell'utente attualmente loggato

login

comandi tradizionali per il login/logout; ma sono inutili, servono solamente da console (cosiddetta login shell). Confronta exit

logout

b

last

dice chi si è loggato, quando e da dove (utile su server).

passwd [opzioni]

*

setta o modifica la propria password

su [nomeutente]

*

Login del super-user. MA in Kubuntu tale super-user potrebbe anche non esistere (è il mio caso),quindi ignorare questo comando.

sudo [-u nomeutentecomando

*

Comando eseguito in modalità super-user. Verrà richiesta la password. Vedere kdesudo.

sudo [-u nomeutente] -i

*

Passa alla modalità super-user.

ulimit [opzioni]

b

Visualizza/modifica i limiti di utilizzo di alcune risorse del sistema da parte dell'utente. (A rigore, sono i limiti della shell).

useradd opzioni

Analogo ad adduser, ma è di più basso livello. Di preferenza usare l'altro (almeno in Debian).

who o w

riporta chi è “loggato” e quali processi ha in esecuzione

whoami

visualizza il nome dell'utente attuale


Gestione dei Filesystem

Comando/Sintassi

Cosa fa

df

riporta il sommario dei blocchi del disco e degli inode liberi e usati. Confronta invece free,du.

du [directory o file]

Riassume l'uso del disco di ogni file, ricorsivamente per le directory. Confronta invece free,df.

fsck [opzionidevice
fsck.ext2 [opzionidevice
...

File system Check: verifica l'integrità, ripara il filesystem

fdisk -l
fdisk [opzionidevice

Visualizza / modifica la tabella delle partizioni di un'unità disco. (occorre essere super-user anche solo per visualizzare).

fdformat [opzionidevice

Formattazione "a basso livello" (???) in generaele quello che serve è mkfs.

mkfs device
mkfs.ext2 device
...

*

Make file system: formatta un disco

mount [-t filesystemsomething somewhere
sudo mount -t ext2 /dev/fd0 /media/floppy

*

Monta una periferica. somewhere sarà il suo nuovo indirizzo (da usare come device)... deve essere una cartella già esistente!!! Per smontare vedere umount

`sync

Sincronizza un filesystem con la sua cache, ossia scrive su disco gli eventuali dati "in attesa".

umount device

*

Smonta una periferica. Confronta mount.

vol_id -u nome_device
vol_id -u /dev/sda1

Ottiene info (in particolare l'UUID) sulla device


Gestione files

Comando/Sintassi

Cosa fa

cd [directory]

b*

cambia directory

cmp [opzionifile1 file2

confronta due file e visualizza dove avvengono le differenze (file di testo e file binari). Confronta diff.

cp [opzionifile1 file2

*

copia file1 in file2. Questo comando crea o sovrascrive file2.

dd [if=infile] [of=outfile] [operando=valore]

copia un file, converte tra ASCII e EBCDIC o scambia l'ordine di byte, come specificato

file [opzionifilename

classifica il tipo di file

find directory [opzioni] [azioni]
find / -xdev -iname "filename.ext"
find . -name '*.tmp' -exec rm {} \;
sudo grep -lir 'testo'

*

cerca file basandosi sul tipo o su uno schema. Può anche effettuare una prefissata operazione su tutti i files trovati. Per visualizzare file contenenti un certo testo invece usare grep.

locate filename-pattern

*

cerca file basandosi sul filename-pattern. A differenza di find, cerca i files solamente all'interno di un suo database, che deve essere aggiornato con updatedb.

ln sorgente destinazione
ln -s sorgente destinazione

Crea un hard-link di nome destinazione a sorgente. Non è un nuovo file! La struttura della directory UNIX non è ad albero, ma piuttosto a grafo aciclico, quindi lo stesso file può essere raggiunto da più cartelle. Si pu&ogtrave; linkare soltanto un file, e sullo stesso volume.
Invece con l'opzione -s crea un sotf-link di nome destinazione a sorgente. Ossia, un nuovo file che punta all'altro.

ls [opzioni] [directory o file]

*

elenca il contenuto della directory specificata o i permessi del file specificato (-l visualizza i dettagli; -r le sottodirectory)

mkdir [opzionidirectory

*

crea una directory

mv [opzionifile1 file2

*

muove file1 in file2. Il file è semplicemente rinominato.

pwd

b*

stampa la directory di lavoro (corrente)

rm [opzionifile
rm -r file

*

rimuove (elimina) un file o una directory senza chiedere conferma (-r elimina ricorsivamente la directory ed il suo contenuto) (-1 chiede conferma prima di eliminare i file)

rmdir [opzionidirectory

*

rimuove una directory vuota

touch [opzioni] [data/orafile

"tocca" un file senza modificarlo, ossia aggiorna l'ora di ultima modifica. Se il file non esiste, di default lo crea.

tree [directory`]

visualizza il contenuto di una directory e delle sotto-directory

sudo updatedb

*

aggiorna il database per la ricerca di files (cfr. locate).

uudecode [file]

decodifica un file codificato con uuencode, riportandolo al file originale

uuencode [filenuovo_nome

codifica un file binario in codice ASCII 7-bit; utile quando lo si trasmette via email, per essere poi decodificato come nuovo_nome alla destinazione

whatis [opzionifilename

dice (se riesce) che tipo di oggetto è filename. Per i comandi ne dà la descrizione.

whereis [opzionicomando

*

riporta le locazioni del binario, del sorgente e della pagina man per il comando specificato


Archivi

Comando/Sintassi

Cosa fa

bzip2 [opzionifiles

comprime / decomprime un archivio .bz2

bunzip2 file.bz2

bzcat file.bz2

concatena (lista) il file decompresso a video, lasciando il file compresso su disco

compress [opzionifile

comprime / decomprime un archivio .Z (che contiene un singolo file).

uncompress file.Z

gzip [opzionifile

*

comprime / decomprime un archivio .gz (che contiene un singolo file)

gunzip [opzionifile

zcat file.Z

concatena (lista) il file decompresso a video, lasciando il file compresso su disco

tar [opzioni] [files]
tar -xvf nomearchivio.tar
tar -cvf nomearchivio.tar files
tar -zxvf nomearchivio.tgz
tar -zcvf nomearchivio.tgz files

*

De/comprime archivi .tar ("archivio a nastro", non compresso)
Estrae un archivio
Crea un nuovo archivio
Estrae un archivio compresso .tar.gz (o .tgz).
Crea un nuovo archivio compresso .tar.gz (o .tgz).

zip [options] filename

Comprime / decomprime archivi .zip.

unzip filename


Files testuali

Comando/Sintassi

Cosa fa

awk/nawk [opzionifile

esamina schemi in un file e processa i risultati

cat [opzionifile

concatena (lista) un file

cut (opzioni) [file]

taglia specifici campi/caratteri dalle linee del file specificato

diff [opzionifile1 file2

confronta i due file e visualizza le differenze (solamente file di testo). Confronta cmp.

ed [opzionifile

editor a linea di comando. Confronta vi.

grep [opzioni] 'stringaargomento
comando | grep [opzioni] 'stringa'

ricerca nell'argomento (in questo caso probabilmente un file) tutte le occorrenze della 'stringa' specificata e visualizza le righe in cui compare. Con il pipeline, prende come input l'output del comando.

egrep [opzioni] 'stringaargomento

fgrep [opzioni] 'stringaargomento

head [-numerofile

visualizza le prime 10 (o numero) linee di un file

md5sum file
md5sum file && echo md5atteso

restituisce una certa funzione hash di un dato file. Utile per verificarne l'integrità.

more file

*

impaginatore di un file testuale

less file

pg file

patch [options] [originalfile [patchfile]]
patch -pnum <patchfile

Applica una patch a originalfile

paste [opzionifile

incolla campi nelle linee del file specificato

pr [opzionifile

filtra il file e lo stampa su un terminale

sed [opzionifile

editor di flusso per editare file da uno script o da linea di comando

sort [opzionifile

ordina le linee del file specificato basandosi sulle opzioni scelte

strings [opzionifile

riporta sequenze di 4 o più caratteri stampabili terminanti in <NL> o <NULL>. Generalmente viene usato per ricercare in file binari stringhe ASCII

tail [-numerofile

visualizza le ultime 10 (o numero) linee di un file

tee [opzionifile

copia standard output in uno o più file

tr [opzionistringa1 stringa2

traduce i caratteri di stringa1 provenienti da standard input in quelli di stringa2 per standard output

uniq [opzionifile

rimuove le linee ripetute in un file

wc [opzioni] [file]

visualizza il numero di parole (o di caratteri o di linee) del file specificato


Gestione pacchetti

Comando/Sintassi

Cosa fa

rpm [opzioni]
rpm -i file
rpm -a|grep name

Gestione pacchetti .rpm. Non funziona in ambiente Debian! usare alien.
Installa un .rpm già scaricato.
Cerca i pacchetti installati con un certo nome.`

alien file

Converte pacchetti .rpm in .deb.

apt-get [opzioni]
apt-get install package-name
apt-get remove package-name
apt-get purge package-name
apt-get upgrade [package-name]
apt-get autoclean
apt-get autoremove

*

Gestione pacchetti .deb. Analogo della versione grafica Adept.
Installa
Rimuove ma non cancella i file di configurazione
Rimuove
Aggiorna
Cancella file .deb temporanei.
Rimuove pachetti installati automaticamente e non più necessari

dpkg -i file

Installa un pacchetto `.deb

dpkg -l|grep name

Cerca i pacchetti installati con un dato nome`

dpkg --force-help

Lista delle opzioni di forzatura ... da usare con cautela...

gdebi file

Installa un pacchetto .deb... richiamando dpkg...

./configure
make
sudo make install
make clean

Tipica sequenza per installare un pacchetto dal codice sorgente. Ma in Debian è preferibile la prossima.

./configure
make
sudo checkinstall
make clean 

Sequenza per compilare e installare un pacchetto dal codice sogente in Debian.


Rete

Comando/Sintassi

Cosa fa

ifconfig [opzioni`]

visualizza/setta impostazioni delle schede di rete

finger [opzioniuser [@nomehost]

riporta informazioni circa gli utenti di macchine locali e remote

ftp [opzionihost

trasferisce file utilizzando il protocollo di trasferimento di file (FTP)

ping nomehost

verifica la connettività verso un certo indirizzo

rcp [opzioninomehost

copia file in remoto dalla macchina corrente in un'altra macchina

rlogin [opzioninomehost

effettua il login in remoto su un'altra macchina

route [opzioni`]

Visualizza / modifica la tabella degli indirizzi IP per raggiungere il gateway. Tra l'altro, mostra l'indirizzo del gateway.

rsh [opzioninomehost

shell remota da eseguire su un'altra macchina

telnet [host [porta]]

comunica con un altro host usando il protocollo telnet

wget -r -l numero_livelli URL

scarica un intero sito (in realtà ci sono molte altre opzioni)


Alcune (vecchie) applicazioni testuali

L'unica interessante è il manuale, e magari od.

Comando/Sintassi

Cosa fa

emacs [opzionifile

editor testuale

ex file

editor testuale, tipo vi. Confronta anche ed.

info comando

visualizza la pagina di info (che è tipo un manuale...) del comando specificato. Confronta man e help.

mail [opzioni] [user]

semplice utility per la posta elettronica disponibile su un sistema Unix. Si digita un punto come primo carattere su una nuova linea per trasmettere il messaggio, un punto interrogativo per richiamare l'help

mailx [opzioni] [user]

Mail [opzioni] [user]

man [opzionicomando

visualizza la pagina di manuale del comando specificato

od [opzionifile

dump su un file binario, in ottale, in ASCII, in esadecimale, in decimale o in modalità carattere.

od -txz -Ax file

top

versione sofisticata di ps

vi file

editor testuale. Leggere bene il manuale, esempio qui

editor file

editor testuale più intuitivo


Alcune applicazioni KDE (GUI):

Comando/Sintassi

Cosa fa

adept_manager

per dis/installare pacchetti (almeno in Kubuntu). È più completo di adept_installer.

adept_installer

per dis/installare applicazioni (almeno in Kubuntu)

amarok

per ascoltare musica

kaffeine

lettore CD/DVD

konqueror

navigazione files; navigazione web; apre i documenti più comuni.

kwrite, kate filename

editor di testo

kdesudo applicazione

Alternativa grafica a sudo. È consigliato quando si devono lanciare applicazioni grafiche.

kmail

client email (fa parte del pacchetto kontact)

kontact

In un unico applicativo sono racchiusi: client email (kmail), calendario e agenda (korganizer), rubrica (kaddressbook), notes (knote), ...

kwalletmanager

Gestore del Portafogli KDE (appare nel vassoio di sistema). Il portafogli conserva le password.

karm

Demone per far partire un programma ad un istante prefissato.

k3b

masterizzazione CD (molto completo)

kfind

Cerca files su disco. NON MI FUNZIONA! probabilmente è come find ma non supporta -xdev

kghostwiew, kpdf

Lettori .ps, .eps, .pdf

kdvi

Lettore .dvi

kile, TexMaker

Interfacce La/Tex. (MA il compilatore latex come si chiama? TeTex? o TexLive?)

gucharmap, kcharselect

Tabella dei caratteri.

Altre applicazioni GUI:

Comando/Sintassi

Cosa fa

oowriter

OpenOffice

oomath

oocalc

ooimpress

oodraw

acroread

Adobe Reader (ex Acrobat Reader)


Alcuni files di configurazione

File

Descrizione

/boot/grub/menu.lst

Menu' del bootloader

/home/username/.bashrc

Eseguito all'ingresso in una non-login shell di bash

/home/username/.bash_logout

Eseguito all'uscita della login shell di bash

/etc/issue

Conserva nome e versione della distribuzione Linux

/etc/fstab

Static filesystem information: dovrebbe dire quali dischi montare all'avvio

/home/username/.kde/Autostart/

Cartella che contiene file di configurazione del desktop eseguiti automaticamente all'avvio

/etc/init.d

Avvio dei processi di Linux, richiamati subito dopo init. Fra questi, kdm....

/etc/rc*.d

Avvio dei processi di Linux, divisi per errorlevel. Richiamati subito dopo init. Fra questi, kdm....

/etc/X11/xorg.conf

File di configurazione del server X (almeno nelle vecchie versioni...)

/etc/group

File che conserva le associazioni numeri gruppi / gruppi / utenti / numeri utenti


Script di Shell (bash)

Comando / Struttura

Descrizione

#!/bin/sh
echo "Numero parametri = "$#
echo "Nome del Programma = "$0
echo "Parametri introdotti = "$*

Esempio di script.

#!/bin/bash 

Prima riga di una script (si specifica la shell che deve essere richiamata)

$

Se pippo è il nome di una variabile, il suo valore è restituito usando &#36;pippo.

#
?
0
*
!
-

Le variabili di shell sono composte di un singolo carattere. Ne seguono alcune.
# memorizza il numero di argomenti della linea di comando, che sono stati passati allo shell script
? memorizza il valore numerico di uscita dell'ultimo comando che è stato eseguito
0 memorizza il nome dello shell-script, che è stato introdotto
* memorizza tutti gli argomenti che sono stati introdotti sulla linea di comando
! contiene il numero dell'ultimo processo che è stato mandato in background con la &
- contiene i flag con cui è stata eseguita la shell

PATH
HOME

Le più note variabili di ambiente.

export var=value

b

La modifica alle variabili d'ambiente in genere è solo locale. Con export le variabili vengono esportate anche fuori.

ifcomandi;
then
comandi1;
else
comandi2;
fi

b

Struttura if.

for var in valore1 valore2;
do
comandi;
done

b

Struttura for.

while comandi;
do
comandi;
done

b

Struttura while.

case stringa in
pattern1)comando1;
pattern2)comando2;
...
esac

b

Struttura switch.

nomefunzione () {
codice
[return value]
}

b

Dichiarazione di funzioni

builtin command

b

Esegue il comando originale builtin ''command'', anche se tale comando fosse stato ridefinito. Confronta command.

break

b

Interrompe un ciclo for, while, until.

continue

b

In un ciclo for, while, until termina il ciclo corrente e passa al prossimo.

eval comando

b

esegue il ''comando'', il quale tipicamente è una stringa costruita nelle maniere più diverse.

local varname[=value]

b

Crea una variabile locale (dentro una funzione).

expr argomenti

valuta gli argomenti. Usato per l'aritmetica, ecc. in shell

exit [n]

termina lo script (in effetti termina la shell) con exit status n.

shift [n]

b

Cambia la numerazione dei parametri. I parametri $1...$n spariscono, gli altri vengono scalati di n. Di default n=1.

read [-u filevarnames

b

Legge una o più variabili da tastiera, oppure da file se un file è specificato.

readonly varname[=value]

b

Imposta come read-only una certa variabile.

test opzioni
test -n $1
test ($1 -eq $2)-a($1 -le $3)

b

tipico operatore booleano
true se l'argomento è una stringa non vuota
true se $1 รจ un intero uguale a $2 e minore o uguale a $3

trap function signal

b

Esegue la funzione specificata solo quando la shell riceve il segnale signal.


La/Tex

Comando

Cosa fa

latex filename

Compila filename.tex in filename.dvi.

pdflatex filename

Compila filename.tex in filename.pdf.

dvips filename

Converte filename.dvi in filename.ps.

sudo texhash

Aggiorna la tabella (hash) dei package installati.

fmtutil --all

Ricrea tutti i format files. Serve ad esempio se installi una nuova lingua. Prima però bisogna modificare il language.dat; e in Debian non puoi farlo direttamente (vedi language-update).

sudo language-update

In Debian, costruisce language.dat a partire dai files in /etc/texmf/language.d. Dopo occorerà richiamare fmtutil --all.

texconfig

Utility di configurazione la/tex (in Debian limitata ma comunque utile)


CategoryHomepage